martedì 31 marzo 2009

Nerazzurrissimo (1° parte)

Per chi non avesse visto la puntata di "Dilettantissimo" di domenica scorsa, grazie a Grillo parlante può vedere qui le 3 parti più interessanti.
La 1°...


video

Nerazzurrissimo (2° parte)

2° parte...

video

Nerazzurrissimo (3° parte)

...ed infine la 3° parte

video

Amici oltre questo calcio malato


Venerdì 27 marzo 2009, in un ristorante di Finale Ligure, c’è stata una cena tra alcuni componenti dei SAMURAI ULTRAS IMPERIA, gli ULTRAS SAVONA 1972 e i ragazzi della GRADINATA EST TORTONA.
Questo non è un evento fuori dal normale visto che recentemente le occasioni di incontrarsi per cene e bevute sono avvenute frequentemente, inoltre l’amicizia che ci lega ai ragazzi di SAVONA e TORTONA non è solo un rapporto tra gruppi ma esistono forti legami a livello personale che vanno oltre il calcio, lo stadio e l’essere ULTRAS.
Ma una cosa che mi ha emozionato e che voglio condividere con gli altri ragazzi della CURVA NORD che non erano presenti, è l’accoglienza che abbiamo ricevuto dai SAVONESI promotori della serata, che hanno addobbato la saletta del ristorante a noi riservata con le sciarpe dei gruppi ULTRAS delle tre tifoserie e tappezzato di volantini “SALUTIAMO LA CAPOLISTA!!” il nostro tavolo e i muri del locale per festeggiare la promozione dell’IMPERIA CALCIO in 1° CATEGORIA.
Poi la serata è partita con cori di reciproca stima tra noi Savonesi e Tortonesi, contro la repressione e contro i nostri storici rivali.
La serata è continuata tra piatti prelibati e litri di vino e finita nuovamente tra cori e festeggiamenti.
Con questo volevo solo rendere partecipe tutti i S.U.I. 1982 di un bel gesto fatto da degli amici e che volevo tutti fossero a conoscenza.
GRAZIE RAGAZZI ! ! !
The CaSSh

Trasferta a Noli


Anche in occasione della finale di Coppa Liguria contro il Concordia, così come in occasione della semifinale contro la Casellese, l'Imperia calcio mette a disposizione, di chiunque volesse parteciparvi, dei posti sul pullman della squadra nerazzurra.
La partenza è fissata alle ore 17,45 da Piazza Dante.
Il ritrovo per i "Samurai Ultras Imperia 1982" è invece fissato alle ore 18,45 dietro la Curva Nord: la trasferta sarà effettuata in autovettura.

La prossima avversaria: Concordia calcio


Conosciamo meglio la finalista di Coppa Liguria, che affronteremo domani sera a Noli.
Il Concordia è nono in classifica nel girone C di Seconda categoria.
Ha fin qui totalizzato 32 punti, frutto di 8 vittorie, 8 pareggi e 10 sconfitte, realizzando 44 gol e subendone 43.
Dopo un inizio di stagione disastroso (10 sconfitte nelle prime 16 partite), è ora in serie positiva da 10 turni.
Nei quarti di finale di Coppa Liguria ha eliminato l'Anpi S. Casassa, mentre in semifinale ha superato il Marolacquasanta, con una clamorosa vittoria in casa degli spezzini per 3-4, che ha ribaltato l'1-2 della gara d'andata.
Questi i migliori realizzatori stagionali dei biancoverdi:
12 reti: Vito
9 reti: Repetto
7 reti: Biliotti
6 reti: Rijafillah

Questa la rosa della squadra:
Portieri: Ameri Edoardo ( '88, dal Castelletto ); De Turris Ivan ( '87, confermato ).
Difensori: Alfano Marco ( '68, confermato ); Biliotti Andrea ( '88, dal Castelletto ); Cinanni Alessandro ( '68, confermato ); Gallino Giacomo ( '88, dal Castelletto ); Grisanti Ivan ( '87, dal Little Club ); Scoppetta Adriano ( '84, confermato ).
Centrocampisti: Astorino Francesco ( '88, dal Baiardo ); Fava Francesco ( '88, dal Castelletto ); Ganci Stefano ( '85, dal Mediolevante ); Orfeo Andrea ( '88, inattivo anno prima Castelletto ); Pietronave Marco ( '85, confermato ); Repetto Aberto ('88); Rijaffillah Mohamed ( '84, confermato ); Tani Luca ( '85, confermato ); Truscello Alessandro ( '87, confermato ).
Attaccanti: Bonissone Alberto ( '88, dal Castelletto ); Cioce Mauro ( '65, dal San Bernardino ); Piazza Luca ( '83, dal Pontecarrega ); Vito Renato ( '83, confermato ).
Allenatore: Novella
Presidente: Gladioro Marco.

lunedì 30 marzo 2009

Nerazzurrissimo


Parole sante, parole nerazzurre, quelle pronunciate ieri sera, nel corso della trasmissione televisiva "Dilettantissimo", dal Direttore Generale Michele Sinagra, dal Vice Presidente Roberto Bonavia e da capitan Gian Luca Bocchi.
In breve, i concetti salienti espressi dai 3:
- Noi, solo noi, siamo l'Imperia calcio, gli altri solo un'altra società che opera in città, il cui nome deve essere pronunciato e scritto in modo corretto.
- Noi siamo quelli che hanno raccolto l'eredità dell'U.S. Imperia 1923.
- Fusione? Allo stato attuale delle cose non se ne parla neppure.
- Il nostro derby? Con la Sanremese.
- Stiamo già allestendo la squadra che disputerà, cercando di vincerlo, il prossimo Campionato di 1° categoria.
- Noi abbiamo un impegno morale nei confronti della nostra città e della nostra tifoseria, in particolare il gruppo di Ultras, che ci segue ovunque e non si è fatto problemi dal passare dal "Moccagatta" di Alessandria al campo del Riva Ligure
Tutte cose che noi sapevamo già, ma che è sempre bene ribadire, no? In sintesi:

IMPERIA CALCIO... DIFFIDATE DALLE IMITAZIONI

Complimenti da Sanremo

Con vero piacere riporto questa mail appena ricevuta da Sanremo.
Cari ragazzi,
aggiungo la mia piccola, ma sentita voce al coro di complimenti per il vostro percorso straordinariamente netto. Nel maggio 1936, quando la Sanremese vinse lo spareggio promozione per la Serie B con lo Spezia, il vostro presidente Squillario in rappresentanza di tutta la società neroazzurra telegrafò felicitandosi. Lo stesso fece l'indimenticato Pino Cipolla nel 1998 quando salimmo in Serie C2. E ora, aldilà di tutte le rivalità sportive e campanilistiche, sono io, nel mio piccolo, da Sanremo, a rendervi gli onori, proseguendo questo fil rouge di fair play e rispetto che reputo fondamentale nel calcio come nella vita.
Dall'esterno, ho visto una società, la vostra, ripartire da zero, lavorare nell'ombra, spesso fin troppo in silenzio forse, ma se è il pedaggio da pagare per vedere questi risultati ben venga. Ho notato un gruppo dirigenziale nuovo, senza scheletri negli armadi, dalla fedina calcistica pulita, e l'ho invidiato. Ho visto aggrumarsi attorno ad un “cuore e cervello neroazzurro”, quello di Gianluca Bocchi, un bel gruppo, e non parlo dell'aspetto tecnico ma di quello dell'identità: imperiese. E ho invidiato anche questo, sanamente, ma l'ho invidiato.
Ed infine la coesione dei tifosi attorno ad un progetto partito dal basso, al quale si è aderito con entusiasmo preferendolo a quello più accomodante, accattivante per certi versi spiccioli, del P.R.O.
Coerenza, più sofferenza ma certo ripagata e senza possibilità di rimpianto comunque fossero andate le cose.
Non voglio dilungarmi troppo oltre. Le mie parole scivoleranno via in un click e i miei in bocca al lupo per il futuro anche. Però lasciatemi, in ultima istanza, farvi partecipi della speranza che anche qui, a Sanremo, possa nascere qualcosa di analogo rispetto alla nuova Imperia, e che queste due belle realtà possano tornare a contendersi la scena su palcoscenici degni con entusiasmo e un forte senso identitario.
Una ideale e calorosa stretta di mano.

