sabato 28 febbraio 2009

Telo mare quant'è bello...


Sono iniziate le prenotazioni per il telo mare dei "SAMURAI ULTRAS IMPERIA 1982"
Chi fosse interessato all'acquisto del gadget estivo può prenotarsi:
-in CURVA NORD
-in RIUNIONE il giovedì presso il "Green Planet"
-CONTATTANDO I SOLITI NOTI
Per una questione di tempi e ordini è necessario che tutti portino i 35 EURO entro Domenica 08-03-2009.
COLORIAMO LE SPIAGGE DI NERO-AZZURRO ! ! !
(nella foto la bozza del prossimo telo mare dei S.U.I.)

Squalifiche



Questa settimana nessuno squalificato, ma solo un ammonito Roberto De Lorenzis, giunto alla 2° infrazione.

Unico assente, per motivi dispilinari, è, quindi, Mattia Calvi, che deve scontare il 2° turno di squalifica, per l'espulsione presa in occasione della partita contro il Ponente calcio.

La partita Ponente calcio-Dolcedo, disputata il 01/02/2009 ed annullata a seguito di un reclamo dei lilla, sarà recuperata l'11/03/2009 sul campo di "Pian di Poma"... e, leggendo e sentendo in giro, sarà una sfida ad altissima tensione...

venerdì 27 febbraio 2009

La prossima avversaria: Nuova Intemelia

La Nuova Intemelia ha 35 punti, frutto di 11 vittorie (7 in casa contro Taggia, Golfoscogliera, Riva Ligure, Sanremo boys, Bordighera, S.Stefano, Sanremese; 4 in trasferta contro Dolcedo, Val Steria, Taggia e Golfoscogliera), 2 pareggi (in casa contro il Diano; in trasferta contro il Diano) e 5 sconfitte (1 in casa contro il Dolcedo; 4 in trasferta contro S.Stefano, Sanremese, Imperia e Ponente).
La Nuova Intemelia ha realizzato 42 gol (26 in casa; 16 in trasferta) e ne ha subiti 25 (9 in casa; 16 in trasferta).
Marcatori intemeli:
9 reti. M.Ambesi
6 reti: Pecoraro
5 reti: Allaria, Brigenti e Chionna
3 reti: Facciolo
2 reti: Esposito
1 rete: Ambesi E., Arsì, Caputo, Emanuele e Scali
La partita d'andata era terminata con un soffertissimo 2-1 per i nerazzurri, con doppietta su rigore di Gian Luca Bocchi, intramezzata dal momentaneo pareggio di Mattia Ambesi.

giovedì 26 febbraio 2009

Coppa Liguria


La L.N.D. ha ufficializzato le date delle partite di semifinale di Coppa Liguria.
Mercoledi' 4 marzo, alle 20.30, giocheremo l'andata al "Ciccione" contro la Casellese.
La gara di ritorno si giocherà due settimane dopo, mercoledì 18 marzo, sul campo di Casella.
L'altra semifinale Concordia Calcio-Marolacquasanta, sarà disputata martedì 3 Marzo presso il Campo sportivo "F. M. Boero" di Genova, con fischio d'inizio alle ore 20.45.

mercoledì 25 febbraio 2009

Ho diritto a vedere la partita !

Lo sapete come la penso: sono 11 anni che questa cosa non mi va giù e finchè non si pone rimedio al problema, io continuerò a martellare su questo punto.
Parlo della stramaledetta rete verde davanti alla Curva Nord, che da 11 anni impedisce a chi frequenta quel settore, di vedere perfettamente la partita, come avviene negli altri settori dello stadio "Ciccione".
Ora, se possibile, le cose sono addirittura peggiorate, con questi bei "riportoni" fatti un paio di settimane fa: ecco come abbiamo "visto" la partita domenica scorsa!
La ritengo una vergogna ed una mancanza assoluta di rispetto nei confronti di tutti noi.


Sono andato a dare un'occhiata al Regolamento degli stadi nei quali si svolgono manifestazioni calcistiche organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti (dove i "rischi" e le presenze allo stadio sono, in teoria, maggiori). Relativamente alla "Protezione dell'area di rigore" il regolamento recita: "Devono essere installate reti di protezione delle aree di rigore dal lancio di oggetti nei casi in cui la separazione del pubblico dal recinto di giuoco si trovi a meno di mt. 9 dalla linea di porta, e comunque in tutti i casi in cui la distanza del pubblico non sia ritenuta sufficiente a tutelare le persone sul terreno di giuoco dai corpi contundenti che potrebbero provenire dagli spalti. In caso di necessità le reti di protezione potranno essere estese fino alle aree d'angolo. Tali protezioni devono avere un'altezza non inferiore a mt. 8 ed essere costituite da rete nylon nero a maglie cm. 2x2 con filo di mm. 1,5 di diametro.

Ho poi letto le Norme CONI per l'impiantistica sportiva (approvate dalla G.E. del CONI con deliberazione n. 851 del 15 luglio 1999). Tali norme dicono che "Le zone destinate agli spettatori dovranno rispondere alla vigente normativa di sicurezza. Le caratteristiche costruttive e distributive dovranno consentire l'agevole movimentazione del pubblico, compreso quello disabile, ed una confortevole visione dello spettacolo sportivo; dette condizioni si intendono soddisfatte se le tribune sono conformi alla norma UNI SPORT 9217. Non potranno essere realizzati posti con limitata visibilità".

Ora io dico, anzi ripeto alla noia: ho una confortevole visione dello spettacolo sportivo? E' stata installata una rete nera? Ha maglie di cm 2 x 2? I miei euri (prima le lire) coi quali ho pagato, negli ultimi anni abbonamenti e biglietti, non hanno lo stesso valore di quelli che versano gli altri?
Voglio vedere la partita! Voglio veder tutelato questo mio diritto!
La misura credo sia davvero colma! E' ora che qualcuno faccia qualcosa... e se davvero, come sento in giro, pare che il "Comune" abbia già acquistato una nuova rete, nera e con una maglia meno fina, ma che non trova nessuno per montarla, mi offro volontario, oppure chiamo l'Uomo Ragno e poniamo fine a questo schifo.

La storia dell'Imperia calcio

Denominazioni dell'Imperia calcio dalle origini ai giorni nostri.
Dal 1923 al 1988: U.S. IMPERIA 1924
Dal 1988 al 1994: A.S. IMPERIA 1987
Dal 1994 al 1997: A.C. IMPERIA
Dal 1997 al 2000: IMPERIA CALCIO
Dal 2000 al 2008: U.S. IMPERIA 1923
Dall'agosto 2008: A.S.D. IMPERIA CALCIO

Le ultime


Copio/incollo dal XIX
L’Imperia non si rilassa e infila un’altra vittoria che consolida la leadership
nel torneo di Seconda categoria: Pennone e compagni conservano il più quattro sul SanremoBoys. Finisce 2-0 al “Ciccione” contro il Bordighera del giocatore allenatore Davide Regina, con la squadra della città della palme che tiene dignitosamente il campo.
Mister Marinelli fa il punto: «Purtroppo la vittoria con il Bordighera ha lasciato in eredità un paio di contrattempi. Di Salvo ha rimediato una brutta distorsione al ginocchio, mentre Brancatisano, che pur ha terminato la gara, accusa problemi.Un guaio in prospettiva, anche perché abbiamo
già Di Pietro ai box e Calvi dovrà scontare ancora un turno di squalifica: in vista della gara di domenica prossima a Ventimiglia con l’Intemelia qualche problemac’è. Con il Bordighera è stata
una gara al di sotto del solito standard, una conseguenza anche del cambio di stagione che altera i bioritmi. Occorreranno un paio di partite per stabilizzare la condizione e abituarsi al fondo
dei terreni di gioco che in questo periodo sono piuttosto duri».

martedì 24 febbraio 2009

Appello

Mauri di Genova, se puoi, contattami via mail a qs indirizzo:
im1923@libero.it
Ho ricevuto i tuoi msg, ma vorrei parlarti in forma privata, se lo vuoi. Grazie

