venerdì 30 settembre 2011

Gli scontri diretti


Imperia e Rivasanba si sono affrontate quattro volte nella loro storia ed il bilancio è favorevole ai nerzzurri, che hanno vinto tutti gli incontri: nelle gare disputate a Sestri Levante (entrambe giocate in "Eccellenza"), l'Imperia si è imposta per 1-2 nella stagione 2004/2005 e 1-3 nella stagione 2005/2006.
Questi i tabellini di quelle due partite:
09-01-2005. RIVASAMBA-IMPERIA: 1-2.
RETI: 20' rig. Di Dio, 54' M. Bottaro, 89' Timpani.
RIVASAMBA: Fossa; Braschi, Massa; Pasticcio, Agen (89' Moggia), Bregante; Ferron, M. Bottaro, Carbone, Fontana (69' Agata), Ivaldi.
IMPERIA: Minori; Vago, Cadenazzi; Baldisserri, Bocchi, Di Placido, Scaglione, Carrettini (64' Garibbo), Di Dio (90' Spiaggi), Mazzei, De Simeis (56' Timpani). All. Benedetti
ARBITRO: Savelli.

19-04-2006. RIVASAMBA-IMPERIA: 1-3
RETI: 4' e 70' Mazzei, 25' Clerino, 75' Rei.
RIVASAMBA: Natale, Giannotti, Belucchi (66' Fontana), J. Conti, Massa, Bottaro, Ferron, Cuccu, Girardi, Rei, A. Conti
IMPERIA: Bazzano; Benassi, Vago, Notari, Bocchi (73' Garibbo), Di Placido, Gorretta, Siciliano, Mazzei (80' Chiarlone), De Simeis (71' Tenuta), Clerino. All. Riolfo
ARBITRO: Barabino di Genova

L'ex di turno


Nessun ex nerazzurro nel Rivasamba, nostro prossimo avversario domenica pomeriggio.

La rosa nerazzurra: Pietro Gazzano




Nome: PIETRO
Cognome: GAZZANO
Luogo di nascita: GENOVA
Data di nascita: 08/09/1991
Ruolo: ATTACCANTE
Carriera
Stagione: 2007-08. Squadra: CARLIN'S BOYS. Serie: 1° CAT. Presenze: 1. Gol: 0
Stagione: 2008-09. Squadra: SAVONA. Serie: D. Presenze: 8. Gol: 1
Stagione: 2009-10. Squadra: SAVONA. Serie: D. Presenze: 2. Gol: 0
Stagione: 2010-11. Squadra: LAVAGNESE. Serie: D. Presenze: 5. Gol: 0
Stagione: dic. 2010-11. Squadra: FORCOLI. Serie: D. Presenze: 8. Gol: 0
(fotografia tratta da savonaclub.it)

La prossima avversaria: Rivasamba H.C.A. 1993



COLORI SOCIALI: Arancio-Nero-Verde
CAMPO SPORTIVO: "Favole Andersen H.C." sito a Sestri Levante. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: rivasamba.it
PRESIDENTE: Adriano Pastorino
DIRETTORE SPORTIVO: Dimitri Agata
TEAM MANAGER: Mario Vanti
ALLENATORE: Boris Stagnaro

LA ROSA
PORTIERI: Alessandro Bassi (1977)
DIFENSORI: Emanuele Cestari, Giacomo De Lucchi, Luca Ruffino, Saverio Di Carlo, Luca Ravettino, Christofer Massari,
CENTROCAMPISTI: Davide Mozzachiodi, Lorenzo Paoletti, Alessandro Caponera, Riccardo Costa, Roberto Russo (1977), Luca Tomaini, Mazzini, Fabio Tosi (1986),
ATTACCANTI: Cristian Fontana (1983), Andrea Rei, Riccardo Costa, Pietro Lasagna, Giacomo Nicolini (1985)

Imperia-Vado: il video


video


Grazie a Grillo Parlante, ecco le fasi salienti di Imperia-Vado, attraverso le immagini tratte da ImperiaTV.


giovedì 29 settembre 2011

Chi l'ha visto? Ugo Amoretti

Per la rubrica ricordiamo questa volta forse il più forte portiere che abbia difeso i pali della porta nerazzurra, Ugo Amoretti. Questa la sua scheda:

STAG. SQUADRA CATEG. PRES.
1927-28 LA DOMINANTE 1° DIV. 2
1928-29 SESTRESE 1° DIV.
1929-30 BRESCIA A 11
1930-31 SESTRESE 1° DIV.
1931-32 PADOVA B 30
1932-33 PADOVA A 31
1933-34 GENOA A 29
1934-35 FIORENTINA A 0
1935-36 JUVENTUS A
1936-37 JUVENTUS A
1937-38 JUVENTUS A
1938-39 JUVENTUS A
1939-40 JUVENTUS A
1940-41 ALBENGA

1941-42 LIGURIA A 4
1942-43 JUVE PALERMO C 4
1946-47 IMPERIA C
1947-48 ALASSIO

Ugo Amoretti nacque a Genova Sampierdarena il 6 febbraio 1909, anche se la sua famiglia era originaria di Chiusanico.

Portiere dalle grandi doti fisiche, coraggiosissimo, acrobatico, che si gettava da un palo all'altro senza paura, fece un'ottima carriera, giocando nella massima serie con le maglie di Brescia, Padova, Genoa, Fiorentina e Juventus: coi bianconeri vinse uno scudetto (stagione 1935/1936) ed una Coppa Italia e, proprio quando giocava a Torino, venne convocato per 6 volte in Nazionale e collezionò una presenza con la maglia azzurra, il 25 ottobre 1936 contro la Svizzera.
Al termine della sua avventura in bianconero giocò nell'Albenga e nel Liguria, prima di approdare in nerazzurro nel dopoguerra.
Diventato, in seguito, allenatore, guidò tra le altre la Sampdoria in Serie A e la Sambenedettese in Serie B: sedette anche sulla panchina nerazzurra, nella stagione 1961/1962, subentrando a Felice Pelizzari e nella successiva, quando sfiorò la promozione in serie C, dopo aver dominato buona parte della stagione.


