mercoledì 30 novembre 2011

Comunicato Ufficiale Imperia calcio



La dirigenza ufficializza la non adesione del Sig. Riccardo Del Gratta al programma di sponsorizzazione per il campionato in corso.
Ringraziando per l’interesse dimostrato il consiglio direttivo si augura di poter riaprire un dialogo costruttivo in futuro.
Il Presidente Gagliano ed i suoi collaboratori garantiscono il massimo impegno per poter raggiungere gli obiettivi prefissati ad inizio campionato.
La Dirigenza
tratto da Imperiacalcio.it

Che tristezza



Che tristezza, cari amici nerazzurri... che tristezza e che rabbia!
Mi pare di essere tornato indietro di 3/4 anni, quando l'Impero del master stava per concludersi, tra le macerie dell'Imperia calcio.
Da quelle macerie siamo ripartiti, con orgoglio, con dignità ed ora a cosa è servito?
Leggo commenti simili a quelli di quel periodo: tifosi che non sanno più cosa pensare, Samurai Ultras Imperia in fermento, giocatori in ansia per il loro futuro, anonimi che si divertono a rimestare la merda...
Io stesso, nelle ultime ore, sono in stato confusionale: l'arrivo presunto di RDG mi ha davvero colto di sorpresa, ha colto efettivamente di sorpresa un po' tutti... e dire che di colpi di scena dovremmo essere esperti.
Ci sono momenti, addirittura, in cui credo possa essere davvero il salvatore della patria nerazzurra, pensate un po'... e, in tutta sincerità, io a lui, che manco conosco, se non per quello che tutti noi abbiamo letto e sentito negli ultimi 3 anni, non voglio neppure male... come potrei esserlo, amici miei nerazzurri, con chi ha fatto radiare la Sanremese, non prima di aver coperto di ridicolo un po' tutti con la storia dell'Ospedalettese, passando per la storia del Pampa ecc ecc?
No, non voglio affatto male a RDG, vedo addirittura in lui uno con una passione sfrenata per il pallone, quella pazzia che, seguendo una palla che rotola in rete, ti fa fare cose insensate, illogiche. Sono invece assai arrabbiato con altri, con chi ci ha fatto arrivare al punto di dover considerare RDG il Salvatore della patria nerazzurra, l'uomo del destino: un suo Si e prosegue l'avventura, un suo No e finisce il film... ma ci rendiamo conto?
L'attuale dirigenza nerazzurra che, forse colpevoli noi per primi, è sempre stata coccolata, adulata come mai in passato, ci ha portato a questo punto?
Forse esagero, forse è la paura dell'ennesimo botto che mi fa sragionare e me ne scuso se sto prendendo un granchio colossale.
Di una cosa son sicuro: questa dirigenza, anche questa dirigenza, ha fallito in una delle mission (come dicono quelli bravi) più importanti, a mio modesto avviso, quella di saper parlare ed entrare nel cuore della propria gente.
In 4 hanno iniziato e 4 sono ancora adesso... e non a ballare a ballare l'alli galli...
Forse si sono crogiolati sulle loro imprese (che restano comunque ascritte a loro merito) aspettando che la manna cadesse dal cielo e quando hanno riaperto gli occhi si sono accorti che quella che scendeva cominciava con la m ma non era manna... (questa frase non è mia, ma di un amico che me l'ha scritta in un'amarissima mail).
Se lo storico gruppo Ultras imperiese, in 30 anni di onorata militanza, una sola volta si era autosospesa (in occasione di tutto il girone d'andata della stagione 2004/2005, quando Presidente era Gianfranco Montali), vuol dire che questa è una macchia che resterà indelebile sul mantello dei 4 Moschettieri... per taluni potrebbe essere una cosa di poco conto, personalmente ritengo di no.
Questa è solo l'ultima di una serie di gaffes figlie della difficoltà atavica di questa Dirigenza di comunicare con l'esterno, quasi sistematica, tanto da parere addirittura studiata a tavolino.
Se avessero gestito questa ed altre situazioni in altro modo, non saremmo arrivati a questo punto, non si sarebbero ogni volta illazioni, chiacchiere da bar o fughe di notizie reali... ma, forse, è facile parlare (s)comodamente in piedi dietro una rete in una Gradinata o seduto davanti una tastiera.
E, tanto per dirne un'altra, ad oggi, non c'è stata alcuna comunicazione ufficiale dell'Imperia calcio relativa alla questione della sponsorizzazione di RDG. Solo un paio di dichiarazioni striminzite e sibilline (che copio/incollo ad imperitua memoria) rilasciate dal Presidente Antonio Gagliano su "La Stampa" «RDG ha espresso il suo interesse per dare un supporto all'Imperia, senza pretendere alcun ruolo societario. Domenica sarà allo stadio e poi prenderà il via al rapporto di sponsorizzazione. Per noi si tratta di un aiuto rilevante, perchè RDG è un imprenditore importante che, oltre tutto, conosce bene l'ambiente del calcio» e del Direttore Generale Michele Sinagra sul "Secolo XIX" «RDG entra a far parte della famiglia dell'Imperia in qualità di sponsor attraverso la sua Azienda, la RecupFer: il suo possibile coinvolgimento in veste di dirigente, quindi di componente del consiglio direttivo dell’Imperia è un'ipotesi che per ora non si pone».
Tutto qui... un po' pochino, non credete, per una faccenda non di poco conto?