Tony Spreadbury. Sanremo (PROVINCIA DI IMPERIA)

Classifica marcatori


23 reti: Pennone (Imperia).
12 reti: M. Ambesi (Intemelia); Rocca A. (Sanremese); Lizza (Taggia).
11 reti: Graglia (Ponente).
10 reti: Tabacchiera (Bordighera); Sessa (Diano); Magisano (Sanremo boys); Labricciosa (S.Stefano).
9 reti: Savarino (Dolcedo); Faustini (Imperia); Pecoraro (Intemelia); Santamaria (Sanremo boys); Caccia (S.Stefano).
8 reti: Chionna (Intemelia).
7 reti: Amoretti (Riva Ligure); Eulogio (Taggia); Battaglio (Val Steria).
6 reti: Bertagni e Gaglianone (Dolcedo); Bocchi (Imperia); Allaria (Intemelia); Mandaglio (Ponente); Aretuso (Sanremo boys); Rovella (S.Stefano).
5 reti: Silipigni (Bordighera); Perrella (Diano); Piletto (Dolcedo); D'Anca (Imperia); Brigenti (Intemelia); Marini e Muratore (Sanremo boys); Di Giglio (Val Steria).
4 reti: Lapa (Bordighera); Palma (Golfoscogliera); Facciolo (Intemelia); Romeo (Ponente); Ciuffodoro (Sanremo boys); Montepietra (S.Stefano); Casto e Soldani (Taggia); M.Olivieri e Ricupero (Val Steria).
3 reti: Alessandri (Bordighera); Delmonte, Iannolo e Mazzilli (Diano); Calvi e Di Salvo (Imperia); L. Esposito (Intemelia); Esposito (Ponente); Bellinghieri F. (Riva Ligure); Dembele e Ilacqua (Sanremese); Soscara (Sanremo boys); Delogu (S.Stefano); Ghini, Laigueglia e Pilia (Taggia).
2 reti: Manassero, Regina (Bordighera); Barreca e Griseri (Diano); Bovero e Ghersi (Dolcedo); Velichi (Golfoscogliera); Ansaldi, Bragatto, Cortonesi e Sinagra (Imperia); Bongiovanni, Lisel'ov, Penna e Spirito (Ponente); Montepietra (Riva Ligure); Littardi e Scali (Sanremo boys); Berenato (S. Stefano); Di Francesco e Fortunato (Taggia); Balzola e Rittore (Val Steria).
1 rete: Draicchio, Fortunato, Lambrughi, Soldani e Vaccaro (Bordighera); Bono, Delmonte, Manduca e Sanango (Diano); Arrigo, Bonfante, Ferraresi, Laiolo e Ricca (Dolcedo); Bellini, Brezzo, Donetti, Lanteri, Masci e Viale (Golfoscogliera); Guidetti e Zandonella (Imperia); Ambesi E., Arsì, Caputo, Emanuele e Scali (Intemelia); Evoli, Falcone, Gaudino e Vento (Ponente), Amoretti, Bellinghieri L., Chiarello e Murso (Riva Ligure); Cavalcante, Di Masi, Gamba, Maiolino, Sagna e Santise (Sanremese); Anfossi, Cavalcante, Finocchiaro, Montrone, Teti e Trentinella (Sanremo boys); Baracco, Maggio e Raineri (S.Stefano); S. Anfossi, Boccone, Errico, Garino, Muratore e Tiedo (Taggia); Giaconia, M'broci e Montana (Val Steria).

domenica 29 marzo 2009

Taggia-Imperia: Rinviata

La partita tra Taggia ed Imperia è stata rinviata per maltempo: la pioggia caduta nelle ultime ore è stata più che sufficiente per allagare il terreno di gioco del Campo sportivo di Taggia... meglio così.
Ecco, qui sotto, Ricky Amoretti, in presa, durante il riscaldamento.


23° giornata: risultati, marcatori e classifica


DOLCEDO-GOLFOSCOGLIERA OSPEDAL: 2-1. Gaglianone (D), Piletto (D), Bellini (G).
TAGGIA-IMPERIA CALCIO: RINVIATA
NUOVA INTEMELIA-PONENTE CALCIO: 2-3. 2 Chionna (I). Mandaglio (P), Graglia (P), Evoli (P)
SANREMESE 1904-RIVA LIGURE: 0-1. rig. Amoretti
S.STEFANO AL MARE-SANREMO BOYS: 0-1. Magisano
DIANO-VAL STERIA: 3-1. 2 Sessa (D), Iannolo (D), Battaglio (V).
Riposa: BORDIGHERA
CLASSIFICA
Imperia Calcio 57
Sanremo Boys 47
Nuova Intemelia 44
Ponente Calcio 43
Dolcedo 38
S. Stefano Mare 38
Taggia 35
Diano 29
Val Steria 20
Sanremese 1904 19
Bordighera 16
Golfoscogliera 10
Riva Ligure 10
2 partite in meno
1 partita in meno

Taggia-Imperia:

Questo pomeriggio, alle ore 16,00, si affrontano il Taggia e l'Imperia calcio.
Trasferta assai insidiosa per i nerazzurri, perché molti saranno gli ostacoli da superare quest'oggi. In primis, con la vittoria del Torneo di 2° categoria, ottenuta domenica scorsa, e il conseguimento del record assoluto di vittorie consecutive (14), il Campionato offre ormai pochi stimoli, se non quello di tentare di allungare la striscia positiva e mantenere l'imbattibilità.
A questo, aggiungiamo la forza dell'avversario che nella gara d'andata aveva fatto penare fino al 90° i nerazzurri e che, a Taggia, ha realizzato 25 dei suoi 35 punti.
Il terreno di gioco, sicuramente fangoso a causa della pioggia che sta cadendo da questa notte.
Ed infine le condizioni precarie di alcuni nostri giocatori che saranno probabilmente tenuti a riposo precauzionale, in vista dell'ultimo obbiettivo stagionale, cioè la finale di Coppa Liguria, contro il Concordia calcio, in programma tra 3 giorni a Noli.
Non dovrebbero essere della partita, infatti, il bomber Cristian Pennone (per il problema al tallone che si trascina da diverso tempo), Simone Sinagra, Beppe Ansaldi, oltre a Davide Di Pietro, ormai fuori da un mese e mezzo. Qualche problemino muscolare anche per Ricky Amoretti (e con il suo allenatore "Engiu" Forte in preallarme... e non aggiungo altro).
Chi sarà presente, anche in questa occasione, è capitan Gian Luca, che festeggerà la 200° presenza con la casacca nerazzurra.
Questa, pertanto, la possibile formazione: Amoretti in porta; in difesa Brancatisano, Di Salvo, De Lorenzis e Rebuttato; a centrocampo Calvi (o D'Anca), Casella, Bocchi e Marcucci; in attacco la coppia formata da Faustini e Guidetti.
La partita è stata rinviata per maltempo.

Guida TV


Questa sera, ospiti della trasmissione sportiva "Dilettantissimo", saranno il Direttore Generale dell'Imperia calcio Michele Sinagra, il vice Presidente Roberto Bonavia e capitan Gianluca Bocchi.
Potrete vedere il programma in diretta, a partire dalle ore 21,30, sintonizzandovi su Tele Genova, oppure collegandovi al sito web dell'emittente genovese, cliccando qui.
Finalmente, si spera, saranno chiarite al conduttore ed agli spettatori alcune cosette: in primis chi è l'unica vera Imperia calcio.

sabato 28 marzo 2009

L'ex di turno


Domenica pomeriggio, tra le fila del Taggia, giocherà l'argentino Diego Hernan Ghini, nerazzurro nella stagione 2002-2003, quando l'Imperia, allenata da Pino Cavallaro disputava il Campionato di serie D.
18 presenze con la nostra casacca ed un solo gol, ma indimenticabile: era il 27 ottobre 2002, allo "Stadio dei pini" di Viareggio, ed i nerazzurri si imposero con un fantastico 2-3.
La terza rete la realizzò proprio l'argentino, con un meraviglioso pallonetto da circa 40 metri, che si infilò alle spalle dell'esterefatto portiere bianconero.
In quella stagione, anche lui, fu uno dei modelli d'eccezione del calendario benefico scattato da Adolfo Ranise, attuale direttore sportivo e, all'occorrenza, portiere del Dolcedo Calcio: eccolo nello scatto di dicembre... Diego Hernan è quello senza barba...

Squalifiche


Nessuno squalificato tra i nerazzurri che scenderanno in campo domenica prossima a Taggia, contro i giallorossi locali.