La storia dell'Imperia calcio

1923 Fondazione dell’Unione Sportiva Imperia. Si noti che anche la città di Imperia fu fondata il 21 ottobre 1923 dall'unione di 11 comuni: i due principali erano Porto Maurizio ed Oneglia.
1923-29. La leadership calcistica della Provincia era contesa tra Imperia e Ventimigliese. L'altra grande locale, la Sanremese, aveva fatto parte della U.L.I.C. (Unione Libera Italiana Calcio) un campionato che poi sarebbe diventato quello della Sezione Propaganda fascista. Sino a metà anni '30 la squadra prese parte a tornei delle categorie minori.
1929-30. 1° nel Girone A di II Divisione Nord
1930-31. 10° nel Girone D di I Divisione
1931-32. 14° nel Girone D di I Divisione
1932-33. 6° nel Girone D di I Divisione
1933-34. 3° nel Girone di E di I Divisione .
1934-35. 4° nel Girone D di I Divisione.
1935-36. 6° nel Girone C di Serie C
1936-37. 5° nel Girone C di Serie C
1937-38. 7° nel Girone C di Serie C
1938-39. 6° nel Girone C di Serie C. A causa di difficoltà economiche l’U.S. Imperia rinuncia alla disputa del successivo campionato di serie C.
1939-40. 3° nel girone Liguria di I Divisione
1940-44. Attività sospesa per cause belliche
1945-46. 5° nel Girone A di I Divisione
1946-47. 17° nel Girone A di Serie C
1947-48. 6° nel Girone A di Serie C.
1948-49. 4° nel Girone di Promozione Ligure. Girone A
1949-50. 11° Promozione Ligure. Girone A
1950-51. 8° Promozione Ligure. Girone A
1951-52. 16° Promozione Ligure. Girone A
1952-53. 4° Promozione Ligure. Girone A
1953-54. 4° Promozione Ligure. Girone A
1954-55. 9° Promozione Ligure. Girone A
1955-56. 7° Promozione Ligure. Girone A
1956-57. 7° Promozione Ligure. Girone A
1957-58. 8° Promozione Ligure. Girone A
1958-59. 1° Promozione Ligure. Girone A.
1959-60. 5° nel Girone A di Serie D
1960-61. 2° nel Girone A di Serie D
1961-62. 6° nel Girone A di Serie D
1962-63. 2° nel Girone A di Serie D
1963-64. 3° nel Girone A di Serie D
1964-65. 4° nel Girone A di Serie D
1965-66. 13° nel Girone A di Serie D
1966-67. 16° nel Girone A di Serie D.
1967-68. 15° nel Girone A di Serie D
1968-69. 7° nel Girone A di Serie D
1969-70. 1° nel Girone A di Serie D. Promossa in Serie C
1970-71. 12° nel Girone B di Serie C
1971-72. 19° nel Girone A di Serie C
1972-73. 4° nel Girone A di Serie D
1973-74. 3° nel Girone A di Serie D
1974-75. 4° nel Girone A di Serie D
1975-76. 10° nel Girone A di Serie D
1976-77. 8° nel Girone A di Serie D
1977-78. 1° nel Girone A di Serie D. Ammessa alla nuova Serie C2
1978-79. 5° nel Girone A di Serie C2
1979-80. 18° nel Girone A di Serie C2. Retrocessa in Serie D
1980-81. 1° nel Girone A di Serie D. Promossa in Serie C2
1981-82. 12° nel Girone A di Serie C2
1982-83. 9° nel Girone A di Serie C2
1983-84. 9° nel Girone A di Serie C2
1984-85. 18° nel Girone A di C2. Retrocessa in Interregionale in base alla classifica avulsa
1985-86. 2° nel Girone A di Interregionale
1986-87. 15° nel Girone A di Interregionale. Retrocessa in Promozione
1987-88. 12° nel Girone A di Promozione Ligure. L’ U.S. Imperia viene radiata dai campionati per inadempienze finanziarie, e quindi assorbita dalla neonata A.S. Imperia ’87 vincitrice del campionato di III Categoria e quindi ammessa in II Categoria Ligure. Mantiene la denominazione di A.S. Imperia ‘87
1988-89. 2° nel Girone di II Categoria Ligure
1989-90. 1° nel Girone di II Categoria Ligure
1990-91. 2° nel Girone A di I Categoria Ligure. Promosso in Promozione
1991-92. 5° nel Girone A di Promozione Ligure. Assume la denominazione di Associazione Calcio Imperia
1992-93. 1° nel Girone A di Promozione Ligure. Promosso in Eccellenza
1993-94. 2° nel Girone Unico di Eccellenza Ligure
1994-95. 3° nel Girone Unico di Eccellenza Ligure
1995-96. 2° nel Girone Unico di Eccellenza Ligure. Ammessa al C.N.D. dalla Lega a completamento degli organici.
1996-97. 12° nel Girone A del C.N.D.
1997-98. 10° nel Girone A del C.N.D. Assume la denominazione di Imperia Calcio
1998-99. 1° nel Girone A del C.N.D. Promossa in Serie C2
1999-00. 16° nel Girone A di Serie C2. Retrocessa in Serie D dopo i Play Out con il Novara (1-1) (0-1)
2000-01. 17° nel Girone A di Serie D. Retrocessa in Eccellenza e successivamente ripescata dalla Lega a completamento degli organici. Riassume la denominazione di Unione Sportiva Imperia Calcio 1923
2001-02. 9° nel Girone A di Serie D
2002-03. 8° nel Girone E di Serie D
2003-04. 13° nel Girone E di Serie D. Retrocessa in Eccellenza dopo i Play Out con la Venturina (0-0) (2-3)
2004-05. 4° nel Girone Unico di Eccellenza Ligure
2005-06. 1° nel Girone Unico di Eccellenza Ligure.Promossa in Serie D. Vincitrice della Coppa Italia regionale Ligure
2006-07. 12° nel Girone A di Serie D
2007-08. 15° nel Girone A di Serie D. Radiata dopo la mancata presentazione ai play out.
2008-09. Girone A di II Categoria Ligure

Chi l'ha visto? Roberto Mosca


Questa volta voglio ricordare il centrocampista Roberto Mosca, con noi nelle stagioni 1997/1998 e 1998/1999.
Innanzitutto la scheda, grazie al contributo dell'incommensurabile Massimo di Finale Ligure (stagione/squadra/serie/presenze/gol):

87-88. Rivarolese Ge. 1a Cat.
88-89. Rivarolese Ge. Prom. 27. 4
89-90. Rivarolese Ge. Prom. 16. 2
90-91. Rivarolese Ge. Prom. 4
91-92. Sammargheritese. Int. 31. 2
92-93. Rapallo. Cnd. 30. 7
93-94. Spezia C1. 29. 1
94-95. Spezia. C1. 19. 0
95-96. Pontedecimo Cnd. 21. 9
96-97. Massese. C2. 18. 1
97-98. Imperia. Cnd. 2.0 0
98-99. Imperia. Cnd. 15. 1
99-00. Fossanese. Ecc. 14. 5
00-01. Pontedecimo. Ecc. 28.. 7
01-02. Genoa Club Mignanego Ecc. 30. 8
02-03. Genoa Club Mignanego. Ecc. 29. 5
03-04. Borgoratti. Prom. 29. 9
04-05. Borgoratti. Prom. 21. 6
05-06. Borgoratti. Prom. 21. 1
06-07. Gaviese. Prom. 31. 5
07-08. San Cipriano. Ecc. 11 2

Roberto Mosca, centrocampista offensivo dai piedi buoni, nasce a Bolzaneto (Ge) il 3 maggio 1971 ed arriva ad Imperia nell'estate del 1997, con ottime credenziali: due stagioni da titolare in C1 con lo Spezia ed in C2 con la Massese.
Fa il suo esordio in nerazzurro il 7 settembre del 1997 nella partita interna proprio contro la sua ex squadra, la Massese, al posto di "Spartaco" Desideri, ma non riesce a concludere la gara per un infortunio muscolare.
Gli infortuni e la presenza, nel suo reparto, di calciatori del calibro di Peluffo, Rotella, Bocchi, Bongiorni e Menchini, limitano il numero delle sue presenze nella squadra allenata da Flavio Ferraro prima, e Giorgio Benedetti dopo.
Ma, allenandosi sempre con serietà ed umiltà, ogni volta che viene gettato nella mischia si fa trovare prontissimo.
Come il 18 gennaio 1999, a Corbetta, quando da il suo contributo alla promozione in serie C2, col suo gol, anzi gollonzo, di ginocchio, la rete del definitivo 1-3 contro i lombardi, che riporta i nerazzurri in vetta al Campionato e che potete rivedere cliccando qui.
Ma c'è un particolare che lo renderà immortale tra i frequentatori della Curva Nord: il coro a lui dedicato, il mitico "Mosca Mosca Fly fly fly!!!"... uno spettacolo!
Come sempre, chiunque abbia ricordi di questo calciatore, li condivida con noi e se ha la possibilità di contattarlo, lo faccia.

lunedì 23 febbraio 2009

Sondaggio: "Il migliore contro il Bordighera"


Novità per la votazione del migliore in campo nella partita contro il Bordighera.
Infatti, nel commento a questo post, siete invitati a votare i migliori tre nerazzurri in campo della gara disputata contro il Bordighera: al 1° assegnerò 5 punti, al 2° 3 ed al 3° 1 punto.
Come vi ho detto in precedenza, in questo particolare sondaggio, accetterò solo i voti di coloro i quali utilizzano un account google (per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui), così potremo avere, spero, una votazione più verosimile... ed ognuno voterà una sola volta.
Alla chiusura del sondaggio, ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto che aggiungerò a quelli già guadagnati fino ad oggi.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Nerazzurro dell'anno".
La classifica attuale è la seguente:
16 punti: Bocchi e Pennone
10 punti: Faustini e Di Salvo
9 punti: Calvi
5 punti: Ansaldi e D'Anca
1 punto: Quaglia
Tutto chiaro?
Votate!