Ditemi voi se sbaglio e se lo faccio, chiedo umilmente perdono a chi si sentirà offeso... ma è il cuore di un tifoso spesso tradito che parla...

Sondaggio: Il nerazzurro dell'anno



Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Busalla" che ha visto la vittoria di Gagliardi col 19% dei voti, seguito da Ibojo col 16% dei voti e da Monti col 12% dei voti. I restanti voti sono stati assegnati a quasi tutti altri gli calciatori.
Per effetto di questo risultato, la classifica del "Nerazzurro dell'anno", è ora la seguente:
15 punti: Iannolo
7 punti: Monti

7 punti: Ibojo
6 punti: Gagliardi
5 punti: Balbo
3 punti: Curabba
1 punto: Papa
1 punto: Gagliano

Appuntamento a domenica 8 dicembre, quando dovremo votare il migliore in campo contro il Fontanabuona.

martedì 29 novembre 2011

I Promessi sponsor



Condominio "Nino", due porte una fianco dell'altra, due vicini di casa che non si sopportano affatto... eppure per tanti avrebbero dovuto maritarsi da tempo, specialmente per alcuni che, con saggezza popolare, gli ripetevano: "Moglie e buoi dei paesi tuoi".
Una bella domenica di fine autunno, all'uscio di una delle due porte compare un uomo anziano, suona e lei lo fa entrare.
Dopo un paio di ore di amabile conversazione, saluta ed esce.
Il vicino di casa, che da dietro la sua porta blindata sta spiando quel che accade, s'accorge della strana visita e riconosce in lui un vecchio amico. "Cosa mai sarà andato a fare da lei, se io lo conosco da tempo?" si domanda tra lo stizzito e l'incuriosito.
E' un attimo: non si sa come, il vecchio amico e l'amica entrano in contatto, lei lo invita a casa sua, perchè ha tanto bisogno di parlare con lui.
I due si conoscono da tempo e mettersi d'accordo è un attimo.
Qualcuno obbietterà "Questo matrimonio non s'ha da fare, nè ora nè mai", ma troveranno il modo, tramite un Azzeccagarbugli, di metterlo a tacere, perchè il bene comune è superiore a quello personale e perchè i due Promessi sponsor si amano davvero.
Le nozze potranno così essere celebrate subito.
E vissero tutti felici e contenti... finchè morte non li separi...

Comunicazione S.U.I. 1982



Comunicato ufficiale del 29-11-2011
I SAMURAI ULTRAS IMPERIA, al termine della riunione straordinaria tenutasi in data 28 c.m., diramano unicamente attraverso questo comunicato ufficiale le proprie decisioni e la conseguente condotta in merito alla possibilità di sponsorizzazione dell’IMPERIA CALCIO da parte di aziende riconducibili all’imprenditore matuziano Riccardo Del Gratta.
I SAMURAI ULTRAS IMPERIA stabiliscono con decorrenza immediata la propria autosospensione a tempo indeterminato da ogni attività inerente al sostegno della squadra della città di Imperia in ogni stadio che la vedrà impegnata.
Immutata, anzi aumentata, rimarrà invece la nostra opera di vigilanza per il bene dell’ IMPERIA CALCIO.
Il nostro gruppo manterrà comunque viva la propria attività di gruppo ultras della città, ed invita ogni singolo tifoso a seguire ancor di più le vicende della nostra amata maglia.
I SAMURAI ULTRAS IMPERIA NON MUOIONO, COMBATTONO!!!
S.U.I. 1982

La fotocronaca di Fantomas

Riviviamo Imperia-Busalla attraverso gli scatti di Fantomas, fotografo ufficiale di Im923.