mercoledì 28 settembre 2011

A volte ritornano


Il Pontedecimo ha scelto l'allenatore cui affidare la propria panchina, lasciata vacante da Celestini: si tratta nientemeno che di Luca Enselmi, ex allenatore dell'Imperia (15 volte in panchina, 14 nella stagione 2006/2007 ed 1 nella stagione 2007/2008) ed uomo di fiducia del master president Gian Franco Montali.
La prima richiesta del "brasiliano degli allenatori", come lo ha definito Roberto Iannolo in un'intervista a questo blog, pare sia stata quella di far arrivare 10 tonnellate di sabbia per trasformare l'antistadio del "Grondona" in una spiaggia tipo Copacabana... ricordate?
E ricordate questa sua dichiarazione rilasciata al Secolo XIX nel 2008? "Personalmente ho piena fiducia in Montali. Tra noi c'è un vero e proprio patto d'acciaio: se lui rimane in seno alla società, resto anch'io, altrimenti mi cercherò un'altra sistemazione".
A volte ritornano?

Coppa Italia. Argentina-Imperia: 2-2

Questa sera alle ore 20,30 al Campo sportivo "Ezio Sclavi" di Arma di Taggia, l'Imperia affronta l'Argentina nella gara d'andata del secondo turno di Coppa Italia.
Contro i rossoneri di Arturo Notari, che militano nel Campionato di Promozione, Alfredo Bencardino avrà l'opportunità di far giocare quei giocatori che fin qui sono stati poco utilizzati.
LA CRONACA
Nerazzurri due volte in vantaggio, raggiunti in entrambi i casi a pochi minuti dal termine dei due tempi.
La rete dell'1-0 è stata realizzata da Shaba, al 16', dopo un prolungato fraseggio all’interno dell’area rossonera.
L’Argentina non ci sta ed impegna l'ex Marcucci con un paio di calci di punizione: proprio su calcio piazzato, al 42', Celella infila nel "sette" alla sua destra Marcucci.
Al 68' nerazzurri ancora in vantaggio, con un tiro di Iannolo, forse deviato da un difensore rossonero.
A pochi minuti dal termine, all'86', i padroni di casa trovano il gol definitivo pareggio grazie a Prevosto.
Tutto è rimandato alla gara di ritorno, in programma mercoledì 12 ottobre, alle 20.30, al
“Nino Ciccione”.

Coppa Italia: 2° turno (andata). Risultati e marcatori


ARGENTINA-IMPERIA: 2-2. 16' Shaba (I), 42' Celella (A), 68' Iannolo (I), 86' Prevosto (A)
FINALE-CAIRESE: 2-1. 8' rig. Barone (C), 83' rig. Capra (F) 85' Perlo (F)
VADO-SESTRESE: 3-0. 1' Marelli, 42' Compagnone, 71' Rosset
BOLZANETESE-CULMVPOLIS: 1-3. ... (B), Rizquai (C), 2 Basciano (C)
CASTELLETTO SOLFERINO-GENOVESE: 2-1. 2 Corradi (C), Matarazzotto (G)
BUSALLA-FONTANABUONA: 2-2.
VALLESTURLA-RIVASAMBA: 0-3. Ghiggeri, Massari, rig. Russo SESTRI LEVANTE-FEZZANESE: 4-3. Tarsimuri (S), 3 Arnulfo (S), Saoud (F), aut. Adani (S), Cafà (F)

Sondaggio: Il nerazzurro dell'anno



Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Vado" che ha visto la vittoria di Iannolo col 25% dei voti, seguito da Monti col 22% dei voti e da Gagliano col 20% dei voti. I restanti voti sono stati assegnati altri 5 calciatori.
Per effetto di questo risultato, la classifica del "Nerazzurro dell'anno", dopo la seconda giornata, è la seguente:
10 punti: Iannolo
3 punti: Curabba e Monti
1 punto: Papa e Gagliano
Appuntamento a domenica 9 ottobre, quando dovremo votare il migliore in campo contro il Campomorone.

Comunicazione S.U.I. 1982



MERCOLEDI' 28 SETTEMBRE 2011
ORE 20.30 CAMPO "EZIO SCLAVI" DI ARMA DI TAGGIA
Argentina - IMPERIA CALCIO
RITROVO ULTRAS ORE 19 DIETRO LA NORD

martedì 27 settembre 2011

La fotocronaca di Fantomas

Riviviamo Imperia-Vado attraverso gli scatti di Fantomas, fotografo ufficiale di Im1923.


Le due squadre entrano in campo, coi capitani Iannolo e Grabinsky davanti a tutti

Il massaggiatore nerazzurro Franco AsselleUn pensieroso Alfredo Bencardino si dirige verso la panchina
Michele Celea, oggi al centro dell'attacco nerazzurro


Mario Imbesi rilancia la sfera da fondo campo

Il capitano Roberto Iannolo, oggi a secco

La Gradinata Nord

Nicolò Gagliano esce dal campo...

... sostituito da Stefano Mangione


Classifica marcatori



3 RETI: Iannolo (Imperia), Grabinsky (Vado)
2 RETI: Spinelli (Busalla), De Lucia (Campomorone), Ruocco (Culmvpolis), Flagiello, Salvetti e Saoud (Fezzanese), Ferrara (Pontedecimo), Fontana (Rivasamba), Arnulfo (Sestri Levante), Pastorino (Vado), Quintavalle (Veloce)
1 RETE: Battaglia e Virgili (Arenzano), Lobascio e Repetto (Busalla), Barone, Lauro e Spozio (Cairese), Ferrando (Campomorone), Di Somma, Pigliacelli e Quattrocchi (Culmvpolis), Buttu, Castorina e Tornatore (Finale), M.Bacigalupo, Biggio, Oneto, Romei e Veloce (Fontanabuona), Piroli e Raguseo (Imperia), Costa, Lasagna e Mozzachiodi (Rivasamba), Adani, Mosti, Florio e Termini (Sestri Levante), Compagnone, Roselli e Rosset (Vado), Martin (Vallesturla), Bresci (Veloce), Miceli e Prunecchi (Ventimiglia)

lunedì 26 settembre 2011

Con la pioggia e col sereno...


