domenica 30 aprile 2017

Le dimissioni di "Ruspa"

Al fischio finale di Voltrese Vultur-Imperia il mister neroazzurro ha rassegnato le proprie dimissioni.
Questo quanto dichiarato:
Da questa sera rassegnerò le mie dimissioni perchè è giusto farsi da parte, lascio campo libero a chiunque acquisisca la società, vista l'attuale trattativa in corso.
Voglio ringraziare l'attuale società per avermi messo a disposizione questa rosa e, sopratutto, ringraziarli per essere stati coerenti il primo mese, sono stati coerenti con le loro e le mie scelte nonostante i risultati non positivi, hanno capito fosse un momento di caos vista la fuoriuscita di diversi giocatori dalla rosa.
Voglio ringraziare questo gruppo di ragazzi fantastici, un gruppo fantastico che ho allenato con grande piacere.
Voglio ringraziare anche chi stà dietro le linee partendo dal Direttore Sportivo Sassu che ha fatto bene il suo lavoro, anche lui si è trovato a dicembre con una situazione piuttosto precaria con 13 giocatori usciti dalla rosa e con 3 giocatori arrivati, non è da dimenticare che questa attuale rosa costa dai 2-3.000 euro al mese in meno, possiamo sicuramente ritenerci soddisfatti raggiungendo un risultato ottimale con una rosa a costi ridotti rispetto a quella precedente.
Vorrei ringraziare il mio secondo Annibale perchè mi serve in molte cose, ha un ruolo molto importante per me, è una persona squisita.
Vorrei ringraziare il preparatore dei portieri Stefano Prato, che ha fatto un ottimo lavoro ed è una persona molto discreta, non dà mai giudizi, un'ottima sorpresa per me anche se lo conoscevo già dai tempi del Ventimiglia.
Vorrei ringraziare le persone che ci stanno sempre vicine, a iniziare da Benedetto Antonio che è sempre stato vicino a noi e fà da cuscinetto tra noi nello spogliatoio.
Vorrei ringraziare la fisioterapista Giulia Bianchino che anche lei è professionale e squisita come persona.
Vorrei ringraziare il segretario Antonio Giovane, sempre puntuale a organizzare le trasferte e sempre molto attaccato a noi e per ultimo vorrei ringraziare la famiglia Giglio non ultimi per demerito ma per importanza perchè è una famiglia che tratta noi come figli perchè fanno da mangiare per noi, lavano le nostre cose, ci seguono la Domenica tutta la famiglia perciò non possiamo non essere grati a questa famiglia.
Non sò come andrà a finire ma è giusto che io faccia un passo indietro per rispetto a questa cordata che vuole acquisire la società e per rispetto nei loro confronti preferisco farmi da parte da solo, se servirò e mi vorranno sapranno dove trovarmi ma io nella mia carriera da calciatore così come quella da allenatore non mi sono mai offerto ma mi hanno sempre cercato al contrario di altri miei colleghi che si propongono alle società e questo io non lo farò mai, voglio uscire con dignità e a testa alta, se servo ci sarò se non servo non fà niente farò comunque la mia strada.
Ringrazio anche l'addetto stampa Claudio Mandica per il bel rapporto che abbiamo instaurato a livello giornalistico.
Grazie a tutti.

30° giornata (15° ritorno). Voltrese Vultur-Imperia: 1-6

Questo pomeriggio alle ore 16,30, agli ordini di Michele Cirio di Savona, l'Imperia di Alfredo Bencardino affronta la Voltrese Vultur di mister Fulvio Navone.
E' l'ultima giornata del Campionato, con i neroazzurri che si giocano le residue speranze di accedere ai play off, speranze legate ad una vittoria sul terreno sintetico del "San Carlo" di Voltri ed alla contemporanea sconfitta del Vado contro il Genova calcio: qualora si verificassero questi due risultati, l'Imperia disputerebbe uno spareggio proprio coi biancorossi genovesi per stabilire la squadra seconda in classifica.
Le sensazioni della vigilia e qualche spiffero dicono che le speranze che tutto questa accada sono minimissime e questo va considerato una colpa per la dirigenza neroazzurra, poichè non arrivare almeno secondi in un simile Campionato è davvero imperdonabile.
Ma l'attenzione di tutti è focalizzata alle vicende societarie ed alla proposta fatta da Antonio Tomeo di acquisizione del pacchetto societario dell'Imperia 1923: mercoledì scorso si sono incontrati l'Assessore allo sport Simone Vassallo e Tomeo, per affrontare la problematica relativa alla messa a norma del "Nino Ciccione". Dal canto suo, il Presidente neroazzurro Fabrizio Gramondo ha dettato le sue condizioni per la cessione del club.
Voltrese Vultur e Imperia si sono affrontate, nella loro storia, tre volte.
Il bilancio è di una vittoria per la Voltrese ed una per l'Imperia, 1 gol fatto dai gialloblù, 1 dai neroazzurri.
La gara d'andata, disputata il 18 dicembre 2016, era terminata con la vittoria dell'Imperia per 1-1, grazie alle reti di Castagna e Siligato.
Roberto Fici ha così presentato la gara su rivierasport.it: "Sappiamo il valore della sfida di domenica, abbiamo affrontato serenamente questa settimana cercando di lavorare bene sotto tutti gli aspetti, ma purtroppo per il secondo posto non dipenderà solo da noi. Siamo comunque carichi al punto giusto per chiudere al meglio il girone di ritorno".
LE FORMAZIONI
Assente Simone Pollero per squalifica, questi sono i convocati da Alfredo Bencardino.
Portieri: Todde, Prato; Difensori: Laera, Ambrosini, Fici, Ravoncoli, Pinna, Corio, Vassallo, Renna; Centrocampisti: Calzia, Franco, Giglio, Ymeri;  Attaccanti: Risso, Malafronte, Castagna, Sanci
L'Imperia scende in campo con: Todde, Ambrosini, Fici, Laera, Corio, Ravoncoli, Calzia, Giglio, Sanci, Ymeri, Castagna
La Voltrese Vultur risponde con: Ragusi, Alloisio, Termini, Velati, Della Vecchia, Calautti, Mantero, Ferrari, Nourredine, Bennou, Limonta
LA CRONACA
5' tiro da fuori che esce a lato della porta difesa da Todde
6' Castagna, servito da Ymeri, colpisce il palo
19' calcio d'angolo battuto da Sanci per Laera, che sfiora il goal con un colpo di testa
25' occasione da rete per Sanci con una mezza girata all'interno dell'area di rigore, deviata da un difensore
in calcio d'angolo
27' calcio di punizione dai 30 metri di Sanci parata in due tempi da Ragusi
28' calcio d'angolo per l'Imperia, la sfera giunge sui piedi di Fici che infila Ragusi: 0-1 e seconda rete stagionale per l'esterno neroazzurro
31' tiro di Noureddine parato da Todde
33' Sanci, servito da un lancio di Corio, infila Ragusi: 0-2 e settima rete stagionale per l'attaccante di Chieri
45' calcio d'angolo battuto da Sancicolpo per la testa di Castagna con la sfera che esce di poco a lato
La prima frazione di gioco termina 0-2
61' tiro a giro di Castagna che infila ancora Ragusi: 0-3 e undicesima rete per "Lenny"
62' doppio cambio per l'Imperia: escono Calzia e Ravoncoli, ed entrano Renna e Franco
66' calcio di rigore per i padroni di casa, per un fallo di mano in area di Castagna: lo trasforma Calautti 1-3
69' doppio scambio tra Ymeri e Castagna che infila ancora Ragusi con un bellissimo pallonetto: 1-4 e dodisima rete stagionale
75' terzo cambio per l'Imperia: esce Castagna ed entra Malafronte
84' Sanci salta come birilli tutti i difensori genovesi ed insacca: 1-5
88' assist di Ambrosini per Giglio che realizza il gol del definitivo 1-6
Vittoria inutile per i ragazzi di Alfredo Bencardino a causa del (previsto) pareggio tra Genova calcio e Vado: l'Imperia termina al terzo posto in classifica, in pratica la prima delle ultime