Le due squadre schierate a metà campo

Il difensore Ivan Monti, neo papà, festeggiato dal Presidente Antonio Gagliano Il minuto di raccoglimento per le vittime dell'alluvione in Sicilia
Stretta di mano tra i due portieri, Davide Marcucci e Luca Fuselli Riccardo Del Gratta, presente in Tribuna tra Antonio Gagliano e Salvatore Ciaramitaro
Fasi concitate a metà campo Enzo Giovanni Ferrari colpisce la sfera di testa
L'Imperia assedia la difesa genovese...
... ed al 52' passa in vantaggio grazie a Giorgio Gagliardi, festeggiato da compagni e tifosi

59': raddoppio di Giorgio Gagliardi, abbracciato da Moreno Curabba e Roberto Iannolo e..
...poi sommerso da tutti i compagni di squadra
Scatto areo di Ivan Monti
Stretta di mano finale
La squadra prima ringrazia la Tribuna...
... e poi corre sotto la Gradinata Nord

Classifica marcatori



9 RETI: Martin (Vallesturla)
7 RETI: Iannolo (Imperia), Florio (Sestri Levante)
6 RETI: Capra (Finale), Romei (Fontanabuona)
5 RETI: De Lucia, D'Isanto e Rivieccio (Campomorone), Saoud (Fezzanese), Perlo (Finale), Fontana (Rivasamba), Grabinsky (Vado), Quintavalle (Veloce), Prunecchi (Ventimiglia)
4 RETI: Battaglia (Arenzano), Scordo (Culmvpolis), Salvetti (Fezzanese), Pereyra (Pontedecimo), Nicolini (Rivasamba), Quintana (Sestri Levante), Pastorino e Roselli (Vado)
3 RETI: Lobascio e Spinelli (Busalla), Buelli (Cairese), Memoli (Fontanabuona), Ferrara (Pontedecimo), Rosset (Vado), Gandolfo (Vallesturla), Molinaro (Ventimiglia)
2 RETI: Virgili (Arenzano), Porcella e Prestia (Busalla), Barone (Cairese), Ferrando (Campomorone), Di Somma, Quattrocchi e Ruocco (Culmvpolis), Flagiello (Fezzanese), Castorina (Finale), Maggiore e Ponte (Fezzanese), Biggio (Fontanabuona), Ferrari, Gagliardi e Piroli (Imperia), Russo (Rivasamba), Arnulfo e Termini (Sestri Levante), Arena, Marelli e Scarfò (Vado), Bresci, Maisano e Mendez (Veloce), Tursi (Ventimiglia)
1 RETE: F. Baroni, Carpignano e Perasso (Arenzano), Morando e Repetto (Busalla), Dini, Faggion, Laudisi, Lauro e Spozio (Cairese), Balestrino, Cappellano, Madaio e Morasso (Campomorone), Corallo, Paparella e Pigliacelli (Culmvpolis), Angella e Fiocchi (Fezzanese), Buttu, Okseti, Recagno e Tornatore (Finale), M.Bacigalupo, Oneto e Veloce (Fontanabuona), Curabba e Raguseo (Imperia), Boccardo, Bucchieri, Capozza e Fioretti (Pontedecimo), Caponera, Costa, Fontana, Lasagna e Mazzachiodi (Rivasamba), Adani, Morsi, Sabbione, Scarsi, Trasimuri e Venturini (Sestri Levante), Compagnone e Rampini (Vado), Ferron, Lanata e Ranieri (Vallesturla), Costagli e Glauda (Veloce), Amadei, Mamone e Miceli (Ventimiglia)

lunedì 28 novembre 2011

Del Gratta e... vinci


I 3 punti conquistati col minimo sforzo contro il Busalla, proiettano al 2° posto i nerazzurri, in coabitazione col Campomorone ed a due sole lunghezze dalla vetta, dove resta il Sestri Levante, sconfitto domenica scorsa al "Sivori" dagli uomini di Alfredo Bencardino.
Eroe del giorno, a sorpresa ma non troppo, è stato Giorgio Gagliardi, il giovanissimo esterno di centrocampo non ancora 17enne (compirà 17 anni tra tre settimane), frutto del vivaio della Carlin's Boys, autore di una strepitosa doppietta, festeggiata sotto la Gradinata Nord... un'impresa da tramandare ai posteri.
Una doppietta che, per un attimo, ha messo tutti d'accordo e scacciato qualche nuvola dal cielo, che stava diventando tenebroso.
La Gradinata Nord, infatti, dopo una prima frazione trascorsa in animate discussioni, aveva cominciato a far sapere a tutto lo stadio, in primis alla Dirigenza nerazzurra, la proprio posizione in merito all'arrivo di Riccardo Del Gratta al fianco del Club di Piazza d'armi: "Noi Del Gratta non lo vogliamo" è stato il chiarissimo messaggio gridato ad alta voce dal cuore (e dallo stomaco) del tifo nerazzurro.
La scelta che definirei "machiavellica" di Gagliano e degli altri 3 Moschettieri non è andata giù, soprattutto la maggior parte dei tifosi nerazzurri ritiene che questo possa essere, nonostante le rassicurazioni, solo l'inizio di una "colonizzazione" matuziana del Club imperiese... e la presenza dell'ex D.S. della Sanremese Ciaramitaro in Tribuna d'onore, al fianco del Presidente dell'Imperia calcio, è stata interpretata come una conferma.
Insomma, dopo tre anni e mezzo di luna di miele tra la Gradinata Nord e la Dirigenza nerazzurra (sempre trattata coi guanti, anche quando ha operato scelte discutibili) è arrivata la prima crisi, evidenziata anche da un coro levato contro il D.G. Michele Sinagra, che non ha certo gradito una simile attenzione.
Probabilmente i 4 Moschettieri avranno messo in conto anche questo, visto che questo "matrimonio" con l'ex Presidente dell'Ospedalettese è stato fatto, evidentemente, facendo altri conti.
E' questa, quindi, la grande incognita del presieguo di questa stagione e del futuro nerazzurro che, sul campo, ha preso un verso davvero interessante.
Solo il tempo ci dirà se davverò Riccardo Del Gratta si limiterà a dare un aiuto (chissà poi perchè?) ai colori teoricamente nemici dell'Imperia calcio... oppure sarà solo l'inizio di una partita di "Risiko", che farà certamente rosicare molti...