C'è baruffa nell'aria: così diceva, qualche anno fa, una nota pubblicità di un profumo.
Ieri pomeriggio al "Ciccione", come raramente accaduto negli ultimi anni, non c'era, però, un'aria profumata, anzi.
Nervosismo in campo (4 ammoniti ed un espulso tra i nerazzurri), nervosismo sugli spalti con la Gradinata Nord che, prima ha esposto uno striscione contro un noto giornalista, e poi, ad un quarto d'ora dalla fine, ha lanciato cori di protesta contro il mister ed i calciatori nerazzurri, rei, a suo avviso, di non "metterci le palle" e rimarcando che "coi pareggi non si sale", un vecchio coro di qualche anno fa.
E' stata la degna conclusione di una settimana, come noto, ad alta tensione, dopo le polemiche a raffica seguite ad un articolo scritto sul Secolo XIX ed un paio di post di questo blog, uno dei quali è rimasto senza una risposta ufficiale.
Però, per una volta (o forse per l'ennesima, nell'ultimo periodo, a seconda dei punti di vista) io la penso in maniera diversa: la nostra squadra, secondo me, ieri pomeriggio, ha dato tutto o quasi quello che aveva ed avrebbe, tutto sommato, meritato di vincere.
La squadra è questa, se qualcuno non l'ha capito: ad esempio, non abbiamo un attaccante (ieri mancava pure Piroli che è stato scelto dalla dirigenza per svolgere tale compito) e, pertanto, Bencardino deve fare di necessità virtù.
In panchina, ieri pomeriggio, c'erano Mangione, Ambesi, Shaba, Aloi e Marcucci... non certo delle prime scelte, dei ragazzini non certo in grado di poter cambiare una partita in corso d'opera o di permettere a "Ruspa" di fare scelte differenti prima dell'inizio della partita.
Quindi i proclami di inizio Campionato avrebbero dovuto essere motivati da altra campagna acquisti: io la penso sempre alla stessa maniera e temo che, col passare delle giornate, difficilmente cambierò opinione... anche se me lo auguro con tutto il cuore nerazzurro che ho. L'Imperia 2011/2012 è una buona squadra, non ottima squadra, con dei limiti noti... e, quel che è peggio, con un evidente nervosismo che sta sempre più crescendo.
Questo passa il convento e me lo farei anche bastare: non mi aspettavo certo, 3 anni fa, di vincere 3 tornei di fila. Se i 4 Moschettieri non mi serviranno il poker non gliene farò di certo una colpa. Bastava non proclamarlo...
Forza Imperia, con la pioggia e col sereno!

La fotografia della domenica

Pensieri e parole

Domani la consueta fotocronaca di Fantomas, fotografo ufficiale di Im1923

La mandrakata: risultati 3° giornata (andata)

Queste le risposte esatte del 2° concorso d'andata de "La mandrakata":
1) 0-0
2) 0-0
3) Nessuno
4) Balbo
5) No

Questa la classifica odierna (in rosso chi ha giocato il jolly):
3 punti: mattewthemonster, mah
2 punti: peo
1 punto: skyfo, epascal, d.k, gila, calatacuneo, fantomas, im1923
0 punti: toscofanclub

Questa la classifica dopo due giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
10 punti: im1923
9 punti: calatacuneo
6 punti: fantomas, epascal, mattewthemonster
4 punti: peo
3 punti: toscofanclub, mah, gila
2 punti: skyfo
1 punto: d.k

Domenica di transizione, con i soli mattewthemonstere e mah che azzeccano un paio di pronostici: in vetta resta im1923, mentre in fondo è il neo partecipante d.k.
Appuntamento a giovedì per i pronostici di Rivasamba-Imperia.

domenica 25 settembre 2011

Sondaggio: Il migliore in campo contro il Vado


Col sondaggio odierno, vi invito a votare il miglior nerazzurro in campo contro il Vado : si vota nel box alla destra di questo post.
Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Nerazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di Placido, Gian Luca Bocchi, Roberto Iannolo ed ancora Roberto Iannolo, vincitori nelle 4 stagioni precedenti.
La classifica, dopo la prima votazione, è la seguente.
5 punti: Iannolo
3 punti: Curabba
1 punto: Papa

Votate!