30° giornata (15° ritorno). Risultati, classifica e marcatori

ALBENGA-MAGRA AZZURRI: 4-1. 5' e 65' Gaggero (A), 35' Cucinelli (M), 62' Calcagno (A), 68' Bertuccelli (A)
BUSALLA-ALBISSOLA: 3-2. 10' Cagliani (B), 12' Matarozzo (B), 31' Compagnone (B), 85' e 89' Alessi (A)
GENOVA CALCIO-VADO: 1-1. 32' Buono (V), 86' Cappannelli (G)
RIVASAMBA-RIVAROLESE: 2-1. 35' Chiarabini (Re), 55' Cappelli (Ra), 80' rig. Fontana (Ra)
SAMMARGHERITESE-RAPALLO: 0-1. 80' Moriani (R)
VALDIVARA 5 TERRE-MOCONESI: 3-2. 9' Foppiano  (M), 54' e 85' El Caidi (V), 70' rgi. Mosto (M), 91' Lunghi (V)
VENTIMIGLIA-SESTRESE: 2-2. 9' Galiera (V), 64' Ala (V), 81' aut. Ala (V), 85' Ardinghi (S)
VOLTRESE-IMPERIA: 1-6. 23' Fici (I), 33' e 85' Sanci (I), 60' e 70' Castagna (I), 65' rig. Calauti (V), 87' Giglio (I)
CLASSIFICA
Albissola 57 (promossa in Serie D)
Vado 53 (play off)
Imperia 52
Genova Calcio 50
Rivarolese 47
Albenga 47
Busalla 47
Valdivara 5 Terre 45
Ventimiglia 42
Moconesi 39
Rapallo 39
Sammargheritese 38
Sestrese 32
Rivasamba 28 (retrocessa in Promozione)
Voltrese Vultur 27  (retrocessa in Promozione)
Magra Azzurri 12  (retrocessa in Promozione)

sabato 29 aprile 2017

Diamo i numeri

In attesa (tutt'altro che spasmodica) di quest'ultima giornata di Campionato vediamo ancora alcuni numeri di questa stagione rapportati alle stagioni precedenti.
A coloro che, al sottoscritto e a molti altri che sottolineano la bassa qualità di questo Campionato, ribattono che in realtà il livello non sia assolutamente basso, vorrei fare osservare che in questa stagione potrebbero bastare 52 punti per arrivare secondi.
Con questi punti, nelle tre stagioni precedenti, si arrivava quarti ad anni luce dalle vincitrici del Campionato. Non solo, ma nelle ultime tre stagioni, partendo dal 2013/14, per arrivare secondi furono necessari 72, 59 e 58 punti. Evidentemente quando si fa presente che con un minimo di organizzazione in più, il traguardo avrebbe potuto essere raggiunto senza troppi patemi, qualche ragione riteniamo di averla.
Sulle differenze di classifica rispetto alle stagioni precedenti, ricordo, invece, che i neroazzurri viaggiano a +14 rispetto al primo anno, +7 rispetto al secondo e +2 rispetto allo scorso anno (numeri già rapportati con la fine dei Tornei precedenti, quindi passibili di ulteriore miglioramento in caso di risultato positivo domenica a Genova). Considerato quindi che, in pratica, come ben evidenziato dagli ultimi risultati, la squadra ha fatto meglio delle stagioni precedenti pur avendo giocato con la rosa definitiva per un solo girone, se fossi nell'attuale D.S., sinceramente non sarei troppo orgoglioso di questi numeri che non fanno altro che dimostrare quanto siano state scellerate le scelte iniziali.
Ed ora aspettiamo questa domenica dalla quale, sinceramente, faccio fatica ad attendermi qualcosa di positivo.
A mio modo di vedere, il pensiero di affrontare uno spareggio col Genova Calcio per poi accedere all'eventuale doppio play off promozione, non attira proprio nessuno in società per cui non mi sorprenderebbe affatto un nostro passo falso a Genova o magari un "combattutissimo" 2-2 o 3-3 fra Genova calcio e Vado.
Staremo a vedere anche se, ad oggi, le attenzioni ormai sembrano decisamente più rivolte alle questioni dirigenziali che a quelle di campo anche se, passato il primo momento di entusiasmo, mi pare che questo sedicente gruppo (cordata suscita sempre e solo pensieri negativi) risulti piuttosto "fumoso" nelle sue dichiarazioni di intenti. Spero di sbagliarmi.
FORZA RAGAZZI E FORZA IMPERIA SEMPRE!!!
(portorino)

Le condizioni di Gramondo e Tomeopensiero


Il Presidente Fabrizio Gramondo detta le condizioni alla cordata rappresentata da Antonio Tomeo a Diegon David sul Secolo XIX: "Tomeo ci faccia pervenire, ma in breve tempo, una proposta scritta, poi ne parleremo.
Le opzioni sono fondamentalmente due: se il gruppo che Tomeo dice di rappresentare è intenzionato a rilevare tutto il pacchetto societario, allora gli investitori possono anche non uscire allo scoperto se proprio non vogliono metterci la faccia, purché sia lo stesso Tomeo o qualcun'altro al suo posto ad assumersi l’impegno economico in prima persona, ma non prima che sul conto corrente venga versato fino all’ultimo euro. Se, invece, la proposta, come anticipato, sarà quella di un subentro nella conduzione della prima squadra lasciando ai vecchi dirigenti il settore giovanile, allora la condizione è quella di conoscere nel dettaglio tutti i nomi degli imprenditori coinvolti. Questo mi sembra normale, dobbiamo ben sapere chisaranno i nostri compagni di viaggio. Altrimenti ognuno per la propria strada, non abbiamo più tempo da perdere".
Intanto Antonio Tomeo ha dichiarato: "L'incontro con l'Assessore Vassallo? Meglio di così non poteva andare: non credo che il Comune possa rimangiarsi le parole.
Con noi l’Imperia dovrà vincere e tornare ai massimi livelli. Nelle prime due partite cancelli
aperti per tutti. C’è già l’accordo con uno sponsor che ha disegnato tre maglie: quella ufficiale la sceglieranno i tifosi attraverso un referendum".