La fotografia della domenica

La nuova Triade?
Antonio Gagliano, Riccardo Del Gratta e Salvatore Ciaramitaro

La mandrakata: risultati 11° giornata (andata)


Queste le risposte esatte dell' 11° concorso d'andata de "La mandrakata":
1) 0-0
2) 2-0
3) Gagliardi
4) Piroli
5) No

Questa la classifica odierna (in rosso chi ha giocato il jolly):
10 punti: d.k
5 punti: epascal, im1923, mattewthemonster
4 punti: gila
1 punto: mah, skyfo
0 punti: toscofanclub, peo, calatacuneo, fantomas

Questa la classifica dopo 11 giornate (in rosso chi ha giocato il jolly):
43 punti: im1923
41 punti: mattewthemonster
39 punti: epascal
34 punti: d.k
30 punti: calatacuneo
30 punti: fantomas
26 punti: gila
17 punti: peo
17 punti: toscofanclub
15 punti: mah
10 punti: skyfo

Tutto invariato in vetta, dove tutti i tre di testa totalizzano 5 punti. Si avvicina d.k, che sfrutta molto bene il jolly e si porta al ° posto, a differenza di peo, che resta al palo. In fondo sempre skyfo.
Appuntamento a giovedì, per il pronostico di Pontedecimo-Imperia.

domenica 27 novembre 2011

Comunicazione Ufficiale Imperia calcio


La Dirigenza comunica che è disponibile ad incontrare i tifosi per comunicazioni importanti Lunedì 28 novembre alle h. 21.00 presso la segreteria della società.
tratto da Imperia calcio.it

Sondaggio. Vota il migliore contro il Busalla



Col sondaggio odierno, vi invito a votare il miglior nerazzurro in campo contro il Busalla: si vota nel box alla destra di questo post.
Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Nerazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di Placido, Gian Luca Bocchi, Roberto Iannolo ed ancora Roberto Iannolo, vincitori nelle 4 stagioni precedenti.
La classifica attuale è la seguente:
15 punti: Iannolo
6 punti: Monti
5 punti: Balbo
4 punti: Ibojo
3 punti: Curabba
1 punto: Papa
1 punto: Gagliano

Votate!