La mandrakata: risultati e classifica (ritorno)


Queste "le risposte esatte" del quinto concorso di ritorno della mandrakata:
1) 2-0
2) 2-0
3) Pennone
4) De Lorenzis
5) No

Questa è la classifica di questa settimana (in rosso chi ha giocato il jolly):
12 punti: paolo
6 punti: juve, toscofanclub, s.p., lol torino, el lobo, celestino

5 punti: frankie, im1923, act, forza imperia sempre
3 punti. mutu, sez. roma, epascal
2 punti: fgianni, fantomas, sempre in nord, peo, master
1 punto: giovinco
0 punti: vin

Questa la classifica generale dopo cinque giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
38 punti: sez. roma
35 punti: juve
28 punti: giovinco, mutu
26 punti: el lobo
24 punti: act,im1923
23 punti: master
22 punti: sempre in nord, celestino
21 punti: lol torino
20 punti: frankie
19 punti:
s.p., paolo
16 punti: espascal
14 punti:
fantomas, fgianni
13 punti. toscofanclub
12 punti. forza imperia sempre
10 punti:
peo
7 punti: vin

Continua la rincorsa di juve su sez.roma, ormai a soli 3 punti. Paolo gioca bene il jolly e risale la classifica, mentre sul fondo il neo entrato vin, resta al palo, non avendo realizzato alcun punto.
Si tornerà a giocare mercoledì, quando bisognerà pronosticare le risposte della partita tra Nuova Intemelia ed Imperia.

Classifica marcatori


14 reti: Pennone (Imperia).
12 reti: Rocca A. (Sanremese).
11 reti: Lizza (Taggia).
10 reti: Labricciosa (S.Stefano).
9 reti: Faustini (Imperia); M. Ambesi (Intemelia); Graglia (Ponente); Santamaria (Sanremo boys).
8 reti: Sessa (Diano).
7 reti: Tabacchiera (Bordighera); Magisano (Sanremo boys).
6 reti: Bertagni e Savarino (Dolcedo); Aretuso (Sanremo boys); Pecoraro (Intemelia).
5 reti: Perrella (Diano); Bocchi e D'Anca (Imperia); Allaria, Brigenti e Chionna (Intemelia); Muratore (Sanremo boys); Caccia e Rovella (S. Stefano); Eulogio (Taggia); Battaglio (Val Steria).
4 reti: Gaglianone e Piletto (Dolcedo); Mandaglio e Romeo (Ponente); Amoretti (Riva Ligure); Ciuffodoro e Marini (Sanremo boys); Casto (Taggia); Di Giglio e M.Olivieri (Val Steria).
3 reti: Alessandri e Lapa (Bordighera); Delmonte (Diano); Gaglianone (Dolcedo); Palma (Golfoscogliera); Calvi e Di Salvo (Imperia); Facciolo (Intemelia); Dembele e Ilacqua (Sanremese); Soscara (Sanremo boys); Montepietra (S.Stefano); Laigueglia e Pilia (Taggia); Ricupero (Val Steria).
2 reti: Regina e Silipigni (Bordighera); Griseri (Diano); Bovero e Ghersi (Dolcedo); Velichi (Golfoscogliera); Ansaldi, Bragatto e Cortonesi (Imperia); Esposito (Intemelia); Bongiovanni, Penna e Spirito (Ponente); Berlighieri F. e Montepietra (Riva Ligure); Littardi e Scali (Sanremo boys); Delogu (S. Stefano); Di Francesco, Ghini e Soldani (Taggia); Balzola e Rittore (Val Steria).
1 rete: Draicchio, Fortunato, Lambrughi, Manassero, Soldani e Vaccaro (Bordighera); Barreca, Bono, Mazzilli e Sanango (Diano); Arrigo, Bonfante, Laiolo e Ricca (Dolcedo); Brezzo, Donetti, Masci e Viale (Golfoscogliera); Zandonella (Imperia); Ambesi E., Arsì, Caputo, Emanuele e Scali (Intemelia); Esposito, Gaudino, Vento e Kisel’ov (Ponente), Chiarello (Riva Ligure); Gamba, Maiolino, Sagna e Santise (Sanremese); Anfossi, Cavalcante, Finocchiaro, Montrone, Teti e Trentinella (Sanremo boys); Baracco e Raineri (S.Stefano); S. Anfossi, Boccone, Errico, Fortunato, Garino, Muratore e Tiedo (Taggia); Giaconia (Val Steria).

domenica 22 febbraio 2009

18° giornata: risultati, marcatori e classifica


IMPERIA CALCIO-BORDIGHERA: 2-0. 23° Pennone, 44° D'Anca.
TAGGIA-DIANO: 4-0. Casto, Ghini, Soldani, Lizza.
G.S. OSPEDAL.-NUOVA INTEMELIA: 0-2. Brigenti, Allaria.
RIVA LIGURE-PONENTE CALCIO: 0-3. 2 Graglia, Vento.
DOLCEDO-S.STEFANO AL MARE: 1-2. Bertagni (D), Baracco (S); Caccia (S)
VAL STERIA-SANREMO BOYS: 1-2. Battaglio (V), Finocchiaro (S), Magisano (S).
Riposa: SANREMESE 1904
Classifica
Imperia Calcio 45
Sanremo Boys 41
Nuova Intemelia 35
S. Stefano Mare 32
Dolcedo 31
Ponente Calcio 30
Taggia 26
Sanremese 1904 19
Diano 19
Val Steria 17
Bordighera 15
Golfoscogliera 6
Riva Ligure 3
1 gara in meno

Imperia-Bordighera: 2-0

I nerazzurri tornano a giocare al "Ciccione" dopo la battaglia di domenica scorsa a Sanremo contro il Ponente Calcio.
I nerazzurri, infatti, fanno a meno di Mattia Calvi, squalificato per 2 turni dal Giudice Sportivo, e di Davide Di Pietro, uscito da "Pian di Poma" con la frattura del setto nasale.
Ospiti sono i biancoazzurri del Bordighera, squadra terz'ultima in classica che, però, nel girone d'andata strapparono in convulso finale il pareggio ai nerazzurri.
Un pareggio mal digerito da tutto l'ambiente ma, probabilmente importante, perchè quella battuta d'arresto ha invitato un po' tutti alla riflessione ed è stata una delle molle che hanno fatto muovere sul mercato la dirigenza nerazzurra... ed i risultati si sono visti.
La formazione che è scesa in campo: Amoretti in porta; linea difensiva formata da Brancatisano, Rebuttato, Di Salvo e De Lorenzis; centrocampo formato da D'Anca, Ansaldi, Bocchi e Marcucci; coppia d'attacco Pennone e Faustini.
I nerazzurri si sono imposti con un classico 2-0, al termine di un incontro noioso: i ragazzi di Marinelli, infatti, sono parsi svogliati ed hanno fatto il minimo indispensabile, trovando nel primo tempo le due reti che hanno fissato il risultato finale e nella ripresa si sono limitati ad amministrarle.
La cronaca: i primi 20 minuti sono filati via senza alcuna emozione, se non l'uscita dal campo del portiere ospite, per un trauma cranico dopo uno scontro fortuito con Pennone.
Al 23° i nerazzurri passano in vantaggio, grazie ad una invenzione del bomber Pennone che, raccolto un pallone in area, salta difensori e portiere con un pallonetto e deposita la palla nel sacco.
Al 28° gran tiro al volo di Faustini su assist di D'Anca, respinto dal portiere bordigotto; l'attaccante nerazzurro si riprova 10 minuti dopo, ma il suo tiro esce di poco sopra la traversa.
Al 30° Di Salvo, dopo un contrasto con un attaccante biancazzurro, deve lasciare il campo sostituito da Schiavon.
Al 41° gli ospiti si fanno vivi con una punizione dal limite dell'area, che viene respinta di pugni sopra la traversa dal fin qui inoperoso Amoretti.
In chiusura di tempo, al 44°, D'Anca, servito da Pennone, infila il portiere ospite con un preciso rasoterra a fil di palo.
Nella ripresa, come detto, la partita non riserva grandi emozioni.
Al 63° il neo entrato Guidetti (al posto di D'Anca) impegna in angolo il portiere ospite e sul successivo corner capitan Bocchi sfiora la terza rete con un tiro che colpisce la traversa ed esce fuori.
A questo punto la partita finisce e si devono registrare solo le rudezze degli ospiti sugli attaccanti nerazzurri e l'ingresso di Cortonesi al posto di Marcucci.
Tanto è bastato per conquistare altri tre punti e permettere ai nerazzurri di inanellare la decima vittoria consecutiva: a questo punto, potrebbero anche puntare a superare il record di 13 successi consecutivi, realizzato nel 2006 nel Campionato di Eccellenza, dalla squadra allenata da Riolfo e capitanata da Gian Luca Bocchi.
Domenica prossima, però, i nerazzurri dovranno affrontare in trasferta la Nuova Intemelia, una formazione giovane assai ostica che al "Ciccione" aveva giocato una gran partita: ma con la contemporanea sosta del Sanremo Boys, gli eventuali 3 punti sarebbero davvero decisivi per la vittoria finale del torneo di 2° categoria.