La terna arbitrale

Arbitro di Voltrese Vultur-Imperia sarà Michele Cirio di Savona, coadiuvato da  Francesco Piccinini e Nicolo' Ghione di Chiavari.
L'arbitro savonese ha già diretto i neroazzurri in   Coppa Italia, il 30 agosto 2014, Imperia-Finale 1-2,  l'11 ottobre 2015, Imperia-Busalla 0-0 ed in Campionato il 20 novembre 2016, Imperia-Sammargheritese 2-2. ed il 26 marzo 2017, Imperia-Rivasamba: 3-2.
 

Giudice sportivo

Squalificato per un turno Simone Pollero (5° infrazione).

venerdì 28 aprile 2017

Tomeopensiero


L'intervista rilasciata da Antonio Tomeo a calcioflashponente.it

Scontri diretti. Voltrese Vultur VS Imperia

Voltrese Vultur e Imperia si sono affrontate, nella loro storia, tre volte.
Il bilancio è di una vittoria per la Voltrese ed una per l'Imperia, 1 gol fatto dai gialloblù, 1 dai neroazzurri.
L'unica vittoria imperiese è datata 8 maggio 2011,(Campionato di Promozione 2010-2011), quando i neroazzurri s'imposero 0-1 grazie ad una rete di Matteo Fiani.
Questo il tabellino della gara:
VOLTRESE VULTUR-IMPERIA: 0-1
RETE: 55' Fiani
VOLTRESE VULTUR: Ivaldi, Alloisio, Neri, Bruzzone, Virzi, Di Donna, Mantero (59’ Mori), Icardi, Altamura (64’ Bianchi), Cardillo (76’ Venzano), Angius. All. Robello
IMPERIA: Tranchida, Allaria, Eugeni, Scaglione (89’ Carioti), Monti, Fiani, Cuneo (78’ Ambesi),
Bencistà, Shaba (78’ Gagliano), Iannolo,Balbo. All. Bencardino
ARBITRO: Ottria di Novi
La gara d'andata, disputata il 18 dicembre 2016, era terminata con la vittoria dell'Imperia per 1-1, grazie alle reti di Castagna e Siligato.
Tutti questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La prossima avversaria. A.S.D. Voltrese Vultur 1956


La Voltrese Vultur di mister Fulvio Navone è attualmente 15° in classifica ed ha totalizzato 27 punti, frutto di 6 vittorie (6 in casa e 0 in trasferta), 9 pareggi (4 in casa e 5 in trasferta) e 14 sconfitte (4 in casa e 10 in trasferta). I gol fatti sono 26 (19 in casa e 7 in trasferta) e quelli subiti 48 (21 in casa e 27 in trasferta).
Cannonieri gialloblù:
7 RETI: Cardillo
5 RETI: Boggiano
4 RETI: Siligato
3 RETI: Velati
1 RETE: Ferrari, Icardi, Limonta, Mantero, Nourradine, Virzi
Per aggiornamenti della rosa della Voltrese Vultur fate riferimento al post dedicato al calciomercato invernale.

giovedì 27 aprile 2017

Contatto

Si è tenuto ieri mattina un incontro tra Antonio Tomeo e l'Assessore allo sport Simone Vassallo, assieme ai delegati dell'ufficio sportivo, ad Imperia.
L'incontro è stato l'occasione per una chiacchierata informativa sulla realtà dello stadio comunale e, a tal proposito, l'Assessore Vassallo ha sottolineato che sarà cura del Settore Sport, che gestisce gli impianti sportivi, collaborare con il Settore Lavori Pubblici, che si occupa invece della relativa manutenzione, per velocizzare l'attuale situazione.
Entro l'inizio del prossimo campionato calcistico o, al massimo entro metà stagione, si cercherà di avere a disposizione tutta la documentazione necessaria e di avviare quindi il procedimento per l'affidamento in concessione dello stadio.  Il relativo bando conterrà tutte le indicazioni necessarie alla selezione dei concorrenti, nonché le modalità di gestione dell'impianto.
A tal proposito il Comune di Imperia manterrà il controllo sulla corretta gestione della struttura, mentre al concessionario spetteranno le scelte societarie.
AGGIORNAMENTO
Antonio Tomeo, intervistato da rivierasport.it, ha dichiarato:
"L'incontro c'è stato ed è andato benissimo. L'assessore Vassallo mi ha spiegato le problematiche dello stadio che non è a norma, ma mi ha detto che, come amministrazione, lo metteranno in regola prima dell'inizio della stagione o a stagione in corso.
Ho parlato già con Gramondo, la settimana prossima presenteremo un'offerta scritta. Ci sono due o tre opzioni: le valuteremo con i miei soci e le sottoporremmo all'attuale Presidente, speriamo vengano accettate.
Noi abbiamo voglia di fare calcio: l'Amministrazione comunale si è presa delle responsabilità importanti, dicendo che metterà a norma l'impianto e provvederà a fare un bando di concorso per la sua concessione. E' una base di partenza importante, poi da qui  dire che prenderemo l'Imperia non so se ne passa".

mercoledì 26 aprile 2017

Il neroazzurro dell'anno

Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro il Ventimiglia" che ha visto la vittoria di Castagna (5 punti), seguito da Fici (3 punti) e Sanci (1 punto).
Per effetto di questo risultato, quindi, la classifica è la seguente:
20 punti: Ambrosini
19 punti: Giglio, Ymeri
15 punti: Castagna
11 punti: Malafronte
8 punti: Sanci
7 punti: Zambon
6 punti: Battipiedi, Fici
5 punti: Corio, Faedo, Feliciello
3 punti: De Simeis, Todde
1 punto: Laera
Neroazzurro dell'anno, quindi, per la prima volta, è il capitano imperiese Alessandro Ambrosini: segue, in questo speciale concorso, a Marco Di PlacidoGian Luca BocchiRoberto Iannolo , ancora Roberto IannoloGuido Balbo , Roberto IannoloMarco PrunecchiAmerigo Castagna Giuseppe Giglio vincitori nelle 9 stagioni precedenti.