12° giornata (andata). Imperia-Busalla: 2-0


Questo pomeriggio, con fischio d'inizio dell'arbitro Alessandro Nesti di La Spezia alle ore 14,30, l'Imperia affronta il Busalla.
L'Imperia torna a giocare al "Nino Ciccione" a distanza di oltre un mese dallo scialbo pareggio interno contro la Cairese: subito dopo la sconfitta al "Begato" contro la Culmv Polis ed un filotto di 3 vittorie esterne consecutive, che l'hanno proiettata al secondo posto in classifica ed in semifinale di Coppa Italia.
Una settimana trascorsa tra l'euforia del buon momento della squadra, l'incertezza del futuro ed la notizia bomba, dell'ingresso nell'Imperia calcio di Riccardo Del Gratta, che ha scosso l'ambiente.
Ma torniamo al campo, che è meglio: i genovesi dell'ex nerazzurro Simone Spinelli, che affrontano i nerazzurri per la 7° volta nella loro storia, distano due sole lunghezze e, pertanto, saranno un test importante per i ragazzi di Alfredo Bencardino.
LA FORMAZIONE
Indisponibili Dario Ghiandi (del quale ormai si son perse le tracce), Paolo Ponzo (reduce della frattura allo zigomo) e Guido Balbo (stiramento), tutto il resto della rosa è disponibile.
Alfredo Bencardino schiera inizialmente questi undici: Marcucci in porta; in difesa Monti e Ferrari al centro, Raguseo e Ibojo; a centrocampo Papa e Mangione centrali, Gagliardi e Curabba sugli esterni; in attacco Iannolo e Piroli.
LA CRONACA
L'Imperia, grazie ad una doppietta del giovane Gagliardi, realizzata ad inizio ripresa, si sbarazza del Busalla, aggancia al secondo posto in classifica il Campomorone e resta a due lunghezze di distanza dal Sestri Levante.
Giornata tiepida e luminosa, circa 200 spettatori sugli spalti, tra i quali il grande atteso, l'ex Presidente della Sanremese Riccardo Del Gratta.
La prima frazione di gioco fila via senza alcun sussulto, con le due squadre che non riescono mai a rendersi pericolosi.
Ad inizio ripresa le emozioni ed i gol.
Si inizia con i cori della Gradinata Nord contro Riccardo Del Gratta e, dopo pochi minuti, al 52', l'Imperia passa in vantaggio: lancio di Ferrari per Iannolo, che controlla al volo la sfera, va sul fondo e mette al centro per Gagliardi che, lestissimo, anticipa il diretto avversario ed insacca.
Festa grande per il giovane esterno di centrocampo classe 1994, alla prima realizzazione in Prima squadra della sua carriera.
Ma non è finita: al 57' discesa dell'irresistibile Ibojo sulla fascia destra e cross deviato a lato. Si incarica di battere il fallo laterale lo stesso Ibojo, con la sfera gettata nel cuore dell'area e Gagliardi è il primo a colpirla e metterla in fondo al sacco.
L'uno-due nerazzurro mette, di fatto, la parola fine alla partita, con i genovesi che, tramortiti, non accennano neppure una reazione.
Al 60' discesa di Raguseo, cross al centro per Iannolo, il cui tiro a botta sicura è stoppato da un difensore.
Al 65' esce, tra gli applausi, l'eroe del giorno, Gagliardi, ed al suo posto entra Gagliano, 10' più tardi è il turno di Ferrari a lasciare il posto a Gaggero.
Da segnalare ancora il giallo rimediato da Piroli per proteste, dopo essere stato fermato in dubbia posizione di fuorigioco e quello rimediato da Ibojo per gioco falloso.
Al fischio finale la squadra festeggia prima salutando la Tribuna e poi con la consueta corsa sotto la Gradinata Nord.
I nerazzurri, complice il pareggio interno del Campomorone contro il Ventimiglia, agganciano i genovesi al 2° posto, a due lunghezze dal Sestri Levante, vittorioso in trasferta contro la Veloce.

IMPERIA: Marcucci, Papa, Raguseo, Ferrari (75’ Gaggero), Monti, Ibojo, Gagliardi (63’Gagliano), Mangione, Piroli, Iannolo, Curabba. All.: Bencardino
BUSALLA: Fuselli, Cannella (69’ Radi), Pattuglia, Prestia,Repetto(44’ Capanni), Simonetta,Zanovello, Lobascio, Ratto, Morando (63’ Spinelli), Savaia. All.: Ledda
ARBITRO: Nista di La Spezia

12° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica


CAIRESE-VALLESTURLA: 2-2. 66' e 90' Gandolfo (V), 77' Barone (C), 99' Buelli (C)
CAMPOMORONE-VENTIMIGLIA: 2-2. 15' rig. De Lucia (C), 26' Tursi (V), 31' Mamone (V), 70' Ferrando (C)
CULMVPOLIS-FINALE: 1-3. 12' e 93' Perlo (F), 47' Recagno (F), 61' Scordo (C)
FEZZANESE-ARENZANO: 1-0. 63' rig. Salvetti
FONTANABUONA-PONTEDECIMO: 0-3. 10' e 45' D. Fioretti, 76' Balestracci
IMPERIA-BUSALLA: 2-0. 52' e 57' Gagliardi
RIVASAMBA-VADO: 1-1. 10' Pastorino (V), 47' Fontana (R)
VELOCE-SESTRI LEVANTE: 1-3. 38' Sabbione (S), 53' Quintana (S), 62' Mendez (V), 94' Venturini (S)
CLASSIFICA
Sestri Levante 23
Imperia 21
Campomorone 21
Fezzanese 19
Vado 18
Rivasamba 18
Vallesturla 17
Busalla 16
Finale 16
Cairese 14
Fontanabuona 12
Ventimiglia 12
Pontedecimo 11
Culmv Polis 10
Veloce 9
Arenzano 2

sabato 26 novembre 2011

Evviva gli sponsor ???