IMPERIA: Amoretti, Brancatisano, Rebuttato, Di Salvo (34’ Schiavon); Bocchi, De Lorenzis,
D’Anca (61’ Guidetti); Ansaldi, Faustini, Pennone, Marcucci (79’ Cortonesi). All.: Marinelli
BORDIGHERA: D’Alba (20’ Fitcal); Rositano, Regina, Torres Forgione, Sciutti (63’ Andreacchio); Alessandri, Silipigni, Alberti, Vaccaro (55’ Zenog), Tabacchiera, Manassero. All. Regina.
ARBITRO: Semeria di Imperia.

sabato 21 febbraio 2009

Il ringraziamento di Capitan Sbravati


Ragazzi , che emozione !!!
Bellissima idea quella di mettere su Youtube, visibili a tutti, le immagini di momenti straordinari che rimarranno scolpite nel cuore dei tifosi nerazzurri e di tutti noi protagonisti di una grande impresa.
Le parate e la saggezza di Viviani , l'entusiasmo e la "futura" qualita' di giovani promettenti come Barone, Bianchi, Vago e Brignoli , il carattere e la grinta di Giuntoli e Di Capita, la tempra e le geometrie di Bocchi e Perrella, i dribbling e la corsa di Peluffo e Menchini, la fantasia di Iannolo e Mosca, la tecnica di Panucci, l'estro e l'astuzia di Bongiorni, la forza e l'opportunismo di Mazzei e Giribone, la classe , ammirata sfortunatamente per poche gare, del giocatore forse migliore che si sia visto al "Ciccione", Rotella .
E poi la determinazione e il lavoro di Mister Benedetti e dei suoi collaboratori Amicone e Pallini, la qualita' dello staff medico e dirigenziale guidati dalla carismatica personalita' del vero protagonista di quel trionfo: il Presidente Cipolla.
Grazie ragazzi.
A presto, il Capitano
Per informazione, venendo incontro alle richieste di alcuni di voi, ho messo dei sottotitoli ai vari filmati, grazie ai quali potrete leggere data dell'incontro, la squadra affrontata e l'autore del gol.
Basta "sfiorare" lo schermo col mouse.

La mandrakata: 5° giornata (ritorno)


Quinta tornata del girone di ritorno de "la mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e potete rileggerle cliccando qui.
Nel commento a questo post dovete indovinare, relativamente alla partita Imperia calcio-Bordighera:
1) il risultato numerico del 1° tempo. Risposta: il punteggio (3 punti).
2) il risultato finale. Risposta: il punteggio (4 punti).
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro. Risposta: il nome del calciatore (2 punti).
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso. Risposta: il nome del calciatore (3 punti).
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore. Risposta: SI o NO (1 punto).
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato.
Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui. In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con foto o altre belinate, andando su modifica profilo.
Questa la classifica generale dopo quattro giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
35 punti: sez. roma
29 punti: juve
27 punti: giovinco
25 punti: mutu
21 punti: master
20 punti: el lobo, sempre in nord
19 punti: act, im1923
16 punti: celestino
15 punti: frankie, lol torino
13 punti: s.p., epascal
12 punti: fantomas, fgianni
8 punti: peo
7 punti: toscofanclub, paolo, forza imperia sempre.
Per chi non avesse partecipato ai primi 4 concorsi, può cominciare da questa settimana, ma col punteggio dell'attuale ultimo in classifica, cioè 6 punti.
Ricordatevi che in una delle 12 giornate della mandrakata, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Pronosticate! C'è tempo fino alle ore 14.30 di domenica 22 febbraio 2009.

Squalifiche


Squalificato per due turni Mattia Calvi, espulso domenica scorsa nel corso del match contro il Ponente calcio: salterà la sfida contro il Bordighera e la trasferta di Ventimiglia contro la Nuova Intemelia.

venerdì 20 febbraio 2009

Coppa Liguria: l'avversaria


La prossima avversaria dei nerazzurri, nelle semifinali di Coppa Liguria, sarà la Casellese che, dopo aver sconfitto lo Struppa 2-0 nella gara di andata, si è imposta 2-1 nella gara di ritorno.
La Casellese è seconda in classifica del girone D di seconda categoria, a pari punti del S.Desiderio, e a 6 lunghezze dalla capolista S.Olcese.
I genovesi hanno vinto 12 incontri, ne hanno pareggiati 4 e sono stati sconfitti 4 volte.
Con 36 reti realizzate, non hanno certo un grande attacco, ma hanno la migliore difesa del girone, avendo subito solo 13 reti.
Allenatore dei genovesi è mister Mauro Pedemonte e questa è l'ultima formazione scesa in campo, domenica scorsa, nel big match contro il S.Olcese, terminato 2-2: Rivera, Caprile, Mariconti, Stafiero, Banchero, Compagnone, Torre, Parodi, Danovaro, Pazzano e Chiodarelli, con a disposizione Bottaro e Masnata.
Questi i migliori realizzatori stagionali:
13 reti: Mattia Danovaro (1986)
7 reti: Chiodarelli (1970)
4 reti: Simone Compagnone (1984), Simone Costa Pani (1985) e Andrea Masnada (1976).
L'A.S. Casellese è la squadra della città di Casella, paesino di 3000 abitanti dell'Alta Val Scrivia.
La Società è stata fondata nel 1976 ed i colori sociali sono bianco ed azzurri.
Il campo sportivo è il "Comunale" di Casella ed il terreno è erboso.
Le partite si disputeranno mercoledì 4 e 18 marzo.

La prossima avversaria: Bordighera calcio



Domenica l'Imperia Calcio affronterà al “Ciccione” il Bordighera Calcio di Davide Regina.
Il Bordighera ha 15 punti in classifica, frutto di 4 vittorie (3 in casa contro Val Steria, Diano e Golfoscogliera; 1 in trasferta contro il Golfoscogliera), 3 pareggi (1 in casa contro l'Imperia; 2 in trasferta contro Riva Ligure e Sanremese) e 10 sconfitte (5 in casa contro Sanremese, Dolcedo, Ponente calci, S.Stefano e Taggia; 4 in trasferta contro Diano, Taggia, Sanremo boys, Intemelia e Dolcedo).
Il Bordighera ha realizzato 25 gol (15 in casa; 10 in trasferta) e ne ha subito 37 (16 in casa; 21 in trasferta).
Marcatori biancoazzurri:
7 reti: Tabacchiera
3 reti: Alessandri e Lapa
2 reti: Regina e Silipigni
1 rete: Draicchio, Fortunato, Lambrughi, Manassero, Soldani e Vaccaro
.
Nella partita d'andata, il Bordighera aveva imposto un clamoroso pareggio ai nerazzurri, con vantaggio dell'Imperia realizzato da una magistrale punizione di Bocchi e pari di Regina nei minuti finali.

giovedì 19 febbraio 2009

In nomen est homen

Clamoroso al Festival di Sanremo: Paolo Bonolis ha deciso di abbandonare la conduzione della manifestazione canora.
Dopo febbrili ricerche, è stato trovato il nuovo presentatore del Festival: eccolo! Lo avete riconosciuto?
Si, è proprio lui! Il neo Presidente degli Stati Uniti d'America Obama.
Mai scelta fu più azzeccata... del resto, in nomem est homen, no?