Classifica marcatori

25 RETI: Parodi (Genova calcio)
21 RETI: Mosto (Moconesi)
18 RETI: Compagnone (Busalla), Mura (Rivarolese), Di Pietro (Vado)
17 RETI:  Battaglia (Sestrese)
14 RETI: Alessi (Albissola)
13 RETI: Romei (Albissola)
12 RETI: Cargiolli, Picentini (Albissola)
11 RETI: Sighieri (Rivarolese)
10 RETI: Gaggero (Albenga), Castagna (Imperia), Massaro (Sammargheritese)
9 RETI: Miceli (Ventimiglia)
8 RETI: Bennati (Genova calcio), Marrale (Sammargheritese), Mossetti (Sestrese), Maggiore (Valdivara), Trotti (Ventimiglia)
7 RETI: Bertuccelli (Albissola), Salku (Rapallo), Fontana (Rivasamba), Aurelio (Vado), Pesare (Valdivara), Cardillo (Voltrese)
6 RETI: Battipiedi, Sanci (Imperia), Moriani (Rapallo), Romano (Rivasamba), Ilardo (2 Rivasamba, 4 Genova calcio), Nicolini (Rivasamba), Memoli (Rivarolese), Romano (Rivasamba), Dominici, Mamone (Ventimiglia)
5 RETI: Raiola (Albenga), Zambon (Imperia), Carbone, Cilia (Sammargheritese), Venturelli (Sestrese), Boggiano (Voltrese)
4 RETI: Fanelli, Perlo (Albenga), Traverso (Genova calcio), Malafronte (Imperia), Giannini, Musetti  (Magra Azzurri), Monticone (Moconesi), Mengali (Rapallo), Carbone, Ilardo (Sammargheritese), Donaggio (Vado), Marchi, Mozzachiodi (Valdivara), Cafournelle (Ventimiglia), Siligato (Voltrese)
3 RETI: Sancinito (Albissola), Cagliani, Dieci (Busalla), Faedo, Giglio (Imperia), J.Antonelli  (Magra Azzurri), Maffei, Neri (Rapallo), Chiarabini, Oliviero (Rivarolese), Leto, Migliaccio (Sestrese), Clematis (Vado), Eugeni, Galiera, Principato, Salzone (Ventimiglia)
2 RETI: Badoino, Calcagno, Pastorino (Albenga), Aslanaj, Piana (Albissola), Altamore, Boccardo, Roselli, Velastagui (Busalla), Cappannelli,  Riggio (Genova calcio), Celotto, Ymeri (Imperia), Michi, Shqypi  (Magra Azzurri), Bacigalupo (1 Moconesi, 1 Rivasamba), Ferrarotti (Moconesi), Baldini, Bedini, Maggiari, Mengali, Vagge, Verrini  (Rapallo), Latin, Paoletti, Rocca (Rivasamba), Lipani, Tangredi (Sestrese), Buono, Job, Sassari (Vado), Ortelli, Paparcone (Valdivara), Rea (Ventimiglia)
1 RETE: Cesari, Galati, Gerini, Monti, Praino, Simonetti (Albenga), Ansaldo, Caltabiano, De Matteis, Doffo, Donaggio, Giambarresi (Albissola), Arnulfo, Bottaro, Carbone, Garrè, Murtas, Ottoboni, Piccardo (Busalla), Dentici, Magni, Maisano, Peso, Raso, Rejaibi (Genova calcio), Corio, De Simeis, Fici, Franco, Ravoncoli, Risso (Imperia), D.Antonelli, Conedera, Mencarelli (Magra Azzurri), Asimi, Del Cielo, Ferrarotti, Foppiano, Moresco, Oliva, Rugari, Salvatori (Moconesi), Capo, Carusio, Coluccini, Trivino (Rapallo), Campazzo, Castro, Orero, Piccardo, Sacchi, Sangiuliano (Rivarolese), Bacigalupo, Cavallero, Conti, Grasso, Naclerio, Pezzi (Rivasamba), Bertorello, Bozzo, Cagnazzo, Candolini, Ferrari, Gambarelli, Masi, Mortola (Sammargheritese),  Ferrante (Sestrese), Doffo, Ghigliazza, Mora, Tona, Vagge (Vado), Berzolla, Perrone, Sbarra, Todaro (Valdivara), Ala, Alberti,  Lamberti (Ventimiglia), Ferrari, Icardi, Limonta, Mantero, Nourradine, Virzi  (Voltrese)
1 AUTORETE: Condolini (Albissola) pro Sammargheritese; Castagna (Imperia) pro Sammargheritese; Ravoncoli (Imperia) pro Magra Azzurri; Mameli (Magra Azzurri) pro Sammargheritese; Lombardo (Sestrese) pro Imperia; Ferrero (Ventimiglia) pro Albissola

martedì 25 aprile 2017

Balle spaziali?

Dopo la smentita di Giuseppe Bertuccelli alle parole di Antonio Tomeo, arriva anche quella di Flavio Ferraro, a margine della gara della sua Loanesi contro la Cairese: "Per quanto riguarda l'Imperia posso smentire categoricamente ogni mio possibile coinvolgimento nella trattativa di cui si sta parlando nelle ultime settimane, su questo non c'è alcun tipo di dubbio".
Domani, dopo l'incontro tra Antonio Tomeo e l'Assessore Simone Vassallo, forse ne potremmo sapere qualcosa di più.

Pollero-Castagna-Faedo-Sassupensiero

Simone Pollero: "Oggi era importante partire forte per poi non complicarci la vita durante la partita: siamo stati bravi a far subito goal e poi chiudere la partita con le 4 reti.
Prossima settimana ci giochiamo l'ultima partita a Voltri cercando di vincere e poi vedere cosa fanno le altre squadre".
Amadeo Castagna: "Oggi siamo stati bravi a sbloccarla subito, due gol nei primi 10 minuti, la partita è andata subito in discesa. Poi ho avuto la fortuna di fare due gol e un assist. Contento a livello personale ma l'importante era il risultato di squadra. Daremo il massimo negli ultimi 90 minuti per il secondo posto".
Stefano Faedo: "Noi oggi abbiamo fatto bene, sono entrato gli ultimi venti minuti con il risultato già al sicuro ma ci tenevo a fare bene e a dare il mio contributo. Domenica prossima non dipenderà solo da noi: daremo il massimo per cercare di vincere e poi vedremo cosa faranno le nostre concorrenti".
Salvatore Sassu: " Domenica prossima non sarà affatto facile in quanto la Voltrese si gioca ancora qualcosa in chiave play off. Prevedo, dunque, una partita al coltello e poi bisogna vedere cosa succede tra Genova calcio e Vado.
Purtroppo abbiamo perso punti preziosi per strada, ma il nostro rimane un girone di ritorno da primato.
Sarà difficile per chiunque fare meglio, se non vincendo il campionato".

Video. Imperia-Ventimiglia: 4-0

Il servizio della partita Imperia-Ventimiglia realizzato da calcioflashponente.it
Potete vedere questo ed altri video sul canale youtube di Im1923

lunedì 24 aprile 2017

Tutto in una settimana

Come purtroppo si temeva, nonostante il poker rifilato al Ventimiglia, l'Imperia paga in maniera pesantissima un paio di scivoloni inopinati ed immeritati ed ora si vede costretta ad attendere l'ultima giornata per rincorrere (ammesso e non concesso che, al di là delle dichiarazioni di facciata, ce ne sia davvero la volontà) un play off che, senza quelle sbandate, sarebbe stato largamente alla portata. Il titolo è purtroppo lo specchio della situazione.
Il Genova calcio partirebbe da una situazione di vantaggio col Vado, già battuto 3-0 all'andata, ma dovrebbe vincere e sperare che i neroazzurri non vincano a Voltri perché in caso di arrivo a tre proprio i neroazzurri sarebbero in vantaggio.
Le condizioni per un mega biscotto all'italiana ci sono tutte. Inoltre voci di corridoio sembrerebbero attribuire assai poca volontà dei genovesi di approdare al play off.
La situazione non è molto diversa da quella che si presentò all'ultima giornata della Serie C2 del 1978/79 quando ai neroazzurri serviva una vittoria a Montecatini e una concatenazione di risultati incredibile per approdare ai famigerati spareggi. Combinazione che, invece, si avverò in maniera del tutto inattesa. Stavolta servirebbero meno incroci, ma resta da vedere se la partita fra genovesi e savonesi sarà "vera" o meno.
Ipotizzando che l'Imperia vinca contro la Voltrese Vultur, se il Vado non perde, è secondo in classifica.
Se il Vado, invece, perde, i tre punti andrebbero al Genova calcio e le tre squadre sarebbero a pari punti in classifica. A questo punto, entra in gioco la classifica avulsa. Ecco i risultati delle gare giocate:
IMPERIA-GENOVA CALCIO: 2-4
GENOVA CALCIO-IMPERIA: 1-2
IMPERIA-VADO: 2-0
VADO-IMPERIA: 0-2
VADO-GENOVA CALCIO: 0-3
GENOVA CALCIO-VADO: (ipotetica vittoria dei padroni di casa)
Quindi, la classifica sarebbe la seguente
Imperia e Genova calcio: 9 punti
Vado: 3 punti
Imperia e Genova calcio dovrebbero disputare uno spareggio per decidere chi sarebbe la seconda in classifica... ma c'è chi dice che varrebbe la differenza reti negli scontri diretti e, questo punto, saremmo fuori. Chi è più informato ci faccia sapere.
Insomma, ci aspetta un'altra settimana di attesa e finalmente sapremo, sperando che nel frattempo si cominci a vedere un po' di luce a livello societario... e mercoledì, dopo l'incontro tra Antonio Tomeo e l'Assessore Simone Vassallo, forse ne potremmo sapere qualcosa di più.
FINO ALLA FINE FORZA IMPERIA!!!!