3° giornata (andata). Imperia-Vado:0-0





Questo pomeriggio al "Nino Ciccione" con fischio d'inizio dell'arbitro alle ore 15,30, l'Imperia di Alfredo Bencardino affronta il Vado di Adriano Monari.
Al termine di una settimana di polemiche roventi, dopo la presa di posizione della Società nerazzurra e le parole del capitano nerazzurro Roberto Iannolo, uno degli ex di turno, che ha chiamato tutti a raccolta compagni di squadra e tifosi, la parola, finalmente, torna al campo.
Le due squadre, che si affrontano al "Ciccione" per la 26° volta nella loro storia, sono appaiate al secondo posto in classifica, reduci entrambe da una vittoria casalinga ed un pareggio esterno.
Pericolo pubblico numero uno l'attaccante rossoblù Cesar Grabinsky, autore già di 3 reti: l'argentino, in passato, ha già castigato i nerazzurri, con la casacca del Savona, 3 gol nella stagione 2006/2007 tra la gara d'andata e quella di ritorno. Occhio anche al centrocampista ex Bogliasco Matteo Pastorino, che ha già realizzato 2 reti.
LA FORMAZIONE
Alfredo Bencardino non ha a disposizione l'attaccante romano Fabio Piroli, infortunatosi domenica a Ventimiglia, il difensore Dario Ghiandi fuori dopo l'infortunio nell'esordio casalingo contro l'Arenzano e Christian Cinquepalmi infortunatosi alla gamba destra.
Questo l'undici iniziale: Imbesi in porta; in difesa Eugeni e Monti centrali, Allaria e Curabba sugli esterni; a centrocampo Papa e Ponzo centrali, con Gagliano e Balbo sugli esterni; in attacco Celea e Iannolo.
LA CRONACA
Un'Imperia con due pesanti assenze, quelle di Ghiandi e Piroli, non va oltre il pareggio contro un Vado deludente, viste le credenziali, e sceso ad Imperia col chiaro intento di portare a casa un punto.
Si gioca in una giornata di sole, terreno in perfette condizioni e circa 250 spettatori sugli spalti.
La prima occasione capita sui piedi di Gabrinsky che, entrato in area e pressato da Eugeni, non centra la porta nerazzurra.
Al 6' prima clamorosa occasione per i nerazzurri: gran tiro dal limite dell'area di Celea respinto di pugno dall'incerto Scavuzzo, la sfera finisce sui piedi di Gagliano il cui tiro a botta sicura va a sbattere sulla schiena di Iannolo e termina tra le mani dell'estremo difensore vadese.
Al 15' altro tiro dalla distanza, questa volta di Balbo, bloccato in due tempi da Scavuzzo.
Al 25' primo cartellino giallo dell'incontro, a Balbo: pochi minuti più tardi vengono sanzionati anche Curabba e Ponzo.
Al 35' il Vado esce dal guscio, ancora con Gabrinsky, ma il tiro dell'argentino non impensierisce Imbesi.
Al 38' Iannolo cerca di sorprendere Scavuzzo con un tiro al volo da 35 metri, con la sfera che sfiora la traversa ed esce fuori.
Al 44' altra clamorosa occasione per i nerazzurri, con Gagliano che lanciato a rete tenta un pallonetto che supera Scavuzzo, ma esce di un metro a lato.
Il tempo si chiude con una conclusione dal limite dell'area operato da Papa che è respinto in angolo da Scavuzzo.
La ripresa è meno ricca di occasioni: al 53' Celea, servito in area, cincischia e non riesce a concludere a rete con Scavuzzo fuori dai pali.
Al 55' splendida sgroppata sulla fascia sinistra di Curabba e cross al centro per Celea che tira al volo: Scavuzzo si distende e mette in angolo.
Al 57' una delle poche azioni offensive dei rossoblù: triangolazione in area imperiese tra Gabrinsky e Rosset e tiro di quest'ultimo respinto in angolo coi piedi da Imbesi.
Esce Gagliano, contuso, ed entra Mangione.
Al 70' Iannolo sfiora il vantaggio con un diagonale che esce a lato di poco.
Al 72' il Vado crea la sua più nitida occasione con Gabrinsky che, colpevolmente solo in area, in semirovesciata mette a lato.
Al 77' Imperia in dieci per l'espulsione diretta di Papa per fallo di reazione a metà campo.
La Gradinata Nord comincia a mugugnare e lancia cori contro la squadra rea, a suo avviso, di non dare tutto.
Quarto ammonito tra i nerazzurri: è Monti, che prende il giallo per proteste.
Bencardino si copre e fa entrare Ambesi al posto di Balbo.
Il Vado sostituisce il portiere Scavuzzo, infortunato, col portiere di riserva.
L'ultima occasione capita sui piedi di Iannolo il cui tiro al volo finisce sulla schiena di un difensore ed esce di poco a lato.
Al fischio finale parecchi mugugni, in campo e fuori, ed un punto per uno, che allontana le due contendenti dalla vetta, dove la coppia formata da Sestri Levante e Busalla è ora a più 4 in classifica.
IMPERIA: Imbesi, Papa, Eugeni, Allaria, Monti, Curabba, Gagliano (65’ Mangione), Ponzo, Celea, Iannolo, Balbo (85’ Ambesi). All.: Bencardino
VADO: Scavuzzo (77’ Panucci), Barranca (85’ Rampini), Davanzante, Motta, Guarda, Pastorino, Roselli, Porrata, Grabinski, Compagnone, Rosset (77’ Scarfò). All.: Monari
ARBITRO: Berger di Pinerolo

3° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

BUSALLA-ARENZANO: 1-0. 69' Lobascio
CAIRESE-FEZZANESE: 1-1. 14' rig. Barone (C), 64' Saoud (F)
CULMVPOLIS-CAMPOMORONE: 0-1. 13' De Lucia
FINALE-VELOCE: 0-2. 23' e 40' Quintavalle
FONTANABUONA-RIVASAMBA: 1-1. 63' Lasagna (R), 89' Romei (F)
IMPERIA-VADO: 0-0
PONTEDECIMO-VALLESTURLA: 1-1. 6' rig. Martin (V), 68' Guzzo (P)
SESTRI LEVANTE-VENTIMIGLIA: 3–0. 35' Mosti, 55' Arnulfo, 73' Termini
CLASSIFICA
Busalla 9
Sestri Levante 9
Fezzanese 7
Cairese 5
Imperia 5
Vado 5
Veloce 4
Rivasamba 4
Fontanabuona 4
Campomorone 4
Pontedecimo 3
Ventimiglia 1
Culmv Polis 1
Finale 1
Vallesturla 1
Arenzano 0

sabato 24 settembre 2011

Anticipo



Nell'anticipo della terza giornata di Campionato, la Veloce Savona si è imposta per 2-0 sul campo del Finale Ligure: entrambe le reti portano la firma di Riccardo Quintavalle e sono state realizzate al 23' ed al 40'.

A seguito di questo risultato ed in attesa di tutte le altre gare in programma domani, questa è la classifica:

Fezzanese 6

Sestri Levante 6

Busalla 6

Cairese 4

Imperia 4

Vado 4

Veloce 4

Fontanabuona 3

Rivasamba 3

Pontedecimo 2

Culmv Polis 1

Campomorone 1

Ventimiglia 1

Finale 1

Vallesturla 0

1 gara in più

Previsioni del tempo

Appuntamento a lunedì alle 13,00.

Squalifiche



Ammonizione (1° infrazione) per Paolo Ponzo e Bruno Raguseo.

Ammenda di € 200,00 per il comportamento, in campo avverso, di alcuni sostenitori della società che al 35° del secondo tempo accendevano in tribuna un fumogeno e facevano esplodere 2 petardi a poca distanza dalla recinzione del terreno di gioco.