Settore giovanile: Pulcini 2000

Grazie a Fantomas ecco due fotografie della partita Imperia-Golfoscogliera, terminata 2-1 per i nerazzurri, scattate sabato scorso al Campo di Piani di Imperia.


mercoledì 18 febbraio 2009

Piccolo spazio pubblicità

Fabio ieri le ha annunciate. Oggi ho il "piacere" di presentarvi un nuovo fantastico prodotto della linea "I freschissimi": "Le Giancaciotte". Da conservare rigorosamente al fresco...

Riunione Samurai Ultras Imperia 1982



COMUNICAZIONE IMPORTANTISSIMA

GIOVEDI' 19 FEBBRAIO 2009
RIUNIONE IN SALA BILIARDI ALLE ORE 22.30

SIETE TUTTI INVITATI A VENIRE
(Samurai Ultras-Frequentatori della Curva Nord-Tifosi dell'Imperia calcio)

AVANTI ULTRAS.

FORZA IMPERIA SEMPRE ! ! !

Le ultime

Copio/incollo dal XIX a firma Stefano Sciandra
L’Imperia del presidente Antonio Gagliano e del tecnico Sauro Marinelli
esce indenne dall’insidiosa trasferta sul campo del Ponente di Fabio Coccoluto.
Tre punti pesantissimi che consentono di conservare il + 4(virtuale +7
alla luce del riposo che il Sanremo Boys deve ancora osservare) sulla seconda
in classifica, il Sanremo Boys di DanieleVentura. Un altro solido mattone posto nella corsa alla Prima categoria.
«Era una partita difficile e lo sapevamo commenta Marinelli in casa, sinora, il Ponente aveva perso solo con il Sanremo Boys… Siamo rimasti in dieci per un’ora e un quarto per l’espulsione di Calvi, che tra l’altro aveva segnato il gol del vantaggio, e abbiamo dovuto disputare una gara più
di controllo. Abbiamo esercitato un buon possesso palla contro un Ponente che ha dato il 101% per farci lo sgambetto. Un plauso ai ragazzi per aver tenuto botta ed essersi riproposti con Pennone e Casella, creando pericoli all’avversario. Il Ponente rappresentava uno scoglio insidioso: averlo superato è stato importante».
Sul fronte matuziano, ecco il presidente Alessio Graglia: «Siamo andati sotto per un nostro errore, ma abbiamo cercato di giocare una gara a viso aperto contro un ottimo avversario.
Ci abbiamo provato,ma senza essere concreti. Certamente l’Imperia è la squadra più organizzata della categoria. Il pari comunque poteva starci, ma contro giocatori esperti è sempre difficile recuperare».

martedì 17 febbraio 2009

Il grande freddo


Copio/incollo dal XIX.

Le condizioni ambientali in cui i bianconerazzurri giocano ogni domenica al “Ciccione” non sono certamente di stimolo ai giocatori della Pro Imperia a dare quel qualcosa in più.
L’altro ieri, complice anche il freddo e l’inizio delle settimane bianche, lo stadio di Imperia assomigliava, infatti, a un immenso catino vuoto.
Ha detto il vicepresidente Fabio Ramoino: «Non è facile esibirsi come primi in classifica davanti a pochi intimi. Credo che i nostri giocatori, oltre a soffrire per i postumi dell’influenza che aveva colpito molti di loro in settimana, si siano anche un po’ scoraggiati a vedere le tribune dello stadio vuote».
Ecco, quindi, la nuova mascotte del P.R.O. Imperia.
Mi piace sottolineare come, per la prima volta, vengano evidenziati i colori sociali della società dell'entroterra (bianconeroazzurri e non nerazzurri)... mancano solo i puntini dopo ogni lettera dell'acronimo e siamo perfetti.
Quanto alla ghiacciaia del "Ciccione", domenica scorsa, ma anche le scorse domeniche quando noi giocavamo in casa, non me n'ero accorto... faceva caldissimo... come mai accade questo quando giocano quelli dell'acronimo?
Mi sa che gli amici della Valle delle meraviglie sono alla frutta... anzi al gelato...

La mandrakata: premiazione ultimo classificato

Subito dopo la premiazione del primo classificato, epascal, ci è consumato il dramma di lol torino, ultimo classificato de "La mandrakata": ecco mentre ostenta all'inorridito popolo nerazzuro, con malcelato orgoglio, il premio ricevuto.

Ma dopo pochi minuti si è consumato il suo dramma...

my pimped pic!

La mandrakata: premiazione 1° classificato

Domenica scorsa, prima della partita contro il Sanremo boys, è stato premiato il vincitore del girone d'andata de "La mandrakata": ad epascal, qui ritratto con im1923, sono andate 10 bottiglie della sua amata Paulaner... e come gli è piaciuta...

my pimped pic!

La mandrakata: risultati e classifica (ritorno)



Queste "le risposte esatte" del quarto concorso di ritorno della mandrakata:
1) 0-1
2) 0-1
3) Calvi
4) Calvi
5) No

Questa è la classifica di questa settimana (in rosso chi ha giocato il jolly):
6 punti: im1923
4 punti: giovinco, epascal, celestino, sempre in nord, juve, master, mutu, act, fgianni, el lobo
1 punto: frankie, s.p., sez.roma, paolo, lol torino, forza imperia sempre
0 punti: fantomas, toscofanclub, peo

Questa la classifica generale dopo quattro giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
35 punti: sez. roma
29 punti: juve
27 punti: giovinco
25 punti: mutu
21 punti: master
20 punti: el lobo, sempre in nord
19 punti: act, im1923
16 punti: celestino
15 punti: frankie, lol torino
13 punti: s.p., epascal
12 punti: fantomas, fgianni
8 punti: peo
7 punti: toscofanclub, paolo, forza imperia sempre

Im1923 vince per la seconda volta la tornata, ma resta sempre a distanza siderale da sez.roma, incalzato da juve (che deve ancora giocare il jolly) e giovinco.
Nelle retrovie, continua il saliscendi di fantomas che, come toscofanclub, non ne azzecca una, mentre il neo entrato forza imperia sempre (che parte, quindi, da 6 punti) raccatta un misero punticino.
Appuntamento a mercoledì, per la quinta tornata de "La mandrakata", quando si dovrà azzeccare i pronostici di Imperia-Bordighera.

lunedì 16 febbraio 2009

VACCAntanti

L'invidia è una brutta bestia... e le vacche, come noto, sono delle bestie che ruminano, ruminano e ruminano ancora.
E così, invidiose dei nostri inni, ecco che hanno deciso di farne uno anche loro, per la loro squadra del cuore, il p.r.o. Imperia: ecco le quattro vacche dell'entroterra, Marcotta, Danielotta, Fabiotta e Giancarlotta che, in anteprima mondiale per im1923, ce lo cantano.

video

Non male, eh? E se si presentassero al Festival di Sanremo? Lì, tanto, di bestie che cantano ce ne sono a decine...

(grazie a grillo parlante)

Sondaggio: "Il migliore contro il Sanremo boys"


Chiudo il sondaggio "Il migliore contro il Sanremo boys" che ha visto la netta vittoria di Pennone, seguito da D'Anca e Di Salvo.
La nuova classifica del "Nerazzurro dell'anno" è la seguente:
16 punti: Bocchi e Pennone
10 punti: Faustini e Di Salvo
9 punti: Calvi
5 punti: Ansaldi e D'Anca
1 punto: Quaglia.
Si tornerà a votare la settimana prossima, in occasione della partita interna contro il Bordighera, con questa nuova formula ed una variazione: bisognerà, infatti, scegliere il "podio", cioè i 3 migliori in campo della partita, cui saranno assegnati 5, 3 e 1 punto.