domenica 23 aprile 2017

Sondaggio. Vota il migliore contro il Ventimiglia

Quindicesimo ed ultimo turno de "Il neroazzurro dell'anno". Dovete solo votare il miglior neroazzurro in campo contro il Ventimiglia nel box alla destra di questo post.
Con questo voto, con quello di un gruppo di amici che hanno visto la partita, assieme alle pagelle del "Secolo XIX", di "La Stampa" e "imperiapost.it", verrà fatta una "media" che porterà al risultato finale.
Questo in modo tale che il sondaggio possa essere il più possibile veritiero, cioè basato su quello visto in campo, e non "influenzato" da amici e parenti del calciatore. Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Neroazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di PlacidoGian Luca BocchiRoberto Iannolo , ancora Roberto IannoloGuido Balbo , Roberto IannoloMarco PrunecchiAmerigo Castagna Giuseppe Giglio vincitori nelle 9 stagioni precedenti.
La classifica, dopo 14 giornate, è la seguente:
20 punti: Ambrosini
19 punti: Giglio, Ymeri
11 punti: Malafronte
10 punti: Castagna
7 punti: Sanci, Zambon
6 punti: Battipiedi
5 punti: Corio, Faedo, Feliciello
3 punti: De Simeis, Fici, Todde
1 punto: Laera
Votiamo!

29° giornata (14° ritorno). Imperia-Ventimiglia: 4-0

Questo pomeriggio alle ore 16,00, agli ordini di Loris Bocchio di Novi Ligure, l'Imperia di Alfredo Bencardino affronta il Ventimiglia di Andrea Caverzan.
Dopo la lunga sosta pasquale, torna di scena il Campionato con l'Imperia che si gioca le residue possibilità di approdare ai play off: il compito è arduo, se non impossibile, poichè i neroazzurri devono vincere le prossime due gare (domenica prossima contro la Voltrese Vultur) e sperare in una sconfitta del Vado, in casa contro il derelitto Rivasamba ed in trasferta contro il Genova calcio.
Ma l'attenzione di tutti è focalizzata alle vicende societarie ed alla proposta fatta da Antonio Tomeo (dato per presente oggi in tribuna) di acquisizione del pacchetto societario dell'Imperia 1923, alla replica del presidente Fabrizio Gramondo ed a quella dell'Assessore allo sport Simone Vassallo in relazione alla ristrutturazione dello stadio imperiese.
Imperia e Ventimiglia, nella loro storia, si sono affrontate, al "Nino Ciccione", 24 volte: il bilancio dei precedenti incontri giocati parla di 13 vittorie per i neroazzurri, 8 pareggi e 3 vittorie dei granata, con 49 gol fatti dall'Imperia e 28 dal Ventimiglia.
Il capitano neroazzurro Alessandro Ambrosini ha presentato così la gara a rivierasport.it: "Ci stiamo allenando bene per preparare una partita per noi molto importante per sperare ancora nei playoff ma sappiamo che non sarà facile perché il Ventimiglia è una buona squadra con un allenatore preparato.
Quante chance hanno i neroazzurri di conquistare il secondo posto nella battaglia con Vado, Rivarolese e Genova Calcio? Purtroppo non dipende solo da noi faremo di tutto per vincerle entrambe e poi speriamo in un passo falso delle altre pretendenti".
LE FORMAZIONI
Questi i convocati da Alfredo Bencardino. Portieri: Todde, Prato; Difensori: Pinna, Ambrosini, Pollero, Renna, Corio, Laera, Fici; Centrocampisti: Giglio, Ymeri, Franco, Calzia, Ravoncoli; Attaccanti: Risso, Faedo, Sanci, Castagna, Malafronte
L'Imperia scende in campo con: Todde, Ambrosini, Fici, Laera, Pollero, Pinna, Franco, Giglio, Sanci, Ymeri, Castagna.
Il Ventimiglia risponde con: Scognamiglio, Mamone, Eugeni, Ala, Mannella, Amedei, Salzone, Cafournelle, Dominici, Allaria, Galiera
LA CRONACA
Terreno in buone condizioni, sugli spalti in centinaio di spettatori
2' assist di Castagna per Fici che, di piatto, insacca alle spalle di Scognamiglio: 1-0 e prima rete stagionale per il difensore
6' Sanci lancia Castagna che, con un pallonetto, infila Scognamiglio: 2-0 e nona rete stagionale per il bomber di Alba
22' tiro di Sanci respinto da Scognamiglio, la sfera nell'area piccola, con Castagna anticipato da Mannella
30' tiro di Galiera deviato in angolo
32' traversa colpito da Pollero, su azione susseguente un corner calciato da Ymeri
42' corss di Mamone, colpo di testa di Dominici respinto da Todde
45' debole tiro di Mamone bloccato senza problemi da Todde
La prima frazione di gioco termina 2-0
46' primo cambio per il Ventimiglia: esce Amedei ed entra Ferrero
61' doppio cambio per il Ventimiglis: escono Ala e Salzone. entrano Trotti e Rea
65' doppio cambio per l'Imperia: escono Giglio e Fici, entrano Ravoncoli e Faedo
81' colpo di testa di Dominici che termina a lato
83' calcio di punizione di Sanci, bloccata da Scognamiglio
85' dubbio fallo ai danni di Sanci: calcio di rigore trasformato da Castagna, 3-0 e decima rete stagionale per "Lenny"
87' strepitosa rete di Faedo: 4-0
87' terzo cambio per l'Imperia: esce Todde ed entra Prato
La gara termina 4-0