Il Presidente nerazzurro Antonio Gagliano ha confermato su "La stampa" la notizia data ieri in anteprima su Im1923, cioè l'incontro e l'accordo con l'ex Presidente della Sanremese Riccardo Del Gratta.
Questa la dichiarazione rilasciata a Luca Amoretti: "Riccardo Del Gratta ha espresso il suo interesse per dare un supporto all'Imperia, senza pretendere alcun ruolo societario. Domenica sarà allo stadio e poi prenderà il via al rapporto di sponsorizzazione. Per noi si tratta di un aiuto rilevante, perchè Del Gratta è un imprenditore importante che, oltre tutto, conosce bene l'ambiente del calcio".
A distanza di 12 ore dall'anteprima e del chiarimento dei termini del "matrimonio" Gagliano-Del Gratta, resto assai perplesso (per non dire altro e mantenermi educato) sull'opportunità dell'operazione.
Immagino (non sono così ingenuo) quali siano le ragioni che abbiano portato a questo, ma arrivare a dover trattare e scendere a patti proprio con l'ex Presidente della Sanremese, implicato in tutto quello che sappiamo tutti, è davvero difficile da comprendere, anche per chi ha digerito rospi anche di maggiore dimensione.
Quindi, a mio modesto avviso, questo matrimonio non s'aveva da fare, anche se forse non c'erano alternative. Ma allora perchè siamo arrivati a questo punto?

Giorgia una di noi



La piccola Giorgia Monti insieme a papà Ivan e mamma Mara ringrazia giocatori, Società e tifosi per gli auguri e il caldo benvenuto che le è stato dato.

Coppa Italia. Le date



Sono state fissate le date delle due semifinali di Coppa Italia:
Andata: mercoledì 21 dicembre 2011
Imperia Calcio – Vado
Fontanabuona – Sestri Levante
Vado – Imperia Calcio
Ritorno: mercoledì 11 gennaio 2012
Vado – Imperia Calcio
Sestri Levante – Fontanabuona

La gara di finale verrà disputata mercoledì 25 gennaio 2012

Comunicazione S.U.I. 1982

Samurai Ultras Imperia 1982

La terna arbitrale



Imperia-Busalla (fischio d'inizio alle ore 14,30) sarà diretta da Alessandro Nista di La Spezia, coadiuvato da Roberto Grasso e Riccardo Villa di Albenga.
L'arbitro spezzino dirigerà i nerazzurri per la prima volta.

Squalifiche




Ammonizione (5° infrazione) per Ivan Monti, Elia Ambesi (1° infrazione) e Christian Cinquepalmi (1° infrazione).

La mandrakata: 11° giornata (andata)


Undicesima giornata del girone d'andata de "La mandrakata", il concorso pronostici di im1923.
Le modalità d'uso le conoscete e le potete rileggere qui.
Nei commenti a questo post dovete pronosticare, relativamente alla partita Imperia-Busalla:
1) il risultato del 1° tempo (2 punti). Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale (4 punti). Risposta: il punteggio.
3) il nome dell'eventuale primo marcatore nerazzurro (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo nerazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore (1 punto). Risposta: SI o NO.
Ricordo che, in una delle 15 giornate, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato.
Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti o cliccare qui.
In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con foto o altre belinate, andando su modifica profilo.
Chiunque vorrà iniziare a giocare da questa giornata, partirà dal punteggio dell'ultimo in classifica, cioè da 9 punti.
Pronosticate!
C'è tempo fino alle ore 14.30 di domenica.

venerdì 25 novembre 2011

Bomba





Manca ancora l'ufficializzazione, che i bene informati dicono potrebbe arrivare domani: pare che Del Gratta sarà un nuovo dirigente dell'Imperia calcio... non aggiungo altro, se non che a me non piace vincere facile.
A voi, invece?

Cliccando qui il seguito della vicenda.




Gli scontri diretti


Imperia e Busalla si sono affrontate 6 volte nella loro storia: i bilanci delle gare giocate al "Nino Ciccione" è in perfetto equilibrio, con 1 vittoria nerazzurra, 1 pareggio ed 1 vittoria dei biancoblù, 7 i gol fatti dall'Imperia e 3 dal Busalla.
L'unica vittoria nerazzurra è datata 23-01-2005, Campionato di Eccellenza, stagione 2004/2005.
Questo il tabellino:
IMPERIA-BUSALLA: 6-2
RETI: 15' Cadenazzi; 42', 47', 65' rig. e 76' Di Dio, 56' Firpo, 63' Zoni, 78' rig. Mazzei
IMPERIA: Minori, Vago, Cadenazzi, Spiaggi, Bocchi, Di Placido, Scaglione (88' Mottola), Carattini (89' Castagno), Di Dio (80' Garibbo), Mazzei, Timpani. All. Benedetti
BUSALLA: Pittaluga, Mignacco, Bertero (46' Mulonia), Damonte, Ottoboni, Maghamifair (85' W. Firpo), Repetto, Glioti, S. Firpo (88' Calzolari), Zoni, Repetto
ARBITRO: Della Valle
L'ultimo incontro è stato disputato il 11-09-2005, Campionato di Eccellenza, stagione 2005/2006.
Questo il tabellino:
IMPERIA-BUSALLA: 0-0
IMPERIA: Soldano, Vago, Panizzi (76' Castagno), Spiaggi, Bocchi, Di Placido, Siciliano, Notari, Marino, Mazzei, De Simeis. All. Benedetti
BUSALLA: Pittaluga, Mignacco, Ognjanovic, Repetto, Ottoboni, Giribaldi, Narizzano, Capanni, Firpo (82' Puliga), Spagnolo (54' Campiti), Chiodetti (90' Mignone)
ARBITRO: Ballabio di Albenga