Una curiosità: non è stato preso alcun provvedimento disciplinare nei confronti della Sanremese 1904 che, domenica scorsa, al "Nino Ciccione" di Imperia, ha schierato il calciatore Ousmane Sagna, nonostante fosse squalificato... evidentemente in Federazione, o dormono (nulla di strano, considerando che il Presidente è Sonno), oppure perchè lo stesso Sonno (matuziano di nascita) ha chiuso entrambi gli occhi, fingendo di dormire...

La mandrakata: 10° giornata (ritorno)


Decima tornata del girone di ritorno de "la mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e potete rileggerle cliccando qui.
Nel commento a questo post dovete indovinare, relativamente alla partita Taggia-Imperia calcio:
1) il risultato numerico del 1° tempo. Risposta: il punteggio (3 punti).
2) il risultato finale. Risposta: il punteggio (4 punti).
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro. Risposta: il nome del calciatore (2 punti).
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso. Risposta: il nome del calciatore (3 punti).
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore. Risposta: SI o NO (1 punto).

Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato.
Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui.In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con foto o altre belinate, andando su modifica profilo.
Ricordatevi che in una delle 12 giornate della mandrakata, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Questa la classifica generale dopo nove giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
57 punti: juve
56 punti:
sez. roma
49 punti: celestino
48 punti:
act, im1923
42 punti: mutu
44 punti: el lobo
43 punti: sempre in nord
40 punti: epascal
38 punti: giovinco, lol torino
35 punti: s.p.
33 punti: toscofanclub
31 punti: master
29 punti: paolo
27 punti: frankie
26 punti: fantomas
24 punti: fgianni
20 punti: peo, forza imperia sempre
14 punti: vin

Pronosticate!

venerdì 27 marzo 2009

Finale di Coppa Liguria


E' arrivata l'ufficializzazione: la finale di Coppa Liguria, tra Imperia calcio e Concordia calcio, si giocherà mercoledì 1 aprile alle ore 20,30, sul terrerno sintetico del "C. Mazzucco" di Noli, in frazione Voze.
I nerazzurri la affronteranno senza Giovanni Brancatisano, squalificato per un turno, a causa dell'espulsione rimediata nella semifinale di ritorno contro la Casellese.

La prossima avversaria: A.S.D. Taggia



Il Taggia ha 35 punti, frutto di 10 vittorie (8 in casa contro Bordighera, S.Stefano, Sanremese, Golfoscogliera, Riva Ligure, Diano e Dolcedo; 2 in trasferta contro Sanremese e Golfoscogliera), 5 pareggi (1 in casa contro il Ponente calcio; 4 in trasferta contro il Ponente calcio, Diano, Dolcedo e Sanremo boys) e 6 sconfitte (2 in casa contro Sanremo boys ed Intemelia; 4 in trasferta contro Intemelia, Imperia, Val Steria e S. Stefano).
Il Taggia ha realizzato 47 reti (26 in casa; 21 in trasferta) e ne ha subite 27 (9 in casa; 18 in trasferta).
Realizzatori giallorossi:
12 reti: Lizza
7 reti: Eulogio
4 reti: Casto e Soldani
3 reti: Ghini, Laigueglia e Pilia
2 reti: Di Francesco e Fortunato
1 rete: S. Anfossi, Boccone, Errico, Garino, Muratore e Tiedo
La partita d'andata era conclusa con una soffertissima vittoria dei nerazzurri per 1-0, con rete di Ansaldi al 90°.
Le due squadre si sono già incontrate a Taggia, in Coppa Liguria, ed i nerazzurri si erano imposti per 0-2, grazie alle reti di Calvi e Sarzano.


giovedì 26 marzo 2009

200 di questi giorni


Domenica prossima a Taggia sarà un gran giorno per il nostro capitano, Gianluca Bocchi, che festeggerà il prestigioso traguardo delle 200 presenze in nerazzurro.
Una ricorrenza importante e con pochi riscontri nella storia nerazzurra, quantomeno in quella recente... e per recente, intendo gli ultimi 30 anni.
Superato da tempo un altro mitico capitano, Gianni Schiesaro, fermatosi a 171 presenze, Gianluca Bocchi entra di fatto nella nostra storia.
Arrivato da Asti ad Imperia, nel novembre del 1996, su consiglio di mister Flavio Ferraro, è uno dei protagonisti della miracolosa salvezza nel Campionato di serie D 1996/1997, di quella squadra indimenticabile: 19 presenze e nessun gol per lui, ma un tamburo preso al volo e ributtato nella Nord in occasione della vittoria interna contro il Viareggio.
La stagione successiva è titolare inammovibile, con 32 presenze e 2 gol (in trasferta contro Fossanese e Valenza, due sconfitte per 2-1).
Nella stagione 1998/1999 è uno dei protagonisti dell'indimenticabile cavalcata vincente che porta i nerazzurri di Giorgio Benedetti e Pino Cipolla: 31 presenze e due gol realizzati, in casa contro il Legnano, ed in trasferta contro la Solbiatese, con tanto di capriola... gesto atletico che adesso, probabilmente, gli stroncherebbe definitivamente la carriera.
L'anno successivo, in C2, è tra coloro che non mollano la barca che sta inesorabilmente affondando e colleziona 30 presenze ed 1 gol, quello del vantaggio ad Alessandria, nella sfortunata trasferta contro i grigi.
Lasciati i nerazzurri, dopo una parentesi a Valenza (con tanto di promozione in C2), l'errore imperdonabile: veste la casacca della Sanremese... un'onta ed una scelta che non va giù a molti e che paga per diverso tempo.
Torna ad indossare i nostri colori, in Eccellenza, nell'ottobre del 2004 ed al suo nuovo esordio, a Varazze, i "Samurai Ultras Imperia" presenti lo beccano per tutta la partita e nel dopo gara.
La polemica a distanza continua per tutto l'arco della stagione, fino ad un definitivo chiarimento in occasione dell'ultima di Campionato: per Gianbo 21 presenze e 2 gol, su rigore, contro Finale Ligure e Golfodianese.
Nella stagione 2005/2006 è il capitano della squadra di Riolfo che vince in rimonta il Campionato di Eccellenza, con il record di 13 vittorie consecutive: 33 presenze e 6 gol (in casa contro la Sammargheritese, il Bogliasco e Sestrese; in trasferta contro Varazze, Busalla e Polis).
La stagione 2006/2007 dura per lui solo 13 partite e 2 gol (su rigore, all'esordio in casa contro il Voghera, ed in trasferta contro il Borgomanero, al 93', la rete del rocambolesco 3-3). La sua stagione in nerazzurro finisce bruscamente dopo la partita interna contro il Casale: da capitano difende la squadra, entra in rotta di collisione col master e viene cacciato e considerato "un ramo secco" da potare (come lo definì il "farfallon" Franzoni").
Quest'estate l'ennesimo ritorno: è storia recente, a tutti nota.
Non è più, forse, quello che "Correva cento all'ora sulla fascia lateral", parla come e più di prima (in campo e fuori), ma non si tira mai indietro: è il nostro Capitano!
Gianbo, 200 di questi giorni!

mercoledì 25 marzo 2009

Complimenti da "Giovi"


Complimenti di cuore a tutti i ragazzi della "Curva Nord", i mitici "Samurai Ultras Imperia": minimo risultato per una grande tifoseria!
Un abbraccio e... a presto!

Finale di Coppa Liguria

La finale di Coppa Liguria tra Imperia calcio e Concordia calcio, secondo quanto stabilito ad inizio stagione, si dovrebbe disputare il 1° aprile alle 20,30, sul terreno sintetico del campo sportivo "Mazzucco" di Noli, frazione Voze (nelle foto alcune immagini del campo).
Una data infelice, perchè, capita in concomitanza con l'importante partita della Nazionale maggiore Irlanda-Italia, decisiva per la qualificazione ai Mondiali del 2010.
Il condizionale è d'obbligo perchè parrebbe si stia cercando un'altra data, per garantire una maggiore affluenza di pubblico.
Nei prossimi giorni ne sapremo di più.