29° giornata (14° ritorno). Risultati, marcatori e classifica

ALBISSOLA-VALDIVARA 5 TERRE: 2-2. 35' Romei (A), 37' Mazzachiodi (V), 66' Alessi (A), 87' Todaro (V)
IMPERIA-VENTIMIGLIA: 4-0. 2′ Fici, 6′ e 85′ rig. Castagna, 89′ Faedo
MAGRA AZZURRI-GENOVA CALCIO: 0-2. 25′ e 75′ Bennati
MOCONESI-SAMMARGHERITESE: 1-1. 45′ Oliva (M), 85′ Cilia (S) 
RAPALLO-ALBENGA: 3-1. 18′ Moriani (R), 72′ Salku (R), 87′ Maffei (R), 92′ Bertuccelli (A)
RIVAROLESE-VOLTRESE: 1-1. 12' Alloisio (V), 70' Sangiuliano (R)
SESTRESE-BUSALLA: 0-2. 55′ Dieci, 80′ rig. Compagnone
VADO-RIVASAMBA: 3-1. 15' Fontana (R), 21′ Vagge (V), 35′ Donaggio (V), 39′ Sassari (V) 
CLASSIFICA
Albissola 57
Vado 52
Imperia 49
Genova Calcio 49
Rivarolese 47
Albenga 44
Busalla 44
Valdivara 5 Terre 42
Ventimiglia 41
Moconesi 39
Sammargheritese 38
Rapallo 36
Sestrese 31
Voltrese Vultur 27
Rivasamba 25

sabato 22 aprile 2017

Da venerdì a mercoledì...


Antonio Tomeo ha replicato alle parole dell'Assessore Vassallo, dichiarando a rivierasport.it: "Mi sono sentito con l'Assessore Simone Vassallo e l'incontro lo avremo mercoledì 26 aprile alle ore 10.00. Al momento la situazione è ferma, visto che prima di ogni cosa mi devo vedere con l'Amministrazione Comunale e l'Assessore Vassallo è stato gentilissimo. In quella data avremo un quadro più completo della situazione".
Come scritto nell'articolo, solo dopo quell'incontro sarà formulata l'offerta al presidente neroazzurro Fabrizio Gramondo... è saltato, quindi, l'incontro con la dirigenza dell'Imperia 1923 in programma ieri (come confermato martedì scorso dalle due parti) e si comincia con i rinvii, come da tradizione imperiese...

La terna arbitrale

Arbitro di Imperia-Ventimiglia (fischio d'inizio alle ore 16,00) sarà Loris Bocchio di Novi Ligure, coadiuvato da Sandro Trunzo e Alberto Ferrari di Genova.
L'arbitro piemontese ha diretto i neroazzurri domenica 11 gennaio 2015,  Sestrese-Imperia: 0-0 e domenica 13 dicembre 2015, Imperia-Rivasamba: 2-1.

venerdì 21 aprile 2017

Ciccione in gestione? Ma mi faccia il piacere...

L'Assessore allo sport Simone Vassallo ha detto la sua, sul Secolo XIX,in relazione alla richiesta fatta da Antonio Tomeo di avere in gestione il "Nino Ciccione", che, come detto qualche giorno fa, non è in regola: "Non è possibile dare in gestione il "Nino Ciccione". I lavori per la messa in sicurezza verranno realizzati dal Settore Lavori pubblici e la società neroazzurra, qualora dovesse cambiare la dirigenza, continuerà a prendere la struttura in affitto come ha fatto finora.
La prossima settimana siamo disponibili a vedere Tomeo ma, prima di tutto, dovranno mettersi d'accordo le parti private. Per dare in concessione un bene pubblico come lo stadio occorre espletare una gara, non si può certo affidare con un affidamento diretto.
Il Settore Lavori pubblici sta studiando la situazione per superare le criticità emerse e, a breve, mi risulta, ci saranno novità, ma la richiesta di Tomeo non è una strada praticabile".
Ma quali sarebbero questi lavori? Una robetta da niente... il "Nino Ciccione non ha il certificato anti incendio in regola, l'impianto di illuminazione non è a norma, le uscite di sicurezza non sono a norma, non sono presenti le telecamere di sorveglianza, le reti di protezioni non sono a norma, i servizi igienici sono da rifare ed il bar interno è da riaprire... e sti cazzi?
Consideriamo che, proprio l'altro ieri, il Comune di Imperia, nella persona dell'assessore al bilancio Fabrizio Risso, nel corso del consiglio comunale di Imperia ha presentato l’aggiornamento del DUP (Documento Unico Programmatico) 2017/19.
Come riportato da imperiapost.it, nel corso della presentazione del bilancio preventivo, ha illustrato un rendiconto “lacrime e sangue”, con tagli in tutti i settori: per quanto riguarda lo sport, manco a dirlo, sono stati stanziati zero euro... e secondo voi ne stanzieranno qualche centinaio di migliaia per mettere a norma il "Nino Ciccione"?

Scontri diretti. Imperia VS Ventimiglia

Imperia e Ventimiglia, nella loro storia, si sono affrontate, al "Nino Ciccione", 24 volte: il bilancio dei precedenti incontri giocati parla di 13 vittorie per i neroazzurri, 8 pareggi e 3 vittorie dei granata, con 49 gol fatti dall'Imperia e 28 dal Ventimiglia.
L'ultima vittoria casalinga dell'Imperia è datata 7 dicembre 2014 quando i neroazzurri s'imposero per 3-1. Questo il tabellino dell'incontro:
IMPERIA-VENTIMIGLIA: 3-1
RETI: 46' e 65' rig. Battipiedi, 56' Lanteri, 86' Castagna
IMPERIA: Trucco, Ambrosini, Massi, Laera, Battipiedi, Corio, Garattoni, Franco (89' Semeria), Rovella (38' Semeria), Roda (85' S.Semeria), Castagna. All. Bocchi
VENTIMIGLIA: Scognamiglio, Scerra, Mamone, Cadenazzi, Ambesi, Ala, Cafournelle, Principato (56' Bosio), Lamberti (54' Lanteri), Miceli (89' Allegro), Valenzise. All. Luccisano
ARBITRO: Costa di Chiavari
Tutti questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

La smentita di Bertuccelli

Su svsport.it è arrivata la smentita di Giuseppe Bertuccelli alle parole di Antonio Tomeo che lo indicava come prossimo rinforzo per i neroazzurri: "Le dichiarazioni di Tomeo? Non ne sapevo nulla finchè non me le hanno fatte leggere e sinceramente non so nemmeno chi sia lui - ha dichiarato l'attaccante dell'Albenga - il mio futuro? Se il presidente Tomatis mi conferma, rimango a vita con l'Albenga".

giovedì 20 aprile 2017

La prossima avversaria. Ventimiglia calcio 1909

Il Ventimiglia di Andrea Caverzan è attualmente 9° in classifica ed ha totalizzato 41 punti, frutto di 12 vittorie (8 in casa e 4 in trasferta), 5 pareggi (1 in casa e 4 in trasferta) e 11 sconfitte (5 in casa e 6 in trasferta). I gol fatti sono 49 (25 in casa e 24 in trasferta) e quelli subiti 46 (21 in casa e 25 in trasferta).
Cannonieri granata:
9 RETI: Miceli
8 RETI: Trotti
6 RETI: Mamone
5 RETI: Dominici
4 RETI: Cafournelle
3 RETI. Eugeni, Galiera, Principato, Salzone
2 RETI: Rea
1 RETE:  Ala, Alberti,  Lamberti
Per aggiornamenti della rosa del Ventimiglia fate riferimento al post dedicato al calciomercato invernale.

mercoledì 19 aprile 2017

Aspettando venerdì...