Comunicazione Samurai Ultras Imperia 1982


DOMENICA 25 SETTEMBRE 2011
ORE 15.30 STADIO NINO CICCIONE
IMPERIA CALCIO - Vado
RITROVO ULTRAS ORE 14.45
Samurai Ultras Imperia 1982

venerdì 23 settembre 2011

Gli scontri diretti



Imperia-Vado è una partita classica, in quanto le due compagini si sono già affrontate 50 volte, la prima delle quali il 4 novembre 1928 (Campionato di 2° Divisione).
I precedenti al "Nino Ciccione" sono a vantaggio dei nerazzurri, che hanno collezionato 14 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte, 50 i gol fatti dall'Imperia e 23 i gol fatti dal Vado.
L'ultima vittoria nerazzurra, coincide con l'ultima partita disputata tra le due compagini, il 23 settembre 2007 (Campionato di Serie D, 20072008).
Questo il tabellino della partita:
IMPERIA-VADO: 1-0
RETE: 74' rig. Marsiglia
IMPERIA: Cicutti , Vago (54' Mazzei) , Davanzante , Vannucci , Ciolli , Di Placido , Ambrosini (80' Russo) , Siciliano , Lamberti , Marsiglia , Chiarlone (80' Panizzi). All. Riolfo
VADO: Ghizzardi , Marraffa , Aretuso , Catalano (41' Girgenti) , Bracco , Notari , Rizzo (46' Scarfo') , Brema (80' Marotta) , Castagna , Iannolo , Capra. All. Ferraro
ARBITRO: Manganiello di Pinerolo

L'ex di turno




Due ex nerazzurri, entrambi difensori, nel Vado, nostro prossimo avversario.
Gabriele Davanzante, 10 presenze e nessun gol fatto, con la casacca nerazzurra nella stagione 2007/2008, Serie D, uno dei protagonisti del fantastico inizio di Campionato, prima della "grande fuga" e del "grande botto" finale.


Christian Casalino, anche lui 10 presenze e nessun gol fatto con l'Imperia, nella stagione 2003/2004, serie D, altra stagione con un finale a dir poco incandescente.

La prossima avversari: F.C. Vado 1913



COLORI SOCIALI: Rosso-Blu
CAMPO SPORTIVO: "Ferruccio Chittolina", sito tra tra Vado Ligure e Valleggia. Terreno in erba naturale
SITO INTERNET: vadofc.it
PRESIDENTE: Marco Porcile
VICE PRESIDENTE: Roberto Aragno
DIRETTORE GENERALE: Roberto Ruggiero
DIRETTORE SPORTIVO: Antonio Grippo
ALLENATORE: Adriano Monari

LA ROSA
PORTIERI: Iannattone Alessandro (1992), Scavuzzo Andrea (1992)
DIFENSORI: Barranca Fabio (1994), Casalino Christian (1983), Davanzante Gabriele (1981), Guarda Alessandro (1993), Motta Gianpaolo (1972), Rampini Omar (1993), Timpanaro Alessio (1991)
CENTROCAMPISTI: Compagnone Marco (1987), Contatore Simone (1994), Delrio Matteo (1990), Giacchino Daniele (1992), Murgia Giacomo (1992),
Pastorino Matteo (1972), Porrata Nicolò (1987), Rapetti Alessio (1992), Rosset William (1983), Scarfò Luca (1989),
ATTACCANTI: Arena Giacomo (1994), Cucchi Marco (1993), Grabinski Cesar (1981), Marelli Marco (1982), Mazzonello Marco (1994)

Te lo dò io il promemoria



Creato da San Lorenzo

La terna arbitrale


Arbitro di Imperia-Vado sarà Berger di Pinerolo, coadiuvato da Roberto Grasso e Gabriele Mel di Albenga.

La mandrakata: 3° giornata (andata)


Terza giornata del girone d'andata de "La mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e le potete rileggere qui.
Nei commenti a questo post dovete pronosticare, relativamente alla partita Imperia-Vado:
1) il risultato del 1° tempo (2 punti). Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale (4 punti). Risposta: il punteggio.
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore (1 punto). Risposta: SI o NO.
Ricordo che, in una delle 15 giornate, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato.
Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui.
In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con foto o altre belinate, andando su modifica profilo.
Chiunque vorrà iniziare a giocare da questa giornata, partirà dal punteggio dell'ultimo in classifica, cioè da 0 punti.
Pronosticate!
C'è tempo fino alle ore 15.00 di domenica.

giovedì 22 settembre 2011

Bavagli, sbagli e ragli



Faccio fatica a parlare del mio blog, tantomeno del sottoscritto: io conosco bene qual è il mio ruolo, che è quello di tifoso; il mio dovere è quello di sostenere ed incitare l'Imperia calcio, sottoscrivere un regolare abbonamento o un biglietto d'entrata e, nel caso, protestare e contestare civilmente chi ritengo non faccia il bene della mia squadra del cuore.
I protagonisti, coloro che hanno fatto, fanno e faranno la storia dell'Imperia calcio sono altri: i calciatori, gli allenatori, i presidenti e tutti coloro che operano all'interno e nei pressi del rettangolo di gioco. Non gli spettatori, non noi tifosi...