L'ex di turno


Un ex nerazzurro nel Busalla: è l'attaccante Simone Spinelli, che ha indossato la nostra casacca nella stagione 1999/2000 (Serie C2), 22 presenze e 3 gol fatti (nell'esordio in Campionato contro il Montichiari, in casa contro la Pro Vercelli ed in casa contro il Viareggio) e nella stagione 2000/2001 (Serie D), 6 presenze e nessun gol fatto.

La prossima avversaria: A.S.D. Busalla Calcio 1909


COLORI SOCIALI: Bianco-Blu
ANNO DI FONDAZIONE: 1909
CAMPO SPORTIVO: "Comunale" sito a Busalla in Via Pratogrande. Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: busallacalcio.com
PRESIDENTE: Cosimo Nano
DIRETTORE SPORTIVO: Aldo Mignacco
ALLENATORE: Luca LeddaInserisci link
PREPARATORE ATLETICO: Simone Bottaro
PREPARATORE PORTIERI: Antonino Accardi
MASSAGGIATORE: Orazio Borda

LA ROSA
PORTIERI: Davide Alesso, Luca Fuselli
DIFENSORI: Salvatore Cannella, Luigi Colladon, Andrea Garrè, Niccolò Monti, Federico Pattuglia, Manuel Prestia, Luca Sciannarella, Francesco Simonetta, Andrea Zanovello
CENTROCAMPISTI: Nicolò Asmini, Daniele Brema, Marco Capanni, Giuliano Lobascio, Matteo Porcella, Lorenzo , Giuseppe Repetto
ATTACCANTI: Christian Draghici, Giacomo Eufrate, Nicola Morando, Omar Rabbah, Michael Savaia, Stefano Sobrero, Simone Spinelli

giovedì 24 novembre 2011

Video. Sestri Levante-Imperia: 0-2

video


Grazie a Grillo Parlante, ecco il servizio di Dilettantissimo della partita Sestri Levante-Imperia.


Potete rivedere questo ed altri filmati sul canale youtube di IM1923.

Settore giovanile (Juniores). Imperia-Ospedaletti: 2-3



Prima sconfitta stagionale della Juniores di Decesari, sconfitti in casa dall'Ospedaletti per 2-3.
Partita nella quale i nerazzurri debbono fare il mea culpa è per i troppi errori della difesa e, sottoporta, degli attaccanti.
Questi giocatori scesi in campo: Calzia, Crescente, Conrieri, Nalbariu, De Bonis, Cesare Gagliardi, Pasha Tagliavini, Aroro, Shaba, Celea, Papamarino (Conti). A disposizione: En Nouri, Ameglio, Bonifazio, Arieta, Strafforello.
L'Imperia manovra palla senza trovare spiragli, mentre gli avversari appoggiano il gioco su Capozzucca (prestito nerazzurro) che agisce da "centroboa".
Al 7' punizione per fallo proprio su Capozzucca, che si incarica del tiro e sfera che, appena deviata dalla barriera, si infila nel sette alla destra del Calzia.
Al 15' altra punizione dal limite dell'area per gli ospiti ed ancora Capozzucca che vede la palla deviata sulla traversa da Calzia.
L'Imperia soffre l'arroccamento difensivo degli ospiti che, agendo in contropiede, liberano da solo ancora Capozzucca all'altezza del dischetto del rigore: tiro diretto all'angolino destro e gran salvataggio.
Agendo sulle fascie l'Imperia riesce a trovare gli spazi per essere pericolosa: Pasha di testa di poco alto e due occasioni sempre per Pasha e Celea non finalizzate.
Come sabato scorso il primo tempo finisce con i ragazzi pur facendo vedere un gioco migliore.
La ripresa si apre con la concessione di un dubbio rigore all'Ospedaletti: lancio sulla fascia sinistra, entrata in scivolata di De Bonis sul laterale avversario. Il rigore è stato trasformato con freddezza da Capozzucca.
L'assalto dell'Imperia porta al 26' al gol di Pasha su punizione da 25 metri ed ad una serie impressionante di occasioni per tutti gli attaccanti imperiesi.
Al 32' la doccia fredda: discesa sulla sinistra, cross sul primo palo con un difensore che, nel tentativo di rinviare, sbuccia la palla e la mette in rete.
Al 36' altra punizione di Pasha e 2- 3.
Ultimi dieci minuti di assalti disperati e nervosismo alle stelle, ma il risultato non cambiaì.
Sabato prossimo i nerazzurri affronteranno la Sampiardarenese a Cornigliamo.
I risultati della nona giornata del campionato Regionale Juniores
Argentina – Cogoleto 2-3
Cairese – Finale 2-1
Culmvpolis – Serra Riccò 2-4
Imperia Calcio – Ospedaletti 2-3
Loanesi – Golfodianese 3-2
Sampierdarenese – Ligorna 3-4
Virtusestri – Busalla 3-6