Le ultime


Copio/incollo dal Secolo XIX a firma Stefano Sciandra

La matematica consegna la promozione con tre giornate di anticipo all’Imperia del presidente Antonio Gagliano e del tecnico Sauro Marinelli.
Il derbyssimo del “Ciccione” contro quello che resta della Sanremese 1904 si è confermata una semplice formalità, come il 7-0 finale ha espresso. I matuziani erano infatti ridotti all’osso e, come spesso è accaduto ultimamente, sono scesi in campo con soli undici effettivi.
Da adesso in avanti si penserà a continuare a inanellare record: quello delle vittorie consecutive (già centrato con 14 successi), quello dei pochissimi gol subiti, quello del bomber Pennone.
«C’è ancora da fare- conferma Marinelli- Pennone ha realizzato un poker e si avvicina ai primissimi calciatori che lo precedono, Spatari e Calabria, che per fare una battuta ha pensato bene di fare gol con l’Ospedaletti in Promozione per difendere la posizione. C’è poi la Coppa Liguria da conquistare con la finale secca contro il Concordia di Genova(squadra di Seconda categoria che sta attraversando un buon momento, ndr) fissata per il primo aprile, data che si accavalla con l’impegno della nazionale e potrebbe mutare. Infine c’è da concludere al meglio il torneo, sfruttando anche la doppia pausa che a breve consentirà di staccare la spina e recuperare alcuni dei giocatori acciaccati».
Il presidente Antonio Gagliano fa un punto generale: "La società sta completando i quattro obiettivi stagionali: campionato, Coppa Liguria, manto erboso del campo di Dolcedo che sarà completato nei prossimi dieci giorni e riqualificazione numerica e tecnica del settore giovanile.
Adesso proveremo a non far venire meno l’entusiasmo che si è creato intorno a noi e cercheremo di non tradire le aspettative di chi ci ha sostenuto"

martedì 24 marzo 2009

E non finisce qui...

Ecco la maglietta creata dall'Imperia calcio per celebrare la vittoria del Campionato di 2° categoria.
Verba volant, scripta manent!

Avanti cuscì!!!!

Complimenti labronici


Sono il Milianti, vi volevo fare i complimenti per la vittoria del campionato...
ora speriamo di fare una bella doppietta con la Coppa.....
Non finirò mai di dirvi che siete una tifoseria fantastica, sempre al seguito della squadra anche in seconda categoria...
SIETE UNICI
Dario Milianti
(nella foto il Guerriero con la casacca del Cascina calcio... anche in questa occasione è rimasto fedele ai colori nerazzurri).

Cristian gol

Con la quaterna rifilata ala Sanremese 1904, Cristian Pennone raggiunge la prestigiosa quota di 150 gol realizzati in carriera... e non finisce certo qui!

lunedì 23 marzo 2009

Video: Casellese-Imperia 1-1


video


Ecco il filmato della partita di Coppa Liguria tra Casellese ed Imperia, tratto dalla trasmissione "Dilettantissimo".


Notate il "titolo" del servizio... l'ennesima apP.R.O.priazione indebita del nostro nome.


Facciamo qualcosa per tutelare il nostro buon nome!


Diffidate dalle imitazioni!!!

Missione compiuta!

(foto Ruscello)

La mandrakata: risultati e classifica (ritorno)


Queste "le risposte esatte" del nono concorso di ritorno della mandrakata:
1) 3-0
2) 7-0
3) autogol
4) Nessuno
5) Si

Questa la classifica di questa settimana (in rosso chi ha giocato il jolly):
14 punti: im1923
11 punti: espascal
10 punti: juve, act
7 punti: toscofanclub, celestino, master, forza imperia sempre, el lobo
6 punti: lol torino, sez.roma, giovinco, fantomas, sempre in nord
4 punti: s.p., fgianni, peo
3 punti: paolo, mutu
0 punti: vin
Questa la classifica generale dopo otto giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
57 punti: juve
56 punti: sez. roma
49 punti:
celestino
48 punti: act, im1923
42 punti: mutu
44 punti:
el lobo
43 punti: sempre in nord
40 punti: epascal
38 punti: giovinco, lol torino
35 punti:
s.p.
33 punti: toscofanclub
31 punti: master
29 punti: paolo
27 punti: frankie
26 punti:
fantomas
24 punti: fgianni
20 punti: peo, forza imperia sempre
14 punti: vin
Cambio della guardia in vetta, con juve che scavalca sez.roma.
Vince la tornata im1923, sfruttando il jolly, che si porta al quarto posto insieme ad act, ma il vincitore morale è epascal, che risale pericolosamente in classifica e deve ancora giocare il jolly.
Appuntamento a giovedì per i pronostici di Taggia-Imperia.

Classifica marcatori


23 reti: Pennone (Imperia).
12 reti: M. Ambesi (Intemelia); Rocca A. (Sanremese); Lizza (Taggia).
10 reti: Tabacchiera (Bordighera); Labricciosa (S.Stefano); Graglia (Ponente).
9 reti: Savarino (Dolcedo); Faustini (Imperia); Pecoraro (Intemelia); Magisano e Santamaria (Sanremo boys); Caccia (S.Stefano).
8 reti: Sessa (Diano).
7 reti: Eulogio (Taggia).
6 reti: Bertagni (Dolcedo); Bocchi (Imperia); Allaria e Chionna (Intemelia); Amoretti (Riva Ligure); Aretuso (Sanremo boys); Rovella (S.Stefano); Battaglio (Val Steria).
5 reti: Silipigni (Bordighera); Perrella (Diano); Gaglianone (Dolcedo); D'Anca (Imperia); Brigenti (Intemelia); Mandaglio (Ponente); Marini e Muratore (Sanremo boys); Di Giglio (Val Steria).
4 reti: Lapa (Bordighera); Piletto (Dolcedo); Palma (Golfoscogliera); Facciolo (Intemelia); Romeo (Ponente); Ciuffodoro (Sanremo boys); Montepietra (S.Stefano); Casto e Soldani (Taggia); M.Olivieri e Ricupero (Val Steria).
3 reti: Alessandri (Bordighera); Delmonte e Mazzilli (Diano); Calvi e Di Salvo (Imperia); L. Esposito (Intemelia); Esposito (Ponente); Bellinghieri F. (Riva Ligure); Dembele e Ilacqua (Sanremese); Soscara (Sanremo boys); Delogu (S.Stefano); Ghini, Laigueglia e Pilia (Taggia).
2 reti: Manassero, Regina (Bordighera); Barreca, Griseri e Iannolo (Diano); Bovero e Ghersi (Dolcedo); Velichi (Golfoscogliera); Ansaldi, Bragatto, Cortonesi e Sinagra (Imperia); Bongiovanni, Lisel'ov, Penna e Spirito (Ponente); Montepietra (Riva Ligure); Littardi e Scali (Sanremo boys); Berenato (S. Stefano); Di Francesco e Fortunato (Taggia); Balzola e Rittore (Val Steria).
1 rete: Draicchio, Fortunato, Lambrughi, Soldani e Vaccaro (Bordighera); Bono, Delmonte, Manduca e Sanango (Diano); Arrigo, Bonfante, Ferraresi, Laiolo e Ricca (Dolcedo); Brezzo, Donetti, Lanteri, Masci e Viale (Golfoscogliera); Guidetti e Zandonella (Imperia); Ambesi E., Arsì, Caputo, Emanuele e Scali (Intemelia); Falcone, Gaudino e Vento (Ponente), Amoretti, Bellinghieri L., Chiarello e Murso (Riva Ligure); Cavalcante, Di Masi, Gamba, Maiolino, Sagna e Santise (Sanremese); Anfossi, Cavalcante, Finocchiaro, Montrone, Teti e Trentinella (Sanremo boys); Baracco, Maggio e Raineri (S.Stefano); S. Anfossi, Boccone, Errico, Garino, Muratore e Tiedo (Taggia); Giaconia, M'broci e Montana (Val Steria).

domenica 22 marzo 2009

Sondaggio: "Il migliore contro la Sanremese 1904"


Nel commento a questo post, siete invitati a votare i migliori tre nerazzurri in campo della gara disputata contro la Sanremese 1904: al 1° verranno assegnati 5 punti, al 2° 3 ed al 3° 1 punto.
Come detto in precedenza, in questo particolare sondaggio, saranno accettati solo i voti di coloro i quali utilizzano un account google (per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui
Alla chiusura del sondaggio, ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto che si aggiungeranno a quelli già guadagnati fino ad oggi.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Nerazzurro dell'anno".
La classifica attuale è la seguente:
22 punti: Bocchi
21 punti: Pennone
11 punti: Di Salvo
10 punti: Faustini e D'Anca
9 punti: Calvi
5 punti: Ansaldi
1 punto: Quaglia e Brancatisano
Votate!