Mi ritengo un tifoso "privilegiato" poichè, da qualche anno, tramite lo strumento di questo blog posso ogni giorno interagire coi protagonisti di questa fantastica storia e coi tifosi nerazzurri sparsi in tutto il mondo.
Nelle ultime ore sono stato investito, mio malgrado (anche se c'è chi dice che cerco visibilità o altro), di un'attenzione eccessiva, per un paio di post, quelli di lunedì e martedì.
E' scoppiato un putiferio esagerato: molti ne hanno approfittato per tirare fuori dalle scarpe sassolini fastidiosi o comodi, a secondo dei punti di vista, altri mi hanno accusato di fare il male dell'Imperia calcio (ma in questi anni me ne avete dette delle peggiori... o migliori), altri ancora mi hanno voluto dimostare la loro solidarietà... li ringrazio, ma non ce n'era assolutamente bisogno, perchè (per ora?) non mi è successo nulla, sono ancora qui a scrivere e domenica sarò sui gradoni della Gradinata Nord a vedere la mia Imperia.
Uno dei miei "difensori d'ufficio" è stato il buon DDG che, sul Secolo XIX di martedì ha così scritto: "Un’annotazione riguarda il post pubblicato su un noto blog gestito da un tifoso nerazzurro. Blog che segue molto da vicino la realtà dell’Imperia e sul quale la società ama spesso autocelebrarsi, salvo poi prendere le distanze quando il blogger di turno magari non la pensa allo stesso modo. Un’idea? Perché non provare ad imbavagliare anche quella “voce” ultimamente un po’ troppo fuori dal coro? Un pretesto?".
Lo tranquillizzo: non sono stato ancora imbavagliato... lo vorrebbe fare da anni mia moglie e non ci riesce... non ho avuto alcuna pressione da parte di nessuno, non faccio parte di nessun coro (ma canto solo quelli della "Nord") e spero di continuare a raccontare il mio punto di vista sulle vicende della mia amata Imperia: se c'è da applaudire applaudo e se c'è da fischiare fischio.
A qualcuno sono fischiate le orecchie ultimamente? Cerchi dentro di sè le motivazioni di questo.
Una cosa mi ha "stupito" (tra virgolette grosse così): 3/4/5 anni fa su questo blog e dalla Gradinata Nord ancor prima, i fischi e le denunce che qualcosa non andasse erano quotidiani ed i protagonsiti erano di ben peggiore lignaggio, nè il buon DDG nè altri hanno voluto spendere una riga per affrontare l'argomento. Domanda retorica: "Come mai?"
Un'ultima cosa, a tutti coloro che mi inviano commenti al vetriolo, con accuse giuste o sbagliate che siano: leggete il "Regolamento interno" (cliccate sulla sacra immagine del "manana", un esperto peraltro nel gestire certe situazioni "intricate", ultimamente di moda) e avrete conferma che, tra le altre cose, se firmate i vostri commenti e ci metterete la faccia, non avrò difficoltà a pubblicarli, altrimenti continuerò a cestinarli.
E poi, ricordatelo, questo è un gioco ed il blog un bar virtuale...
Basta, vi ho tediato abbastanza: torno al mio posto e riprendiamo a parlare di Imperia calcio, del suo passato (nel sito "Imperia calcio, storia di amore") e del presente in Im1923. Del doman non v'è certezza...

Aggiungi due posti a tavola





Sono stati aggregati alla rosa nerazzurra due nuovi calciatori: si tratta di Pietro Gazzano e Maurizio Alberti.
Pietro Gazzano (fotografia tratta da savonaclub.it) è nato a Genova l'8 settembre 1991, 1,72 m. di altezza per 66 kg. di peso, mezza punta.
Proveniente dalle giovanili del Pontedassio, ha giocato con la Carlins Boys, compagine nella quale ha esordito in Prima squadra nella stagione 2007/2008 (1° Categoria).
Nella stagione 2008/2009 ha giocato con la Juniorese del Savona (Serie D), ed ha esordito in Prima squadra, collezionando 8 presenze e realizzando un gol, al Casale.
La stagione successiva, ancora a Juniores del Savona e 2 presenze e nessun gol fatto in Prima squadra.
La scorsa stagione 5 presenze (nessuna da titolare) e nessun gol con la Lavagnese (Serie D) ed 8 (2 da titolare) e nessun gol con il Forcoli.


Maurizio Alberti, nato a Ventimiglia il 13 febbraio 1992, è cresciuto nel settore giovanile del Ventimiglia.

Difensore centrale, ha esordito con i granata in Eccellenza nel Torneo 2009-2010 ( 20 presenze e 1 gol realizzato), poi lo scorso anno è passato alla Sanremese, dove ha giocato nella formazione Beretti.

(grazie a Franco Rebaudo per la fotografia)

mercoledì 21 settembre 2011

Comunicato Ufficiale Imperia calcio




Il presidente Gagliano questa mattina dopo aver letto l'articolo sul SECOLO XIX a firma di Damiano di Giuseppe, ha deciso di emettere un comunicato ufficiale:
"Tutta l'Imperia calcio e' offesa e indignata per quanto scritto dal sig. Damiano di Giuseppe. Il giornalista senza interpellare nessun esponente della dirigenza e prendendo spunto da un post pubblicato su di un blog ha dato notizia falsa che vi sarebbero problemi tra la societa' e i giocatori, motivo della contesa, stipendi non pagati. Tutto cio' e' falso e danneggia pesantemente l'immagine della societa'.
Se le considerazioni fatte dal giornalista fossero minimamente fondate, certamente il futuro di questa societa' sarebbe in pericolo imminente. Siamo certi dei programmi prefissati e convinti di poterli rispettare come fatto fino ad oggi, certamente con impegno fatica non senza problemi che si sono presentati, affrontati e risolti. Inoltre la campagna acquisti importante fatta solo quest' estate non avrebbe senso se al primo mese ci fossero dei problemi nel onorare impegni presi. L'imperia Calcio da quando e' stata ricostruita e' in continua crescita e non solo per le promozioni conquistate dalla prima squadra, ma anche con il settore giovanile che cresce di anno in anno: la stagione 2011/2012 vede iscritti piu' di 300 ragazzi nelle varie categorie, e precisiamo una volta di piu' che i nostri ragazzi non sono soggetti a nessun pagamento di iscrizione.
Non vogliamo assolutamente fare le vittime, ma iniziamo a pensare concretamente che un disegno mirato a destabilizzare il nostro ambiente sia in atto, ma siamo certi che nessuno riuscira' nell'intento.
Nella giornata di oggi e' stata convocata una riunione straordinaria: i dirigenti si riuniranno per prendere decisioni e valutare se vi siano gli estremi per una querela di diffamazione. Ci auspichiamo che chi ha scritto notizie false e senza avvalersi di una fonte ufficiale pubblichi ufficialmente le proprie scuse. Il presidente ha diramato direttiva che nessun esponente o tesserato dell' Imperia Calcio possa rilasciare dichiarazioni al sig. Damiano di Giuseppe.
Nel frattempo anche il capitano Roberto Iannolo a nome di tutta la squadra ha rilasciato la seguente dichiarazione:" Siamo rimasti sorpresi ed amareggiati nel leggere l'articolo del giornalista Di Giuseppe sul SECOLO XIX, tali affermazioni non corrispondono al vero, non esiste nessun problema tra noi e la societa' siamo convinti e certi di appartenere ad una societa' seria e presente, le voci infondate che sonno apparse oggi certamente non fanno piacere ma il nostro primo pensiero oggi pomeriggio alla ripresa degli allenamenti sara' concentrazione massima per affrontare al meglio il Vado prossima avversaria.
La Direzione