La classifica:
Serra Riccò 17
Ligorna 17
Busalla 16
Argentina 13
Imperia 13
Ospedaletti Citytouring 13
Culmvpolis 12
Finale 12
Cairese 10
Sampierdarenese 9
Loanesi 9
Cogoleto 6
Virtusestri 4
Golfodianese 1p

Settore giovanile. Risultati



Esordienti a 11 anno 1999
Imperia calcio – PRO Imperia 1-3

Esordienti a 9 anno 2000
Imperia calcio – Taggia 3-2

Esordienti a 9 misti anno 1999/2000
Ospedaletti Citytouring – Imperia calcio 3-2

Pulcini a 7 anno 2001
Girone A
Imperia calcio – Camporosso 3-1
Girone B
Ospedaletti Citytouring – Imperia calcio b 3-1

Pulcini a 6 anno 2002
Girone A
Ospedaletti Citytouring – Imperia calcio 2-2
Girone B
Imperia calcio b – Virtus Sanremo calcio 2-3

Pulcini a 5 anno 2003
Girone A
Taggia – Imperia calcio 3-2
Girone B
Imperia calcio b – Don Bosco Vallecrosia 1-2



risultati tratti Imperia calcio 2000

mercoledì 23 novembre 2011

Attrazione fatale



Come riportato ieri su "La Stampa", l'ex Presidente matuziano Riccardo Del Gratta è stato notato nella tribuna del "Nino Ciccione", domenica scorsa, nel corso di Pro Imperia-Cantù...
Chissà mai che dopo Morganella, Riolfinho ed altri matuziani erranti non arrivi anche lui nella grande famiglia dei vaccari?

Il ritorno di Max Palombo


Quando si parla di attaccanti il pensiero di tutti coloro che hanno frequentato il "Nino Ciccione" nell'ultimo decennio va subito ad un nome, Massimiliano Palombo, di cui avevo parlato tempo fa sul blog.
Ne riparlo adesso perchè l'indimenticato bomber romano è tornato agli onori della cronaca calcistica: infatti, appesi gli scarpini al chiodo, è rimasto a Novara, dove gestisce una piadineria.
Il Novara, neo promosso in Serie A, squadra nella quale ha militato per 6 anni, proprio dopo la breve parentesi nerazzurra, lo ha voluto nel proprio organico, in qualità di “Supporter Liaison Officer”: sostanzialmente Massimiliano Palombo, amatissimo anche dal pubblico dei biancazzurri, dovrà creare le condizioni per collaborare con la tifoseria, cercando di sensibilizzare gli appassionati azzurri verso i più importanti valori dello sport, quali il rispetto dell'avversario ed il fair play.

martedì 22 novembre 2011

Poker face


Con ancora negli occhi e nel cuore l'impresa di domenica pomeriggio, la palla ora passa ad altri: la squadra ed il mister hanno dimostrato che ci sono, che hanno tecnica, cuore ed attributi per poter ambire alla vittoria del Torneo.
Uniti come forse mai in questa stagione, hanno fortemente voluto questa vittoria per dare una scossa a tutto l'ambiente: lo si era capito fin dal mattino, fin dal momento in cui sono saliti sul pullman che li portava a Sestri Levante.
Ora la mano, come detto, passa ad altri: è il momento
di dare delle certezze a tutti, il momento è davvero
delicatissimo, decisivo, quello delle scelte importanti, del o dentro o fuori.
Sarebbe davvero un peccato mortale non potersi giocare fino in fondo i restanti due terzi del Campionato, non sedersi a questo ricco tavolo.
Le carte che abbiamo in mano sono buone, potrebbero essere ottime se ne pescassimo ancora una.
Servono, quindi, solo le fiches per puntare in alto.
Tutti col fiato sospeso, senza bluffare, per servire uno strepitoso poker di promozioni o alzarsi e lasciare il tavolo.