Classifica marcatori


13 reti: Pennone (Imperia).
12 reti: Rocca A. (Sanremese).
10 reti: Labricciosa (S.Stefano); Lizza (Taggia).
9 reti: Faustini (Imperia); M. Ambesi (Intemelia); Santamaria (Sanremo boys).
8 reti: Sessa (Diano).
7 reti: Tabacchiera (Bordighera); Graglia (Ponente).
6 reti: Savarino (Dolcedo); Aretuso e Magisano (Sanremo boys); Pecoraro (Intemelia).
5 reti: Perrella (Diano); Bertagni (Dolcedo); Bocchi (Imperia); Chionna (Intemelia); Muratore (Sanremo boys); Rovella (S. Stefano); Eulogio (Taggia).
4 reti: Gaglianone e Piletto (Dolcedo); D'Anca (Imperia); Allaria e Brigenti (Intemelia); Mandaglio e Romeo (Ponente); Amoretti (Riva Ligure); Ciuffodoro e Marini (Sanremo boys); Caccia (S.Stefano); Battaglio Di Giglio e M.Olivieri (Val Steria).
3 reti: Alessandri e Lapa (Bordighera); Delmonte (Diano); Gaglianone (Dolcedo); Palma (Golfoscogliera); Calvi e Di Salvo (Imperia); Facciolo (Intemelia); Dembele e Ilacqua (Sanremese); Soscara (Sanremo boys); Montepietra (S.Stefano); Casto, Laigueglia e Pilia (Taggia); Ricupero (Val Steria).
2 reti: Regina e Silipigni (Bordighera); Griseri (Diano); Bovero e Ghersi (Dolcedo); Velichi (Golfoscogliera); Ansaldi, Bragatto e Cortonesi (Imperia); Esposito (Intemelia); Bongiovanni, Penna e Spirito (Ponente); Berlighieri F. e Montepietra (Riva Ligure); Littardi e Scali (Sanremo boys); Delogu (S. Stefano); Di Francesco (Taggia); Balzola e Rittore (Val Steria).
1 rete: Draicchio, Fortunato, Lambrughi, Manassero, Soldani e Vaccaro (Bordighera); Barreca, Bono, Mazzilli e Sanango (Diano); Arrigo, Bonfante, Laiolo e Ricca (Dolcedo); Brezzo, Donetti, Masci e Viale (Golfoscogliera); Zandonella (Imperia); Ambesi E., Arsì, Caputo, Emanuele e Scali (Intemelia); Esposito, Gaudino e Kisel’ov (Ponente), Chiarello (Riva Ligure); Gamba, Maiolino, Sagna e Santise (Sanremese); Anfossi, Cavalcante, Montrone, Teti e Trentinella (Sanremo boys); Raineri (S.Stefano); S. Anfossi, Boccone, Errico, Fortunato, Garino, Ghini, Muratore, Soldani e Tiedo (Taggia); Giaconia (Val Steria).

domenica 15 febbraio 2009

17° giornata: risultati, marcatori e classifica


NUOVA INTEMELIA-DOLCEDO: 1-2. 35° Bonfante (D); 60° Pecoraro (I); 75° Piletto (D).
BORDIGHERA-GOLFOSCOGLIERA OSPEDAL: 4-0. 8° e 80° Tabacchiera; 40° Regina; 70° Vaccaro.
PONENTE CALCIO- IMPERIA CALCIO: 0-1. 15° Calvi
SANREMO BOYS-RIVA LIGURE: 5-1. 20° Amoretti (R); 35° aut. Cino (S); 40° Cavalcante (S); 44° Santamaria (S); 60° Aretuso (S); 82° Magisano (S).
DIANO-SANREMESE 1904: 3-0. 25° e 41° Delmonte; 75° Perrella.
S.STEFANO AL MARE-TAGGIA: 3-2. 10° e 44° Labricciosa (S); 60° Montepietra (S); 40° Lizza (T); 65° rig. Ghini (T).
Riposa: VAL STERIA
Classifica
Imperia Calcio 42
Sanremo Boys 38
Nuova Intemelia 32
Dolcedo 31
S. Stefano Mare 29
Ponente Calcio 27
Taggia 23
Diano 19
Sanremese 1904 19
Val Steria 17
Bordighera 15
Golfoscogliera 6
Riva Ligure 3
1 gara in meno

Ponente calcio-Imperia: 0-1


Questo pomeriggio alle ore 15,00 al Campo sportivo di Pian di Poma di Sanremo, si sono affrontati i nerazzurri di Sauro Marinelli ed il Ponente calcio di Fabio Coccoluto.
Partita non facile per l'Imperia Calcio che, nel girone d'andata, aveva dovuto penare fino all'ultimo per trovare l'autogol decisivo che gli era valso i 3 punti: ma era un'altra Imperia, con limiti colmati nel mercato di riparazione.
Il Ponente calcio, tra l'altro, sul terreno sintetico di casa, ha perso una sola volta, contro il Sanremo Boys, tra mille recriminazioni e polemiche.
La formazione nerazzurra è la stessa che inizialmente è scesa in campo nello scontro al vertice con il Sanremo Boys di domenica scorsa: Amoretti in porta; Brancatisano, Di Salvo, Di Pietro e De Lorenzis in difesa; Bocchi, Ansaldi, Marcucci e Calvi a centrocampo; Pennone e Faustini in attacco.
La partita è terminata con l'ennesima vittoria dei nerazzurri, grazie ad un gol di Mattia Calvi, alla 3° realizzazione stagionale, sicuramente la più importante.
La cronaca (grazie a Celestino): padroni di casa subito proiettati in avanti ed è loro la prima occasione ma l’attaccante calcia a lato da buona posizione.
Replica immediata di Faustini che dal limite si libera per il tiro senza però impensierire il portiere.
Il gol del vantaggio arriva al 15° con Calvi che in area raccoglie una palla respinta dalla difesa e calciando di sinistro infila l’estremo difensore avversario (nella foto di Mauro Giusto tratta dal XIX).
Partita comunque aperta con vari capovolgimenti di fronte e in occasione di un attacco del Ponente si infortuna seriamente Di Pietro (infrazione al setto nasale) che è costretto ad abbandonare il campo lasciando il posto a Rebuttato.
Al 25° l’Imperia resta in 10 per l’espulsione di Calvi che da terra colpisce il suo marcatore al volto ed a sua volta viene affrontato da un avversario che lo spintona violentemente facendolo cadere a terra ma l’arbitro sanziona inspiegabilmente solo il giocatore nerazzurro.
Al 26° Pennone sfiora il raddoppio, con un tiro di poco alto sulla traversa.
Mister Marinelli trovandosi in inferiorità numerica effettua un cambio per rafforzare il centrocampo facendo entrare Casella al posto dell’esterno Marcucci e la prima frazione di gioco termina con gli ospiti che amministrano il vantaggio.
E' proprio Casella che al 37° sfiora il gol calciando di poco a lato della porta difesa da Caggiula.
Avvio di ripresa senza particolari emozioni con l’Imperia che controlla la partita e che si rende pericolosa con Pennone che in tuffo di testa devia di poco a lato un cross proveniente da sinistra. Padroni di casa che cercano di raggiungere il pari senza però rendersi mai particolarmente pericolosi e al 30° della ripresa altro infortunio nelle file nerazzurre.
Brancatisano lascia il campo per un problema al ginocchio ed al suo posto entra Zandonella. Occasione per il raddoppio nel finale di gara ad opera di Casella che, liberato in area sulla sinistra, con un diagonale rasoterra lambisce il palo.
Forcing finale del Ponente che colleziona calci d’angolo senza impensierire seriamente la difesa ospite, se non al 56° con un colpo di testa di Kolisel'ov, servito da Mandaglio ed al 78° con una punizione dello stesso Mandaglio.
In chiusura di partita da segnalare l’espulsione di Mandaglio per proteste.
Con questa vittoria di misura i nerazzurri mantengono invariato il distacco di quattro punti dal Sanremo Boys, compagine che deve ancora osservare il turno di riposo, che nell’anticipo di sabato sera ha superato il Riva ligure con un netto 5 a 1.

PONENTE: Caggiula,Gallese,Giunta (57’Maiga); Evoli, Falcone, Romeo, Kisel’ov (77’ Gaudino);
Vento, Graglia, Mandaglio , Esposito (55’ Belfiore). All.: Coccoluto.
IMPERIA:Amoretti,Brancatisano (78’ Zandonella); De Lorenzi, Di Salvo, Bocchi, Di Pietro (37’
Rebuttato); Calvi , Ansaldi, Faustini, Pennone, Marcucci (28’ Casella). All.: Marinelli.
ARBITRO: Malafronte di Imperia.

La mandrakata: 4° giornata (ritorno)


Quarta tornata del girone di ritorno de "la mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e potete rileggerle cliccando qui.
Nel commento a questo post dovete indovinare, relativamente alla partita Ponente calcio-Imperia calcio:
1) il risultato numerico del 1° tempo. Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale. Risposta: il punteggio.
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro. Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso. Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore. Risposta: SI o NO.
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato.
Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui. In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con foto o altre belinate, andando su modifica profilo.
Questa la classifica generale dopo tre giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
34 punti: sez. roma
24 punti: juve
23 punti:
giovinco
21 punti:
mutu
17 punti: master
16 punti:
el lobo, sempre in nord
15 punti: act
14 punti: frankie, lol torino
13 punti: im1923
12 punti: celestino,
fantomas, s.p.
9 punti: epascal
8 punti: fgianni, peo
7 punti: toscofanclub
6 punti:
paolo
Per chi non avesse partecipato ai primi 3 concorsi, può cominciare da questa settimana, ma col punteggio dell'attuale ultimo in classifica, cioè 6 punti.
Ricordatevi che in una delle 12 giornate della mandrakata, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Pronosticate! C'è tempo fino alle ore 14.00 di domenica 15 febbraio 2009.

sabato 14 febbraio 2009

Telo mare quant'è bello...