22° giornata: risultati, marcatori e classifica


PONENTE CALCIO-BORDIGHERA: 2-1. 10' e 92' Esposito (P); 67' Silipigni (B).

RIVA LIGURE-DIANO: 0-5. 10' e 54' Iannolo; 60' e 64' Mazzilli; 65' Delmonte

SANREMO BOYS-NUOVA INTEMELIA: 0-1. 62' L.Esposito.

VAL STERIA-S.STEFANO AL MARE: 1-2. 20' Delogu (S); 35' Rovella: 60' M'broci (S).

IMPERIA CALCIO-SANREMESE 1904: 7-0. 30' aut. (S), 36' Bocchi; 40', 60', 77 rig. e 89' Pennone, 62' Guidetti

GOLFOSCOGLIERA OSPEDAL-TAGGIA: 0-2. 20' Ghini; 75' Fortunato

Riposa: DOLCEDO CALCIO
Classifica
Imperia Calcio 57
Sanremo Boys 44
Nuova Intemelia 44
Ponente Calcio 40
S. Stefano Mare 38
Taggia 35
Dolcedo 35
Diano 26
Val Steria 20
Sanremese 1904 19
Bordighera 16
Golfoscogliera 10
Riva Ligure 7
1 gara in meno

Imperia-Sanremese 1904: 7-0


Questo pomeriggio alle ore 15,00, allo stadio "Nino Ciccione" di Imperia, si sono affrontate l'Imperia calcio e la Sanremese 1904.
Dopo aver raggiunto la finale di Coppa Liguria, quest'oggi i ragazzi di Sauro Marinelli hanno festeggiato la vittoria matematica del torneo di 2° categoria già prima del fischio d'inizio, grazie alla sconfitta interna del Sanremo boys, nell'anticipo contro il Nuova Intemelia.
Quest'oggi, come prevedibile, non c'è stata partita, contro una Sanremese 1904 ridotta i minimi termini, per le note vicende e destinata a fare da vittima sacrificale.
Osservato speciale, Cristian Pennone, che, grazie alla quaterna realizzata, ha raggiunto la prestigiosa quota di 150 gol realizzati in carriera.
Questi gli undici scesi in campo: Amoretti in porta; in difesa Brancatisano, Di Salvo, Rebuttaro De Lorenzis, a centrocampo Calvi, Ansaldi, Bocchi e Marcucci; in attacco Pennone e Faustini.
Goleada doveva essere e goleada è stata.
Ma i nerazzurri hanno dovuto aspettare una mezz'ora prima di passare in vantaggio, per merito di una Sanremese 1904, arrivata al "Ciccione" in 11 uomini contati (alcuni arrivati all'ultimo minuto, come dimostrato dal fischio d'inizio avvenuto dopo 15 minuti), ma che ha retto il campo con gran dignità.
Nella prima mezz'ora da segnalare un cross di Marcucci al 17', sul quale Faustini, su assist di testa di Pennone, impegna il portiere ospite in tuffo; al 20' ancora su cross di Marcucci, i due attaccanti nerazzurri non riescono ad infilare, di un soffio, la porta matuziana; al 27' cross in area di Calvi e Pennone, con un magico colpo di tacco, infila Ferraresi, ma l'arbitro annulla per un inesistente fuorigico.
Finalmente, al 30', nerazzurri in vantaggio, grazie ad una clamorosa autorete di un Santise, su cross del solito Marcucci.
A questo punto la partita finisce.
I nerazzurri raddoppiano al 36', con un gran tiro dal limite dell'area, di Bocchi, che tocca la traversa ed infila il portiere ospite.
Al 40' l'attesissimo bomber nerazzurro, Pennone, realizza il suo primo gol, con un gran diagonale dentro l'area di rigore ospite.
Nella ripresa, girandola di sostituzioni e altre 4 reti.
Al 60' Pennone, su cross di Marcucci, di testa, infila la porta avversaria.
Al 62' è il turno del neo entrato Guidetti, che fulmina con un tiro da dentro l'area Ferraresi.
Al 77' calcio di rigore realizzato dal solito Pennone che, all'89', infila con un pallonetto il portiere e chiude l'incontro.
A fine partita, gran festa in campo e sugli spalti, con fiumi di spumante e birra e Marinelli e Benedetto portati in trionfo, sotto la Nord, dai propri giocatori.
14 vittoria consecutiva (nuovo record storico), finale di Coppa Liguria tra 10 giorni e trionfo in Campionato: siamo tornati! La risalita è cominciata!
Grazie a tutti!

IMPERIA: Amoretti, Brancatisano, De Lorenzis, Di Salvo, Bocchi (63’ Casella); Rebuttato, Calvi
(57’ D’Anca); Ansaldi, Faustini (55’ Guidetti); Pennone, Marcucci. All.: Marinelli.
SANREMESE 1904: Ferraresi, Martino, Gelati, Sagna, Rosso, Santise, Suppa, Naclerio, Spuri,
Detbere, Di Masi. All. Licalsi.
ARBITRO: Vergani di Savona.


(foto Ruscello)

Lavori in corso


03-09-2000. CUNEO-IMPERIA: 8-0
17-09-2000. VERBANIA-IMPERIA: 6-0
01-10-2000. SESTRESE-IMPERIA: 8-1 0
8-10-2000. IMPERIA-DERTHONA: 0-5
15-10-2001. CASALE-IMPERIA: 9-0
20-01-2001. BORGOMANERO-IMPERIA: 7-2
10-12-2006. IMPERIA-CASALE: 0-5
15-03-2008. IMPERIA-P.B. VERCELLI: 0-4
30-03-2008. SAVONA-IMPERIA: 5-0
20-04-2008. SESTRESE-IMPERIA: 5-1
04-05-2008. ALESSANDRIA-IMPERIA: 5-0
... e, per pietà, mi fermo qui.
Fantomas, nei giorni scorsi, me l'ha ricordato.
E' la storia che parla: quando siamo stati in difficoltà, nessuno ci ha mai regalato nulla, anzi...
Perchè, quest'oggi, noi dovremmo farlo? tanto più se si chiamano Sanremese?
E' legge dello sport, è la legge del più forte... così ci hanno sempre detto per consolarci.
Senza sbeffeggiarli, senza umiliarli, ma questo pomeriggio, se ci sarà la possibilità di farlo, continuiamo i lavori in corso negli ultimi giorni a Sanremo


ASFALTIAMOLI !!!

Tutti quanti cantano e bevono con te!


Appuntamento questo pomeriggio alle ore 14,00, dietro la "Curva Nord" dello stadio "Nino Ciccione" per una sana bevuta, insieme agli amici nizzardi, che verranno a festeggiare con noi.
E' gradita la sciarpa nerazzurra e... un po' di birre...

sabato 21 marzo 2009

Cristian, avanti così!



Sul Secolo XIX di sabato scorso, Stefano Sciandra, parlando del bomber nerazzurro Cristian Pennone, diceva testulamente "che in Liguria è attualmente 3° tra i marcatori di sempre, preceduto da Spatari e Carletto Calabria".
Leggendo la scheda della sua carriera, mi risulta, ad oggi, che Cristian abbia realizzato la bellezza di 146 gol... non male, eh?
Allora mi sono informato un po', consultando il Rino Tommasi di Finale Ligure, che mi ha fornito questi dati: Spatari, in carriera, ha realizzato addirittura 215 gol, mentre Calabria, che ha da poco ricominciato a giocare con l'Ospedalletti in Promozione, ne ha fin qui fatti 197.
Però, il Vate mi informa che Antonio Vona ha realizzato molti più gol di loro, ben 230.
Inoltre, ancora in attività, ci sono Alessandro Prestia (210 gol per lui, alla fine della scorsa stagione, quest'anno al Sassello in 1° categoria) e Carlo Vittori, 199 gol (ora al Varazze, in Promozione).
Senza contare Beppe Celella, attualmente al Finale, o Marco Bracco (ora Croce Verde D'Appolonia, in 1° Categoria), Massimo Manzoni (ora al Masone in 3° categoria), Silvestro De Lucia (ora all' Isocampomorone 1° Categoria), Mirko Pieralisi (ora all'Albaro Athletic Club Genova, in Promozione), che son ben oltre i 150... e non dimentichiamo, poi, Iannolo, che incombe con 144 gol.
Insomma, Cristian ne deve fare ancora molti di gol per scalare la classifica... e noi ne siamo ben lieti, perchè sappiamo benissimo che lo farà.
(foto tratta da Riviera24)