Classifica marcatori


3 RETI: Iannolo (Imperia), Grabinsky (Vado)
2 RETI: Spinelli (Busalla), Ruocco (Culmvpolis), Flagiello e Salvetti (Fezzanese), Ferrara (Pontedecimo), Fontana (Rivasamba), Pastorino (Vado)
1 RETE: Battaglia e Virgili (Arenzano), Repetto (Busalla), Lauro e Spozio (Cairese), De Lucia e Ferrando (Campomorone), Di Somma, Pigliacelli e Quattrocchi (Culmvpolis), Saoud (Fezzanese), Buttu, Castorina e Tornatore (Finale), M.Bacigalupo, Biggio, Oneto e Veloce (Fontanabuona), Piroli e Raguseo (Imperia), Costa e Mozzachiodi (Rivasamba), Adani, Arnulfo e Florio (Sestri Levante), Compagnone, Roselli e Rosset (Vado), Bresci (Veloce), Miceli e Prunecchi (Ventimiglia)

martedì 20 settembre 2011

Coppa dei bidoni

Per una volta, più che fare tante parole, lascio alle immagini parlare per me.
Sabato pomeriggio, Piazza d'Armi, proprio davanti alla sede storica dell'Imperia calcio: guardate un po' che "spettacolo" si presentava agli occhi di tutti.



Questa è solo una parte dei Trofei passati direttamente dalla Sede dell'Imperia calcio ai bidoni della "rumenta" adiacenti: solo una parte, perchè molti sono stati portati via, con grande entusiasmo, da alcuni ragazzini che giocavano nei pressi dello Stadio imperiese.
Che dire? Nulla, se non che è uno spettacolo indecoroso ed irrespettoso. Se penso che tempo fa avevo parlato di un mio sogno, quello di creare un museo o qualcosa di simile della storia dell'Imperia Calcio, mi sento più ridicolo del solito.
Non saranno Coppe del Mondo, non saranno Coppe dei Campioni, ma sono pur sempre dei Trofei vinti dai nerazzurri nelle passate stagioni, alzati da ex calciatori dell'Imperia, momenti di storia e di gioia, dei quali non resterà più traccia.
Complimenti!

p.s. a questo punto, mettiamo un cassonetto differenziato per gli altri Trofei che saranno gettati via.

La prima trasferta 2011/2012 dei Samurai Ultras Imperia 1982


Prima trasferta del campionato per l'Imperia calcio ed i Samurai Ultras non si fanno trovare impreparati, una trentina di Ultras partono in treno alla volta di Ventimiglia.

All'arrivo nella città di confine, gli Ultras nerazzurri vengono subito intercettati dai blu che li conducono sull'autobus per scortarli allo stadio.

Una volta giunti nei pressi dello stadio, si compattano e partono i primi cori: nel frattempo, arrivano dalla vicina Nizza un manipolo di esponenti della B.S.N., che danno man forte ai Samurai Ultras.
Dopo un periodo di mediazione sul prezzo d'ingresso, inizia la fase di prefiltraggio, dove un asfissiante servizio d'ordine controlla uno a uno gli Ultras giunti al seguito dell'Imperia.
I Samurai Ultras con gli amici nizzardi trovano spazio a margine della tribuna dove un cordone di poliziotti li separa dal resto del pubblico: partono subito forte con cori secchi e decisi per la squadra, numerosi i battimani e continuo sventolio del bandierone del gruppo.
Nel secondo tempo il tifo si fara' sempre piu' incessante, fino a diventare una bolgia: vengono lanciati alcuni cori contro la repressione e verso i rivali storici.

Nonostante la squadra sia andata sotto di un gol, gli Ultras non si demoralizzano ed incitano la squadra a squarcia gola portando l'undici al pareggio.
La partita si chiude con la squadra a prendere gli applausi dal settore occupato dagli ultras nerazzuri.
Fino alla fine Forza Imperia!!!

Ardito

lunedì 19 settembre 2011

Avviso di burrasca?


Un pareggio e qualche recriminazione per la clamorosa traversa colpita quasi allo scadere: questo il bilancio della partita di ieri pomeriggio al "Morel", terminata con un pareggio giusto, ma che ha lasciato un po' di amaro in bocca nell'ambiente imperiese.
I nerazzurri di Alfredo Bencardino anche questa domenica hanno mostrato le virtù ed i limiti già messi in mostra all'esordio in Campionato e nelle due gare di Coppa Italia e che, forse è troppo presto dirlo, ci porteremo dietro per tutta la stagione.
Ma questi sono dettagli, perchè sono altri i pensieri che turbano l'ambiente nerazzurro, questioni lasciate in sospeso che, si mormora, stiano minando l'ambiente, al di là delle smentite e delle frasi di circostanza.
Pare sia stato diramato un avviso di burrasca e che potrebbe causare un mare molto mosso in aumento.
Nuvole fosche e cariche di pioggia pare si stiano addensando sul cielo sopra il "Ciccione", nuvole che rapidamente bisognerebbe spazzare, per evitare di rovinare quanto di buono è stato fin qui fatto. Un cielo più nero che azzurro, che per ritrovare il sereno avrebbe bisogno di un evento atmosferico straordinario, una pioggia purificatrice e la discesa dal cielo della tanto attesa manna. Ci vorrà un miracolo oppure è solo un falso allarme?