E' diventato uno degli argomenti principali di conversazione tra i frequentatori dei gradoni dello stadio "Nino Ciccione": dopo le sciarpe, le felpe, le magliette, i cappelli, gli adesivi e tutto il resto, il popolo nerazzurro ha un solo desiderio, "Vogliamo il telo mare!".
E, finalmente, qualcosa si sta muovendo: dalle calde spiagge tropicali, dove si sta sputtanando tutti gli euri incassati con le ultime vendite, uno dei due titolari della "A. & C. fashion store", ha voluto rassicurare i suoi spettabili clienti :

Chi l'ha visto? Franco Rotella


Questa volta, per la rubrica “Chi l'ha visto?” voglio parlare di un Campione con la C maiuscola, Franco Rotella.
Innanzitutto la sua scheda grazie all'impagabile Massimo di Finale Ligure:
83-84 Genoa. A. 1. 0
84-85 Genoa. B. 13. 1
85-86 Spal. C1. 27. 3
86-87 Genoa B. 31. 2
87-88 Genoa. B. 13. 0
88-89 Genoa. B. 10. 0
89-90 Genoa. A. 14. 1
90-91 Genoa. A. 1. 0
Nov 90-91 Triestina B. 25. 2
91-92 Pisa. B. 35. 2
92-93 Pisa. B. 36. 2
93-94 Pisa. B. 34. 3
94-95 Atalanta. B 18. 1
95-96 Atalanta. A. 17. 0
96-97 Atalanta A. 11. 1
97-98 Imperia. Cnd. 12. 2
98-99 Imperia. Cnd. 12. 5
01-02 Cecina. Ecc. 2. 0


Nato a Genova il 16 novembre 1966, Franco Rotella inizia come cursore destro, per poi giocare in tutti i ruoli dell'attacco, da centravanti a punta esterna.
Inizia a 8 anni nel Baiardo, dove rimane per 4 stagioni, prima di essere prelevato dal Genoa, nel quale Settore giovanile fa tutta la trafila, fino a che, nel 1983, all’età di 17 anni, l'allenatore Gigi Simoni lo fa esordire in Prima Squadra, in Serie A, in Genoa-Pisa.
Si mette subito in evidenza e viene chiamato nelle selezioni nazionali sin dai tempi dell’Under 13, fino alla Juniores, in ottima compagnia: Roberto Baggio e Ciro Ferrara, tanto per fare dei nomi, sono al suo fianco in questa fantastica avventura.
Dopo un’annata soddisfacente in B con mister Burgnich, 18 presenze ed 1 gol, viene mandato “a farsi le ossa” a Ferrara, in prestito alla Spal, in serie C1, con allenatore Galeone.
Poi torna in rossoblù, sfiorando la promozione in A con Perotti, raggiunta poi con Scoglio due anni dopo.
Con l'arrivo di Bagnoli lascia il Genoa e va a giocare in B nella Triestina; poi gioca tre stagioni nel Pisa, con Rumignani allenatore, dove è il vero trascinatore della squadra nerazzurra; infine con l’Atalanta, dove si toglie delle grandissime soddisfazioni: con Mondonico in panchina, con Inzaghi capocannoniere, Montero, Lentini e molti altri campioni, ottiene la promozione in A e la stagione successiva, da neo promosso, sfiora il piazzamento Uefa e raggiunge la finale di Coppa Italia, persa contro la Fiorentina.
Dall'Atalanta, in serie A, dove ha disputato 11 partite, realizzando un gol, Franco Rotella arriva ad Imperia, in serie D: è il colpo di mercato più clamoroso, io credo, della storia dell'Imperia calcio e, a farlo, è il Presidente Pino Cipolla, che individua in lui un altro tassello di quell'Imperia che si nella stagione successiva, regala ai suoi tifosi le più grandi soddisfazioni degli ultimi 30 anni. Il 18 gennaio 1998 fa il suo esordio al Ciccione contro il Camaiore secondo in classifica, che viene travolto dai nerazzurri di Flavio Ferraro con un netto 3-0, grazie alle reti di Celella, Peluffo e Iannolo. Il suo primo gol con la casacca dell'Imperia lo realizza in casa contro la Fossanese il 22 febbraio 1998. Ma al di là dei gol, Rotella incanta per la classe sopraffina e per l'ottimo contributo che fornisce al reparto offensivo, aprendo varchi e servendo deliziosi assist ai compagni.
Il 23 aprile 1998 i nerazzurri sono ospiti della Juventus di Marcello Lippi al “Comunale” di Torino. Questo il ricordo del Presidente Cipolla, scritto qualche tempo fa su questo blog:
Ricordo con piacere Franco Rotella, come uomo e come grandissimo giocatore ma mi permettete un aneddoto? Vi segnalo che la miglior partita di Rotella in nerazzurro fu da lui giocata al Comunale di Torino contro la Juventus, un giovedi in amichevole la domenica precedente quel famoso Juve-Inter del fallo di Iuliano su Ronaldo.Ricordo che quel pomeriggio Rotella si permise piu' volte di irridere Montero che, avendo giocato con lui nell'Atalanta, non esprimeva la solita cattiveria nei confronti di una punta che lo 'scherzava'. Rotella da solo fece ballare tutta la difesa juventina per tutta la partita e alla fine Pippo Inzaghi mi disse (ammirato) che Franco Rotella era davvero ancora un grandissimo.Chi c'era quel giorno a Torino, aveva potuto ammirare le qualità di questo grande giocatore, che purtroppo non potè esprimerle al meglio e con continuità nella stagione in nerazzurro.
La stagione successiva, con Giorgio Benedetti in panchina, Franco Rotella inizia alla stragrande: una doppietta spettacolare nell'esordio casalingo contro il Corbetta, gol vittoria in casa contro il San Colombano con uno splendido colpo di testa, ed in trasferta a Verbania, con un preciso tiro dal limite dell'area (potete rivederli tutti sul filmato appena messo su youtube).
Ma un brutto infortunio alla spalla, alla "Sciorba" di Genova, contro la Sestrese, lo obbliga ad uno stop di un mese; rientra in squadra in occasione della vittoriosa gara interna contro il Derthona, per tornare al gol la domenica successiva nella burrascosa (sugli spalti) trasferta di San Colombano.
La partita dopo, in casa contro il Sant'Angelo diretta concorrente per la vittoria del campionato di serie D, insieme a Massimiliano Bongiorni, si infortuna nuovamente: il 7 febbraio 1999 sarà la data della sua ultima partita in nerazzurro e, in pratica della sua carriera, nonostante una fugace apparizione a Cecina due anni dopo.
Una carriera pesantemente condizionata dagli infortuni: menischi, legamenti crociati e altro ancora, in un’epoca dove le tipologie delle operazioni chirurgiche ed i tempi di recupero erano decisamente differenti dai giorni nostri.
Ma un campione straordinario ed un uomo esemplare per correttezza e serietà.
Attualmente è il Responsabile Tecnico della Scuola Calcio e del Settore Giovanile degli “Emiliani” di Genova.
Come sempre, chiunque abbia ricordi di questo calciatore, li condivida con noi e se ha la possibilità di contattarlo, lo faccia.

Trasferta a Sanremo


TRASFERTA SANREMO
Ponente Calcio - IMPERIA
Domenica 15 febbraio 2009
RITROVO ORE 13.00
Dietro la Curva Nord del "N.CICCIONE".
CHI NON VIENE E' UN MATUZIANO!
Samurai Ultras Imperia 1982

Squalifiche



Per la seconda giornata consecutiva, nessuno squalificato nè sanzionato tra i nerazzurri... mica male, eh?