La mandrakata: 9° giornata (ritorno)


Nona tornata del girone di ritorno de "la mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e potete rileggerle cliccando qui.
Nel commento a questo post dovete indovinare, relativamente alla partita Imperia calcio-Sanremese 1904:
1) il risultato numerico del 1° tempo. Risposta: il punteggio (3 punti).
2) il risultato finale. Risposta: il punteggio (4 punti).
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro. Risposta: il nome del calciatore (2 punti).
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso. Risposta: il nome del calciatore (3 punti).
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore. Risposta: SI o NO (1 punto).
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato.
Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui.
In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con foto o altre belinate, andando su modifica profilo.
Questa la classifica generale dopo otto giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
50 punti: sez. roma
47 punti: juve
42 punti: celestino
39 punti: mutu
38 punti: act
37 punti: el lobo, sempre in nord
34 punti: im1923
32 punti: giovinco, lol torino
31 punti: s.p.
29 punti: epascal
27 punti: frankie
26 punti: paolo, toscofanclub
24 punti: master
20 punti: fantomas, fgianni
16 punti:
peo
14 punti: vin
13 punti: forza imperia sempre
Ricordatevi che in una delle 12 giornate della mandrakata, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Pronosticate!
C'è tempo fino alle ore 14.30 di domenica 22 marzo 2009.

Squalifiche


Ammonito con diffida (3' infrazione) Roberto De Lorenzis, ammoniti Luca Marcucci ed Alberto Rebuttato (1' infrazione).
Squalificati per un turno Ousmane Sagna e Tommaso Giannascoli della Sanremese 1904.

venerdì 20 marzo 2009

Senza vergogna


Negli ultimi giorni era trapelata la notizia, sempre più insistente, che la Sanremese 1904, prossima avversaria dei nerazzurri, non si sarebbe presentata al "Ciccione".
Come tutti sanno, la società biancazzurra è presieduta da quel "benemerito" dirigente chiamato Carlo Barilla che, nonostante gli scempi compiuti lo scorso anno, è ancora in sella al club che porta il nome storico del calcio nella città delle baracche.
La Sanremese 1904 ha l'organico ridotto all'osso: ne fanno parte, per fare un esempio, ben 3 portieri, due dei quali giocano fuori dai pali... il che è tutto dire.
Per questa ragione, per la paura di essere asfaltati domenica prossima, sembrava volessero non venire nel Capoluogo, rovinando, di fatto, la festa ai nerazzurri che, vincendo l'incontro, otterranno la matematica promozione in 1° categoria e lo storico record di 14 vittorie consecutive.
Dico sembrava perchè, nelle ultime ore, pare sia rientrata questa eventualità e la squadra matuziana dovrebbe scendere regolarmente in campo.
E meno male... perchè sarebbe davvero brutto vincere il Campionato senza neppure scendere in campo.
Ed i calciatori biancazzurri, lo dico sinceramente, non si dovranno certo sentire umiliati se perderanno in maniera netta l'incontro: a vergognarsi dovranno essere altri... altri che, impuniti e senza vergogna, popolano ed infettano il calcio in Italia.

La prossima avversaria: Sanremese 1904


La Sanremese 1904 ha 19 punti, frutto di 4 vittorie (2 in casa contro Intemelia e Dolcedo; 2 in trasferta contro Riva Ligure e Golfoscogliera), 4 pareggi (4 in casa contro Ponente calcio, Diano, Bordighera e S.Stefano; 0 in trasferta) e 11 sconfitte (4 in casa contro Imperia, Val Steria, Taggia e Golfoscogliera; 7 in trasferta contro S.Stefano, Taggia, Sanremo boys, Ponente calcio, Intemelia, Diano e Dolcedo).
La Sanremese 1904 ha realizzato 23 reti (in casa; in trasferta) e ne ha subite 38 (in casa; in trasferta).
Realizzatori biancazzurri:
12 reti: A. Rocca
3 reti: Dembele e Ilacqua
1 rete: Cavalcante, Di Masi, Gamba, Maiolino e Santise
La partita d'andata era terminata 2-0 per i nerazzurri, grazie alle reti Di Marco Di Salvo ed Enrico Zandonella.

giovedì 19 marzo 2009

La 2° finalista


A sopresa, la seconda finalista della Coppa Liguria, è la compagine genovese del Concordia, che ha ribaltato l'1-2 della gara d'andata contro il Marolacquasanta, vicendo in casa degli spezzini per 4-3.
La finale, quindi, sarà
IMPERIA CALCIO-CONCORDIA CALCIO
e si disputerà mercoledì 1 aprile.
Da stabilire, ancora, la sede e l'orario della gara.

Salutate la finalista!


LA FINALE E' NOSTRA!!!

(foto mauro giusto)

mercoledì 18 marzo 2009

Coppa Liguria. Casellese-Imperia: 1-1


Questa sera, con fischio d'inizio alle ore 20,30, sul terreno sintetico di Montoggio, si sono affrontate l'Imperia calcio e la Casellese 1976, per la semifinale di ritorno della Coppa Liguria.
Si parte dal 2-1 per i nerazzurri, con cui si era conclusa la gara d'andata due settimane fa al "Ciccione": quindi, ai nerazzurri è sufficiente pareggiare per accedere alla finalissima.
Marinelli ha a disposizione quasi l'intera rosa: torna Brancatisano, assente le ultime due domeniche, in dubbio Sinagra, assente Di Pietro per il solito problema al setto nasale e Faustini, per impegni lavorativi.
Al seguito dei nerazzurri è presente, come sempre, una delegazione di "Samurai Ultras Imperia 1982 (nella foto gigheland, la torciata iniziale).
I nerazzurri strappano coi denti e con l'orgoglio il pareggio, al termine di una battaglia con la Casellese.
Pronti e via ed i genovesi, come accaduto nella gara d'andata, passano in vantaggio: al 9', infatti, un colpo di testa dell'attaccante Danovaro, su corner calciato da Costapani, infila Amoretti.
I nerazzurri, sospinti dal sostegno dei numerosi tifosi al seguito, tentano subito di riequilibrare le sorti dell'incontro, ma rimangono in dieci per l'espulsione di Brancatisano, al 20', per doppia amonizione.
I padroni di casa, a questo punto, forti del vantaggio, cercano di amministrare il risultato e sfiorano il raddoppio, ancora con Danovaro su assist di Caprile.
La prima frazione di gioco termina 1-0 per la Casellese, risultato che eliminerebbe i nerazzurri.
Nella ripresa, però, l'Imperia calcio, scende in campo decisa a trovare il pari e colleziona 4 corner nei primi 5 minuti: su uno di questi Pennone impegna il portiere locale Rivera.
La Casellese punge in contropiede e si rende pericolosa prima con Compagnone e poi con Costapane.
Finalmente, però, l'Imperia trova il pari col neo entrato Guidetti, che già al 65' della ripresa aveva impegnato di testa Rivera: è il 68' quando Guidetti con una bellissima conclusione a giro, dal limite dell'area, infila la porta genovese.
I genovesi non ci stanno e tentano di trovare il gol che potrebbe portare l'incontro ai supplementari: all'89' l'occasione più nitida, con Compagnone anticipato miracolosamente di testa da Bocchi.
Il finale di gara è assai convulso, con l'arbitro assoluto protagonista negativo, ma i nerazzurri tengono il risultato e raggiungono la finale, mantenendo, anche in questa occasione, l'imbattibilità.
Appuntamento, quindi, tra due settimane, il 1° aprile, per la finalissima, in campo neutro, contro il Concordia.
Le formazioni scese in campo:
CASELLESE: Rivera, Bottaro (19' Parodi), Caprile, Staffieri, Banchero, Malicanti, Torre (80' Masnata), Carrone (70' Chiodarelli), Danovaro, Costapani, Compagnone.
IMPERIA: Amoretti, Brancatisano, Rebuttato, Di Salvo, Bocchi, De Lorenzis, Casella, Ansaldi (46' Guidetti), D'Anca, Pennone, Marcucci.

Pullman per Montoggio


La società nerazzurra ha messo a disposizione un pullman per tutti coloro che vorranno partecipare alla trasferta di questa sera, a Montoggio, contro la Casellese.
La partenza è fissata alle ore 16,45 da Piazza Dante.