La mandrakata: risultati 2° giornata (andata)


Queste le risposte esatte del 2° concorso d'andata de "La mandrakata":
1) 0-0
2) 1-1
3) Raguseo
4) Ponzo
5) No

Questa la classifica odierna (in rosso chi ha giocato il jolly):
8 punti: im1923
7 punti: calatacuneo
4 punti: epascal
3 punti: mattewthemonster, toscofanclub
1 punto: skyfo, fantomas, peo, gila
0 punti: mah

Questa la classifica dopo due giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
9 punti: im1923
8 punti: calatacuneo
5 punti: fantomas, epascal
3 punti: mattewthemonster, toscofanclub
2 punti: gila, peo
1 punto: skyfo
0 punti: mah

Vittoria di tappa e primato solitario per im1923. Alle sue spalle calatacuneo, mentre in fondo l'esordiente skyfo fa un solo punto, ma peggio ancora fa mah, ancora a 0 punti.
Appuntamento a giovedì, per i pronostici di Imperia-Vado.

domenica 18 settembre 2011

2° giornata (andata). Ventimiglia-Imperia 1-1

Questo pomeriggio, con fischio d'inizio dell'arbitro Michele Bernardini di Genova alle ore 15,30, l'Imperia di Alfredo Bencardino affronta il Ventimiglia di Fabrizio Gatti.
Dopo la netta vittoria di sabato scorso contro l'Arenzano, per l'Imperia si presenta un test più probante, contro una squadra ancora in allestimento e reduce dalla sconfitta esterna contro il Fontanabuona, ma con qualche individualità di spicco, come l'attaccante Marco Prunecchi, il centrocampista Armando Miceli e l'ex nerazzurro Giovanni Brancatisano. Lo stesso mister nerazzurro, Alfredo Bencardino, è un ex dell'incontro, avendo militato come calciatore ed allenatore dei frontalieri.
Ventimiglia ed Imperia si affrontano nella città di confine per la 22° volta nella loro storiaa
Si giocherà sul terreno sintetico del "Simone Morel", antistante il classico campo in erba naturale, dove i nerazzurri, nelle scorse stagioni, hanno affrontato la Nuova Intemelia.
LA FORMAZIONE
Alfredo Bencardino recupera Ivan Monti, ma perde per molte settimane Dario Ghiandi, infortunatosi sabato scorso. Sempre non disponibile l'esterno di centrocampo Nicolò Gagliano, alle prese con l'infortunio ad una mano.
Alfredo Bencardino schiera inizialmente questa squadra: Imbesi in porta; in difesa, centrali Monti ed Eugeni, sugli esterni Raguseo ed Allaria; a centrocampo, centrali Ponzo e Papa, sugli esterni Mangione e Cinquepalmi; in attacco Iannolo e Piroli.
LA CRONACA
La prima frazione di gioco è terminata a reti inviolate, coi nerazzurri che hanno tenuto in mano il pallino del gioco.

Al 7' la prima potenziale occasione nerazzurra capita sui piedi di Piroli che, servito al bacio da Iannolo, perde l'attimo giusto per calciare.Al 15' punizione dal limite dell'area calciata da Iannolo per Monti, che di testa spedisce la sfera a lato.Tra il 17' ed il 21' due cartellini gialli per i nerazzurri, il primo per Ponzo (fallo su Prunecchi lanciato a rete) e Raguseo (fallo di mano).Al 22' occasione da rete sui piedi di Iannolo, ma Farsoni riesce a bloccare il "Mago".
Ad inizio ripresa, Alfredo Bencardino deve fare uscire per infortunio Piroli ed al suo posto entra Celea. Ma il canovaccio della gara è cambiato: padroni di casa pericolosissimi in due occasioni, la prima al 55' con una traversa colpita da Anfosso, su azione di contropiede e, un minuto più tardi, in vantaggio, grazie a Marco Prunecchi.
I nerazzurri reagiscono rabbiosamente, sostenuti a gran voce dai propri sostenitori, e trovano l'immediato pareggio, al 60', grazie a Bruno Raguseo, che, su assist di Ponzo, infila in diagonale Farsoni.
Bencardino opera gli altri due cambi: entrano in campo Curabba e Balbo al posto di Mangione ed Allaria.
Il finale di gara è stato assai emozionante.
Al 70' punizione di Iannolo deviata col volto dall'estremo difensore granata.
All'80' Celea, servito perfettamente da un imprendibile Balbo (perchè ancora in panca dall'inizio?), viene anticipato di un soffio prima di battere a rete.
In pieno recupero, padroni di casa in inferiorità numerica, causa l'espulsione, per doppia ammonizione, di Mannino. Viene espulso anche l'allenatore dei frontalieri Fabrizio Gatti ed un dirigente granata.
Sulla susseguente punizione, l'Imperia colpisce una clamorosa traversa con Curabba, la palla arriva sui piedi di Cinquepalmi che tira di poco a lato.
Pochi istanti dopo, il fischio finale e la gara termina 1-1, risultato tutto sommato giusto.
VENTIMIGLIA: Farsoni, Tursi, Aretuso, Brancatisano, Mamone, Grifo, Miceli, Mannino, Prunecchi, Anfosso, Molinaro (72’ Amadei). All.: Gatti
IMPERIA: Imbesi,Papa, Eugeni, Allaria (60' Balbo), Monti, Raguseo, Mangione (60’ Curabba), Ponzo, Piroli (57’Celea), Iannolo, Cinquepalmi. All.: Bencardino
ARBITRO: Bernardini di Genova

2° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica


ARENZANO-SESTRI LEVANTE: 1-2. 35' Virgili (A), 55'Arnulfo (S), 75' Adani (S)
CAMPOMORONE-CAIRESE: 1-1. 10' Ferrando (C), 23' Spozio (C) FINALE-PONTEDECIMO: 1-1. 35' Ferrara (P), 83' Buttu (F)
RIVASAMBA-CULMVPOLIS: 4-2. 3' Ruocco (C), 26' e 34' Fontana (R), 51' Mozzachiodi (R), 59' Quattrocchi (C), 92' Costa (R)
VADO-FONTANABUONA: 4-1. 5' Roselli (V), 44' e 72' Grabinsky (V), 53' Rossett (V), 92' Veloce (F)
VALLESTURLA-BUSALLA: 0-1. 65' Spinelli
VELOCE-FEZZANESE: 0-3. 35' Saoud, 55' rig. e 68' Salvetti
VENTIMIGLIA-IMPERIA: 1-1. 56' Prunecchi (V), 60' Raguseo (I)
CLASSIFICA
Fezzanese 6
Sestri Levante 6
Busalla 6
Cairese 4
Imperia 4
Vado 4
Fontanabuona 3
Rivasamba 3
Pontedecimo 2
Culmv Polis 1
Veloce 1
Campomorone 1
Ventimiglia 1
Finale 1
Vallesturla 0