Da registrare è che la gara PONENTE CALCIO - DOCEDO CALCIO del 01.02.2009 sarà ripetuta.
La Società Dolcedo Calcio, infatti, ha proposto reclamo chiedendo la ripetizione della gara in quanto l´arbitro non ha consentito la partecipazione del giocatore MANCUSO Matteo non ritenendo idoneo il documento di riconoscimento presentato al momento della consegna della distinta di gioco in riferimento al giocatore sopra citato.
Il ricorso è stato accolto e pertanto è stato annullato il 2-0 con cui si era conclusa la partita due settimane fa.

venerdì 13 febbraio 2009

Il nostro sogno


A dieci anni esatti dalla fantastica cavalcata vincente dell'Imperia del Presidente Pino Cipolla e mister Giorgio Benedetti, che riportò i nerazzurri in serie C2, grazie alla fondamentale collaborazione di grillo parlante, ho il piacere di dirvi che su youtube è possibile rivedere tutti i gol di quell'indimenticabile Campionato: basta scrivere: "Imperia: Il nostro sogno", oppure cliccando sulla colonna posta qui sulla destra.
Vi consiglio di guardarli in alta qualità, accendere le casse e di mettervi comodi... pronti ad emozionarvi.
E' davvero un filmato (anzi 4, perchè è diviso in 4 parti) davvero bellissimo.

La prossima avversaria: Ponente calcio



Domenica i nerazzurri affrontano sul terreno sintetico di “Pian di Poma”, il Ponente Calcio.
Il Ponente calcio ha 27 punti in classifica, frutto di 8 vittorie (5 in casa contro Golfoscogliera, Riva Ligure, Intemelia e Diano; 3 in trasferta contro Val Steria, Bordighera e Golfoscogliera), 3 pareggi (1 in casa contro il Taggia; 2 in trasferta contro Sanremese e Taggia) e 4 sconfitte (1 in casa contro il Sanremo boys; in trasferta contro Dolcedo, Imperia e S.Stefano).
I matuziani hanno realizzato 24 reti (13 in casa; 11 in trasferta) e ne hanno subite 16 (6 in casa; 10 in trasferta).
Marcatori bianconeroblù:
7 reti: Graglia
4 reti: Romeo e Mandaglio
2 reti: Bongiovanni, Penna e Spirito
1 rete: Esposito, Gaudino e Kisel'ov
Le due squadre si sono già affrontate due volte quest'anno: in entrambe le occasioni, al “Ciccione”, hanno vinto i nerazzurri, 1-0 in Campionato grazie ad una autorete su tiro di Faustini e 5-2 in Coppa Liguria, con doppietta di Faustini e reti di Calvi, D'Anca e Ansaldi su rigore.

giovedì 12 febbraio 2009

Super Matto dov'é?

Qualche settimana fa, abbiamo cercato di capire che fine avevano fatto i ragazzi che hanno indossato la nostra casacca la passata stagione: ora vi chiedo di darmi una mano per ritrovare un personaggio indimenticabile, cioè Super Matto Pranzani?
Come dimenticare i suoi memorabili monologhi, primo fra tutti quello documentato su youtube e quelli filmati da gigheland?

Super Matto è sparito e non si sa dove sia andato a finire: avrà trovao una sede di una società calcistica nella quale dormire ed una tribuna nella quale aprire un ristorante, nel quale riproporre i suoi prelibati menu?

Vi lancio un appello: tutti insieme, troviamolo!

Ancora sull'Inno


Nei giorni scorsi un amico del blog mi ha informato che esiste, da qualche parte, un bellissimo inno dell'Imperia, composto dal compianto musicista e produttore musicale imperiese Tino Garibbo, prematuramente deceduto nel gennaio del 2005.
Qualcuno ne sa qualcosa di più o ha possibilità di farcelo sentire?

mercoledì 11 febbraio 2009

MUCCAlcio mercato

Nuovo colpo di mercato per il pr.o. Imperia: me lo ha segnalato il sempre attento s.p., appena tornato ora dalla giornaliera lezione di percussioni.
A difendere i pali della porta bianconeroazzurra un ex nerazzurro, che però non riconosco. Secondo voi chi è? Vaccarezza e Di Latte?

Sondaggio: "Il migliore contro il Sanremo boys"


Vedo con un po' di dispiacere (e come il sottoscritto molti lettori del blog) che l'andamento del sondaggio "Vota il migliore contro il Sanremo Boys" sta prendendo una piega purtroppo prevista.
Intendiamoci, niente di personale nei confronti di chi è ora in testa al sondaggio, ma vederlo in testa con più del doppio dei voti di chi ha realizzato due splendidi gol (più un terzo inspiegabilmente annulato) o più di chi ha realizzato quello decisivo, per non parlare di altri che hanno fatto una prestazione maiuscola ed hanno racimolato un paio di voti, mi costringe a rivedere la formula del sondaggio.
D'ora in avanti, in questo particolare sondaggio, accetterò solo i voti di coloro i quali utilizzano un account google (per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui), così potremo avere, spero, una votazione più verosimile... ed ognuno potrà votare una sola volta.
Lo ripeto: non si assegna il pallone d'oro, ma è solo un giochino che alla fine dovrebbe premiare simblocamente il miglior nerazzurro della stagione in corso... ma qualcuno, forse, non l'ha capito.
Spiace, perchè in questo modo, probabilmente, ci saranno meno voti e non ci sarà la "finestrella" sulla colonna destra, così comoda per votare, ma non credo di avere altre alternative.
A questo punto, riapro il sondaggio e votate il migliore in campo domenica, direttamente nei commenti a questo post.

Le ultime


Copio/incollo dal XIX
Ipoteca il campionato l’Imperia Calcio del presidente Antonio Gagliano e del tecnico SauroMarinelli. Il 3-2 maturato al novantesimo, nel big match con il Sanremo Boys al “Ciccione”, fa lievitare a quattro le lunghezze di vantaggio sui matuziani di Daniele Ventura, che tra l’altro dovranno anche osservare il turno di riposo, ma che escono dalla supersfida atesta altissima e con rammarico. Nei tre minuti conclusivi gli episodi chiave: il gol annullato al Sanremo Boys e la rete partita di D’Anca.
«Il campionato è fatto di tanti scogli, aver superato il Sanremo Boys significa aver compiuto un passo importante - commenta Marinelli- adesso dovremo essere bravi a non inciamparein “sassi” che magari appaiono più piccoli… Abbiamo interpretato bene la gara, alla fine i ragazzi avevamo i crampi, segno che hanno lottato sino all’ultimo.Tutti danno il loro apporto,anche se magari giocano pochi minuti come ha fatto D’Anca, che appena entrato ha messo a segno il gol della vittoria».

martedì 10 febbraio 2009

La parola al match winner



Ieri mi sono tolto una grande soddisfazione, un gol al 90°, quello della vittoria, in una partita cosi' importante, forse fondamentale... poi in un derby, non capita spesso...
Ma vi assicuro che e' altrettanto gratificante sapere che alcuni compagni di squadra ti stimino e ti prendano come esempio!
Proprio per questo voglio ringraziare Gianbo & Co. e condividere con loro questo mio momento... cioe' nostro momento!
Forza Ragazzi, non molliamo adesso e grazie a tutti i veri sostenitori!
Antonio D'Anca


(nella foto di M. Giusto tratta da XIX, il momento del gol)

Curva Nord

video

Curva Nord

video

lunedì 9 febbraio 2009

La mandrakata: risultati e classifica (ritorno)


Queste "le risposte esatte" del terzo concorso di ritorno della mandrakata:
1) 1-0
2) 3-2
3) Pennone
4) Nessuno
5) No

Questa è la classifica di questa settimana (in rosso chi ha giocato il jolly):
12 punti: giovinco, mutu, el lobo.
9 punti: juve
8 punti: sempre in nord
6 punti: sez. roma
5 punti: lol torino
4 punti: s.p., fantomas, epascal
3 punti: act, frankie, toscofanclub, master
2 punti: peo, im1923
1 punto: celestino, paolo
0 punti: fgianni

Questa la classifica generale dopo tre giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
34 punti: sez. roma
24 punti: juve
23 punti: giovinco
21 punti: mutu
17 punti: master
16 punti: el lobo, sempre in nord
15 punti: act
14 punti: frankie, lol torino
13 punti: im1923
12 punti: celestino, fantomas, s.p.,
9 punti: epascal
8 punti: fgianni, peo
7 punti: toscofanclub
6 punti: paolo
Mantiene la vetta sez.roma, alle cui spalle incalza juve, che non ha ancora giocato il jolly; 3° e 4° piazza per giovinco e mutu, che sfruttano bene il jolly, a differenza di s.p. e fantomas.
Nei bassofondi, ultima piazza per peo e paolo, mentre fgianni riesce nell'impresa di non fare neanche un punto.
Appuntamento a mercoledì prossimo, per i pronostici di Ponente Calcio-Imperia.