Riolfinho (e non solo), c'è post per te

Tra le varie mail che ho ricevuto in queste ore, dopo l'intervista rilasciata da Riolfinho, pubblico quella inviatami da Luca di Genova.
Prima di tutto buongiorno (degne ed intelligenti regolette di educazione).
Forse sono di parte (perché sostenitore dell'unica e vera Imperia e non della sua brutta copia malfatta), ma desidero farle presenti alcune cose:
1) lei parla di INDEGNITÀ... ma come può ritenere DEGNO il comportamento di un allenatore quotato e stimato come lei, che addebita ad altri una "stecca" della squadra che allena?
2) lei parla di INTELLIGENZA... allora un buon allenatore dovrebbe essere abbastanza intelligente da riconoscere i pregi e i difetti della propria squadra e di quella avversaria... nonché di riconoscere le VERE cause di una partita storta.
3) si può definire DEGNO ed INTELLIGENTE il comportamento dell'allenatore che va a piangere sui giornali anziché parlare serenamente di come si è svolta la partita, senza trovare scuse sterili e puerili?
Lei è un uomo di calcio non certo dall'altro ieri. Dovrebbe quindi conoscere bene il senso della misura ed il comportamento da tenere con i media.
Per carità, nelle serie maggiori ne succedono anche di peggiori, ma questo non giustifica il suo INQUALIFICABILE comportamento.
Distinti saluti.

p.s. ovviamente ci si aspetta una presa di posizione durissima da parte della società: non si possono tollerare né passare sotto silenzio simili offese ora basta!

martedì 17 marzo 2009

La risposta del capitano a Riolfinho


Alle dichiarazioni di Riolfinho ha voluto rispondere capitan Gianbo Bocchi:
Caro Giancarlo, probabilmente tu stesso, aprendo il giornale questa mattina, come molti di noi, ti sei accorto di averla fatta grossa... La tua sicuramente è un'affermazione pesante e figlia, forse, della frustrazione provata nel dopogara di una partita che pensavi di vincere facilmente, nella quale la tua squadra ha trovato piu' difficolta' del previsto, al cospetto di un S.Stefano 2005, come dicono i giornali e i presenti al Ciccione, dimostratosi piu' tonico e piu' organizzato.
Pero' il tuo, permettimi di dirlo, è un autogol clamoroso,uno di quelli che non passano inosservati e sono destinati a suscitare clamore e le relative reazioni.
E' giusto, prima di tutto, chiarire che l'amichevole incriminata, giocata al Ciccione mercoledi' sera della settimana scorsa, era gia' stata programmata un mese fa.
Al persistere delle piogge, per le quali Arqua' non ci concede il "pass", e i nostri impegni di Coppa Liguria, hanno fatto si' che l'unica data libera fosse proprio quella incriminata, a ridosso del vostro match.
Devi anche sapere che il S.Stefano 2005 è stata una delle poche societa' ad ospitarci per un'amichevole, in orari congeniali ai nostri impegni lavorativi, quando eravamo alla disperata ricerca di campi per fare i nostri allenamenti, visto che l'uso delle strutture della tua societa' (da novembre in poi) costa alle nostre casse societarie parecchi soldini.
Quindi non ci vedo nulla di male nel ricambiare l'ospitalita'.
Tra l'altro la parola "indegno" è piuttosto pesante e denota un certo malessere nei confronti di chi l'hai usata.
Da cosa nasce? Mi vuoi far credere che il S.Stefano 2005 è riuscito nell'impresa di fermarvi sullo 0-0, giocando anche meglio di voi, per via di quella pseudo-amichevole che Arqua' ha fatto terminare (per raggiunti limiti di tempo...) dopo neanche un'ora di gioco? Mi dispiace, ma io non ci casco.
Anzi, secondo me, vista l'importanza della gara di domenica, mi sono meravigliato che nessuno della vostra squadra sia venuto al Ciccione per spiarli... probabilmente l'Inter in Champions era piu' interessante...
Un'ultima parentesi la vorrei aprire, se mi consenti, sul ruolo della tua societa' in questa vicenda: io non credo che siano state affermazioni "personali".
Gia' da mercoledi' sera sentivo affermazioni in tal senso, ma le ritenevo semplici affermazioni "da bar" e, da un certo punto di vista, le ho anche accettate.
Ma quello che leggo oggi sul giornale da parte tua è solamente la summa di tanto rancore, lasciamelo dire, di molti tuoi dirigenti nei confronti dell'Imperia calcio.
Ma questo è argomento molto piu' ampio e del quale non voglio parlare, sono solo mie sensazioni. Rimane, comunque, una dichiarazione pesante e molto offensiva, della quale molte persone, non solo i nostri dirigenti e tesserati, ma anche i tifosi tutti, attendono scuse e spiegazioni.
Comunque, questo è il mio pensiero, sono frasi che mi fanno convincere sempre piu' che la fusione non è la strada percorribile per il bene dell'Imperia calcio...
P.S.: se hai il numero dell'allenatore del Millesimo e se hanno voglia di fare una gita in Riviera, di mercoledi' sera, saremo lieti di ospitare anche loro (Arqua' pemettendo), visto che è difficilissimo trovare una squadra che metta insieme 11 giocatori in tali orari e mentre gioca la Champions League.
Gian Luca Bocchi

Riolfinho contro tutti


Copio/incollo dal Secolo XIX a firma Diego David, l'intervista rilasciata da Giancarlo Riolfo, nella quale attacca senza mezzi termini la dirigenza dell'Imperia calcio.
Leggetela attentamente... io mi astengo dal fare commenti, perchè non voglio passare altri guai... E' certa, però, una cosa: l'opera di trasformazione in Riolfinho è sempre più compiuta... mancavano solo gli show in conferenza stampa... et voilà!
Il giorno dopo la sfida del “Ciccione”, nella giornata in cui i “cugini” dell’Imperia hanno eguagliato il record delle tredici vittorie consecutive ottenuto tre stagioni fa in Eccellenzaproprio con Riolfo in panchina, l’ex tecnico nerazzurro non perde l’occasione per fare i complimenti al collega Sauro Marinelli.
«Non posso che complimentarmi con lui. Vincere tredici partite di seguito non è facile a nessun livello.E poiMarinelli è stato il primo tecnico che ha creduto inme, portandomi con sé dall’Andora al Vado e facendomi esordire in Interregionale».
Il tecnico andorese,non riserva le stesse gentilezze alla dirigenzanerazzurra, chiamata in causa peraver organizzato mercoledì scorsoun’amichevole sul terreno del “Ciccione” proprio contro il S.Stefano2005 che ha così potuto prendere le misure del campo.
«Indegni- esordisce con amarezza Giancarlo Riolfo, che sottolinea di parlare a titolo personale- un comportamento inammissibile. Mi meraviglio come persone di calcio possano arrivare a tanto. E’ una questione di etica. A me non è passato nemmeno nell’anticamera del cervello di organizzare una amichevole con il Sanremo Boys nell’imminenza del loro scontro diretto. Fra persone diintelligenza normale, in una stessa città, si può essere concorrenti senza essere nemici. Comunque, non è certo l’amichevole che ha pesato sul risultato, però non è stato un gesto simpatico».
La chiusura di Riolfo è al vetriolo: «Se non sanno contro chi giocare, suggerisco loro di organizzare un’amichevole con il Millesimo, che ospiteremo al “Ciccione” tra quindici giorni...».

Chi l'ha visto? Massimiliano Palombo


Si può guadagnare l'immortalità, giocando 4 sole partite con la nostra casacca?
Si, se ti chiami Massimiliano Palombo.
Innanzitutto la sua scheda, grazie a sua Eminenza Massimo di Finale Ligure:
1992-1993. PISA. B. O. O
1993-1994. PIOMBINO. ECC. 7. 0
1994-1995. ISOLA LIRI. D. 29. 13
1995-1996. A.C. REGGIANA. B. 0.0
11/1995. U.S. TRIESTINA. C2. 22. 3
1997-1998. LATINA. D. 29. 5
1998-1999. FANO. C2. 26. 3
1999-2000. S.S. GIUGLIANO. C2. 6. 0
04/2000. IMPERIA. C2. 4. 3
2000-2001. SESTRESE. D. 8. 10
10/2000. VALENZANA CALCIO. D. 22. 8
2001-2002. NOVARA CALCIO. C2. 27. 13
2002-2003. NOVARA CALCIO. C2. 28. 11
2003-2004. NOVARA CALCIO. C1. 19. 8
2004-2005. NOVARA CALCIO. C1. 18. 3
2005-2006. NOVARA CALCIO. C1. 9. 1
08/2006. NOVARA CALCIO. C1. 8. 2
12/2006. F.C. CANAVESE. D. 12. 4
2007-2008. CERANO. ECC. 19. 13
2008-2009. SESTESE. D. 8. 6
12/2008. CIRIE'. D. 10.6

Max nasce a Roma il 5 novembre 1974 ed arriva ad Imperia nell'aprile del 2000.
Orfani del Presidente Cipolla, Milo Durante ed il fido Franco Costa, nel tentativo di raddrizzare una barca che sta inesorabilmente affondando, ingaggiano, a due giornate dal termine del torneo 1999/2000 di serie C2, questo attaccante romano, a tutti noi sconosciuto.
Viene, anzi sarebbe meglio dire, fugge da Giuliano, dove, a causa di una feroce contestazione dei tifosi, i giocatori della squadra campana rischiano il linciaggio.
Esordisce il 7 maggio 2000, in occasione della penultima di Campionato, Imperia-Castelnuovo, sul parziale di 0-1 per i toscani, in vantaggio grazie all'ennesima papera (voluta?) del portiere Adami.
Al 58' minuto, l'allenatore Carletto Soldo fa alzare dalla panchina il pennellone romano che, dopo qualche minuto, al 76', realizza uno strepitoso gol proprio sotto la Nord, uno dei più belli mai visti negli ultimi decenni.
A questo ne seguiranno altri 2, uno a Vercelli, in occasione della pastetta del "Piola", ed uno nell'andata dei play out contro il Novara, mentre nella partita di ritorno colpisce un clamoroso palo di testa: queste prodezze, però, non serviranno per salvare i nerazzurri dall'immediato ritorno in serie D.
Tre gol che, invece, serviranno per ricordarlo e rimpiangerlo per sempre.
Come sempre, chiunque abbia ricordi di questo calciatore, li condivida con noi e se ha la possibilità di contattarlo, lo faccia.

Sondaggio: "Il migliore contro il S. Stefano"


Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Bordighera" che ha dato questo risultato:
60 punti: Pennone
26 punti: Bocchi
9 punti: Di Salvo
6 punti: Marcucci
3 punti: Ansaldi e Schiavon
1 punto: Faustini

Stravince Cristian Pennone (per lui 5 punti), seguito da Gianluca Bocchi (3 punti) e Marco Di Salvo (1 punto).
Questa la classifca generale del "Nerazzurro dell'anno":
22 punti: Bocchi
21 punti: Pennone
11 punti: Di Salvo
10 punti: Faustini e D'Anca
9 punti: Calvi
5 punti: Ansaldi
1 punto: Quaglia e Brancatisano

Appuntamento a domenica prossima per votare il migliore della partita interna contro la Sanremese 1904.

lunedì 16 marzo 2009

L'Imperia dei record


Le 13 vittorie consecutive che eguagliano lo storico record dell'Imperia calcio.
Domenica prossima, coi 3 punti (facili facili) contro la derelitta Sanremese 1904, la matematica vittoria del Campionato di 2' categoria.

Il miglior attacco del Campionato, con 54 gol realizzati.

La miglior difesa del Campionato, con 9 reti subite.

Il capocannoniere del Campionato, con 19 gol realizzati in 11 partite giocate.

L'imbattibiltà dall'inizio del Campionato.

Devo aggiungere altro?
(foto gigheland)

La fine di un Mi...lo



La mandrakata: risultati e classifica (ritorno)


Queste "le risposte esatte" dell'ottavo concorso di ritorno della mandrakata:
1) 1-1
2) 1-2
3) Pennone
4) Rebuttato
5) Si
Questa la classifica di questa settimana (in rosso chi ha giocato il jolly):
3 punti: tosconfanclub e peo
2 punti: mutu, epascal, fantomas, s.p., sempre in nord, sez. roma, el lobo, lol torino, juve, figianni, act
1 punto: im1923, forza imperia sempre
0 punti: vin, giovinco, master, paolo e celestino
Questa la classifica generale dopootto giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
50 punti: sez. roma
47 punti: juve
42 punti: celestino
39 punti: mutu
38 punti: act
37 punti: el lobo, sempre in nord
34 punti: im1923
32 punti: giovinco, lol torino
31 punti: s.p.
29 punti: epascal
27 punti: frankie
26 punti: paolo, toscofanclub
24 punti: master
20 punti: fantomas, fgianni
16 punti: peo
14 punti: vin
13 punti: forza imperia sempre
In una domenica in cui nessuno ha azzeccato più di 2 pronostici, vincono la tornata toscofanclub e peo con soli 3 punti... e se non fosse per la "fissa", cioè il "1' gol realizzato da Pennone", sarebbe stata una vera tragedia. Mantiene la vetta, comunque, sez.roma che tiene a distanza Juve, mentre Celestino perde una buona occasione per avvicinare la coppia di testa.
Appuntamento a giovedì, per pronosticare la partita Imperia-Sanremese 1904.

Classifica marcatori


19 reti: Pennone (Imperia).
12 reti: M. Ambesi (Intemelia); Rocca A. (Sanremese); Lizza (Taggia).
10 reti: Tabacchiera (Bordighera); Labricciosa (S.Stefano); Graglia (Ponente).
9 reti: Savarino (Dolcedo); Faustini (Imperia); Pecoraro (Intemelia); Magisano e Santamaria (Sanremo boys); Caccia (S.Stefano).
8 reti: Sessa (Diano).
7 reti: Eulogio (Taggia).
6 reti: Bertagni (Dolcedo); Allaria e Chionna (Intemelia); Amoretti (Riva Ligure); Aretuso (Sanremo boys); Battaglio (Val Steria).
5 reti: Perrella (Diano); Gaglianone (Dolcedo); Bocchi e D'Anca (Imperia); Brigenti (Intemelia); Mandaglio (Ponente); Marini e Muratore (Sanremo boys); Rovella (S. Stefano); Di Giglio (Val Steria).
4 reti: Lapa e Silipigni (Bordighera); Piletto (Dolcedo); Palma (Golfoscogliera); Facciolo (Intemelia); Romeo (Ponente); Ciuffodoro (Sanremo boys); Montepietra (S.Stefano); Casto e Soldani (Taggia); M.Olivieri e Ricupero (Val Steria).
3 reti: Alessandri (Bordighera); Delmonte (Diano); Calvi e Di Salvo (Imperia); Bellinghieri F. (Riva Ligure); Dembele e Ilacqua (Sanremese); Soscara (Sanremo boys); Laigueglia e Pilia (Taggia).
2 reti: Manassero, Regina (Bordighera); Barreca e Griseri (Diano); Bovero e Ghersi (Dolcedo); Velichi (Golfoscogliera); Ansaldi, Bragatto, Cortonesi e Sinagra (Imperia); Esposito (Intemelia); Bongiovanni, Lisel'ov, Penna e Spirito (Ponente); Montepietra (Riva Ligure); Littardi e Scali (Sanremo boys); Delogu e Berenato (S. Stefano); Di Francesco e Ghini (Taggia); Balzola e Rittore (Val Steria).
1 rete: Draicchio, Fortunato, Lambrughi, Soldani e Vaccaro (Bordighera); Bono, Manduca, Mazzilli e Sanango (Diano); Arrigo, Bonfante, Ferraresi, Laiolo e Ricca (Dolcedo); Brezzo, Donetti, Lanteri, Masci e Viale (Golfoscogliera); Zandonella (Imperia); Ambesi E., Arsì, Caputo, Emanuele e Scali (Intemelia); Esposito, Falcone, Gaudino e Vento (Ponente), Amoretti, Bellinghieri L., Chiarello e Murso (Riva Ligure); Cavalcante, Di Masi, Gamba, Maiolino, Sagna e Santise (Sanremese); Anfossi, Cavalcante, Finocchiaro, Montrone, Teti e Trentinella (Sanremo boys); Baracco, Maggio e Raineri (S.Stefano); S. Anfossi, Boccone, Errico, Fortunato, Garino, Muratore e Tiedo (Taggia); Giaconia e Montana (Val Steria).