Leggendo i commenti alle dichiarazioni fatte, in quest'ultima settimana, bisogna ammettere che, in effetti, ha fatto più parole e nomi Antonio Tomeo in quattro giorni che Fabrizio Gramondo e c. in quattro anni al vertice societario (in realtà, il "buon" Marco Alberti, idolo e guru di questa dirigenza, ne aveva sparate altrettante, alcune delle quali anche in inglese... ridateci una lettura cliccando qui, per non dimenticare...).
Credo che tutti noi (o quasi), non vedendo l'ora che questa dirigenza levi via le tende, vorremmo credere ad almeno la metà delle cose da lui dette. Il problema è che siamo talmente scottati, anzi ustionati, dalle tante volte che ce la siamo presa nel culo che non riusciamo e non possiamo fidarci... ma possiamo almeno aspettare fino a venerdì, quando però alle parole dovranno seguire i fatti ed i volti delle persone coinvolte in questa cordata. Questo Antonio Tomeo ha promesso e, almeno questo, ci aspettiamo che faccia.
Se poi ci fosse un faccia a faccia pubblico tra le due parti, a carte scoperte, sarebbe il massimo.
Aspettiamo e vediamo (non) di nascosto l'effetto che fa...

martedì 18 aprile 2017

Tomeopensiero, Gramondoreplica e Mucasmentita


Antonio Tomeo, a Diego David sul Secolo XIX di domenica, a tutto tondo su stadio, allenatore, rosa calciatori e programmi della cordata da lui rappresentata.
"Il Comune si deve impegnare a mettere a norma lo stadio. Nel caso non avesse il denaro necessario,
chiediamo la gestione della struttura in convenzione per almeno 20 anni e, poi, ci penseremo noi a fare i lavori necessari per adeguare il “Ciccione".
Veniamo a Imperia per fare calcio vero e non voglio vedere meno di 500 paganti a ogni gara, altrimenti è inutile. Amichevoli estive sono già programmate con Nizza, Genoa e Samp, quindi occorre fare presto".
Il nuovo allenatore? Potrebbe arrivare Flavio Ferraro, ma anche Biffi, Calabria o Riolfo.
Il nuovo direttore sportivo? Il sottoscritto.
Il nuovo direttore generale? Ho individuato una persona che già collabora con l'attuale proprietà". Al 99% sarebbe l’attuale tecnico Alfredo Bencardino.
I nuovi giocatori? Ne abbiamo una decina in lista per il mercato. Posso solo anticipare che il capitano sarà Alessio Stamilla. Per l'attacco penso che i tifosi potranno presto applaudire la coppia Capra/Bertuccelli".
Nel frattempo Fabrizio Gramondo, sempre suol Secolo XIX commenta: "Noi siamo concentrati sull'obiettivo di agganciare il secondo posto che vale gli spareggi. È una questione di rispetto nei confronti della rosa, del mister, del suo staff tecnico e del direttore sportivo Tore Sassu. Vinciamo le ultime due partite con Ventimiglia e Voltrese, attendiamo notizie dagli altri campi, poi faremo i conti.Tomeo mi ha assicurato che il 21 svelerà i nomi della sua cordata, perché vogliamo sapere in che mani finirà la società.
Poi sarà solo una questione tecnica tra commercialisti e avvocati. Ci sono passaggi burocratici e federali da affrontare".
Nel frattempo, il presidente del Cervo, Dennis Muca, ha smentito un suo coinvolgimento:
"Sarebbe un sogno per me rilevare l'Imperia, ma al momento ho già la mia squadra, il mio campo, e un impegno del genere richiederebbe anche un certo tipo di sforzo economico".

La rosa neroazzurra. Simone Pollero

Nome: SIMONE
Cognome: POLLERO
Luogo di nascita: NOVI (SV)
Data di nascita: 12-09-1993
Ruolo: DIFENSORE
Carriera calcistica
Stagione: 2011-12. Squadra: SAVONA. Serie: 2° DIV. Pres: /. Gol: /
Stagione: 2012-13. Squadra: SAVONA. Serie: 1° DIV. Pres: /. Gol: /
Stagione: feb. 2013. Squadra: RENATE. Serie: D. Pres: /. Gol: /
Stagione: 2013-14. Squadra: QUILIANO. Serie: ECCEL. Pres: /. Gol: /
Stagione: dic. 2013-14. Squadra: VERBANIA. Serie: D. Pres: 15. Gol:  0
Stagione: 2014-15. Squadra: NOVESE. Serie: D. Pres: 19. Gol: 3
Stagione: 2015-16. Squadra: CISARANO. Serie: D. Pres: 6. Gol: 0
Stagione: dic. 2015-16. Squadra: NOVESE. Serie: D. Pres: 11. Gol: 0
Stagione: gen. 2017. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: . Gol:

lunedì 17 aprile 2017

Giudice sportivo


Ammonizione (7° infrazione) per Fabio Laera ed ammonizione (1° infrazione) per Ludovico Pinna.

domenica 16 aprile 2017

La rosa neroazzurra. Arturo Ymeri

Nome: ARTURO
Cognome: YMERI
Luogo di nascita: SAVONA
Data di nascita: 28-01-1992
Ruolo: CENTROCAMPISTA
Carriera
Stagione: 2009-10. Squadra: GENOA. Serie: GIOVANILI
Stagione: 2010-11. Squadra: SAVONA. Serie: 2° DIV.. Pres.: 0. Gol: 0
Stagione: ge. 2011. Squadra: LAVAGNESE. Serie: D. Pres.: 14. Gol: 3
Stagione: 2011-12. Squadra: LAVAGNESE. Serie: D. Pres.: 17. Gol: 0
Stagione: 2011-12. Squadra: LAVAGNESE. Serie: D. Pres.: 17. Gol: 0
Stagione: ge. 2012. Squadra: NOTO. Serie: D. Pres: 17. Gol: 1
Stagione: 2012-2013. Squadra: NOTO. Serie: D. Pres: 15. Gol: 1
Stagione: 2013-2014. Squadra: CASALE. Serie: 2° DIV. Pres: 2. Gol: 0
Stagione: dic. 2013-2014. Squadra: VERBANIA. Serie: D. Pres: 15. Gol: 0
Stagione: 2014-15. Squadra: QUILIANO. Serie: ECC. Pres: . Gol:
Stagione: dic. 2014-15. Squadra: AVONDALE HEIGHT (AUSTRALIA). Serie: NPL2. Pres: 14. Gol: 3
Stagione: gen. 2015. Squadra: WERRIBEE (AUSTRALIA). Serie: NPL1. Pres: 11. Gol: 1
Stagione: 2015-16. Squadra: NOVESE. Serie: D. Pres: 13. Gol: 0
Stagione: dic. 2015-16. Squadra: ARGENTINA. Serie: D. Pres: 15. Gol: 0
Stagione: 2016-17. Squadra: SAVONA. Serie: D. Pres: 8. Gol: 0
Stagione: gen. 2017. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: . Gol:

sabato 15 aprile 2017

Il rilancio di Tomeo

Antonio Tomeo non solo conferma la propria candidatura  ma rilancia.
Copio/incollo l'intervista rilasciata a riviera24.it:
- Lei ha dichiarato di essere pronto a rilevare l’Imperia, ma Gramondo ha smentito che la trattativa sia in fase così avanzata…
- Lui  è abituato a fare pallone, noi facciamo calcio. Lunedi ci siamo visti perché so che volevano cedere l’Imperia. Mi ha ricevuto e mi ha spiegato debiti, crediti e le vari problematiche con l’amministrazione comunale legate prevalentemente al campo, non a norma. Io ho fatto un’offerta per rilevare la Società e la juniores, il settore giovanile resterebbe all’attuale staff dirigenziale. E siamo rimasti d’accordo di vederci dopo Pasqua.
- Lei nella nuova Imperia sarebbe il Direttore Sportivo, chi c’è dietro ad Antonio Tomeo?
- Non sono io quello che caccia i soldi. Oggi il calcio non si fa più con un presidente, serve un pool di imprenditori, delle sponsorizzazioni, un sindaco che aiuta e noi andremo a presentare il progetto a Capacci perché vogliamo un campo sportivo a norma.  Chi siamo noi? Con me c’è un gruppo di imprenditori che fino a ieri erano 3 ed oggi sono diventati 8, ma che entreranno solo se ci sono io.
- Perché Gramondo avrebbe ridimensionato parlando di un’eventuale trattativa e dicendo che è in attesa di una vostra risposta?
- Vorrei capirlo. Ieri sera l’ho chiamato dopo le dichiarazioni che ha rilasciato per capire a che gioco sta giocando. Lui vuole sapere chi sono i miei intermediari, ma non è un suo problema. Mi conosce, sa chi sono e che proposta ho fatto, sono io che sono in attesa di una sua risposta dopo il confronto con suoi soci
- Qual è il vostro progetto?
- Noi sappiamo che prendere l’Imperia significa prendere una patata bollente, ma ci crediamo.
I proprietari dell’Imperia Calcio sono la città di Imperia e i tifosi neroazzurri. Il nostro obiettivo è quello di costruire una squadra competitiva per vincere il campionato.
Ora dipende solo dall’attuale dirigenza, sta a loro decidere se cederci la Società. Noi stiamo solo aspettando una risposta, ma siamo pronti ad insediarci dal 1 agosto.

Antonio Tomeo ha poi aggiunto a rivierasport.it
“Abbiamo avuto l’incontro con Gramondo: è in attesa di una mia risposta. Mercoledì sera ad una cena abbiamo deciso che venerdì, quando rientrerò, formuleremo un’offerta che sia congrua alla squadra e a tutto. Devo solo parlare con il Sindaco e con l’Assessore in quanto c’è la problematica dello stadio, che non è a norma: questo è l’unico problema del nostro gruppo imprenditoriale.
Vogliamo sapere se il Comune è disposto a metterlo a norma, perché il nostro intento è quello poi di ospitare una squadra di Serie A per fare un’amichevole, perché ne abbiamo le possibilità, anche due o tre. Noi puntiamo a vincere, per cui se poi si arriva al livello di portare 700-800 persone allo stadio diventa problematico: al momento il sindaco fa una firma e si gioca, ma bisogna vedere se ci si prende la responsabilità per tutti gli spettatori.
Venerdì formuleremo l’offerta, e se soddisfiamo le loro richieste credo che l’accetteranno. Prima però dobbiamo risolvere la questione campo che tra l’altro siamo disposti a mettere a norma  anche con le nostre risorse, senza chiedere nulla alla Città di Imperia”.

Aspettiamo venerdì 21 aprile, quindi, una data che segniamo sul calendario con un circoletto rosso, perchè potrebbe essere un giorno cruciale per la storia recente neroazzurra.
Quello che chiediamo è chiarezza dopo quella data, in un caso o nell'altro: vogliamo sapere tutta la verità, almeno per una volta.

venerdì 14 aprile 2017

Non è un Campionato per milionari...

Questo post prende spunto da questo commento di "skyfo" a questo post:
"Perché a Imperia furoreggia fra i tifosi il pessimismo cosmico sulla possibilità di poter approdare e mantenere la Serie D? Se non erro, nel girone E sono ben sette le squadre liguri.: possibile che solo altrove sia possibile restare in quella categoria e solo in quelle piazze (nessun capoluogo di provincia) sia possibile la gestione economica della categoria? Mi vuoi dire che in tutti questi posti ci sono Paperoni disposti a buttare soldi a palate dalla finestra? Non sarà che magari oltre ad avere effettivamente qualcuno che il grano ce l'ha (vedi Sanremo e Arma), abbiano anche in società persone competenti? Chiedo eh? Perché non conosco le dirigenze delle altre per cui magari saranno tutti sceicchi, ma mi sembra improbabile....."
Ti correggo Skyfo, sono otto e non sette ed ecco chi sono i presidenti delle otto società liguri partecipanti al Campionato di Serie D 2016-2017.
Savona (retrocesso dalla Serie C, da una stagione in Serie D): Cristiano Cavaliere, titolare della Cava International, azienda di spedizioni che opera in porti ed aeroporti.
Argentina Arma (da tre stagioni in Serie D): Simona Del Gratta, figlia di Riccardo Del Gratta, proprietario della "Recup-fer", ditta che si occupa di smaltimento e trattamento di rifiuti industriali e speciali.
Fezzanese (da due stagioni in Serie D): Arnaldo Stradini, titolare della "Iron Steel, ditta che si occupa di carpenteria metallica e lavori di muratura
Finale (da una stagione in Serie D): Candido Cappa, titolare della omonima ditta, che si occupa di installazione, manutenzione, riparazione impianti degli spettacoli viaggianti.
Lavagnese (da quindici stagioni in Serie D): Stefano Compagnoni, titolare della "Comer spa", azienda specializzata in raccordi e valvole in termoplastica.
Ligorna (da due stagioni in Serie D): Davide Torrice,  imprenditore nel settore del caffè.
Sestri Levante (da cinque stagioni in Serie D): Stefano Risaliti, titolare della "Risaliti srl", azienda che si occupa di recupero, stoccaggio e smaltimento di rifiuti speciali di vario tipo.
Sporting Recco  (erede del RapalloBogliasco, da sette stagioni in Serie D): Giuseppe Perpignano, imprenditore che opera nel settore immobiliare
Unione Sanremo (da una stagione in Serie D): Roberto Bersano, imprenditore titolare della "Clas Il Pesto" e titolare dei marchi "Clas", "Class catering", "Delizie naturali", "Compagnia specialità alimentari liguri Sanremo" e "Poggio Antico".
Non leggo, in questo elenco, il nome di un magnate, nè quello di una cordata cinese... traete voi le conclusioni.

giovedì 13 aprile 2017

Rotto l'uovo di Tomeo?


Ci ha pensato Fabrizio Gramondo ha gettare acqua sul fuoco, anche a sciogliere l'uovo di... Tomeo, con queste dichiarazioni rilasciate ad imperiapost.it
“Nel giorni scorsi ho incontrato una persona, tale Antonio Tomeo, che mi ha chiesto un appuntamento, presentandosi come emissario di due cordate imprenditoriali. Mi ha chiesto alcune informazioni sull’assetto societario dell’Imperia e sul settore agonistico, giovanili e prima squadra. Tutto lì, niente di più. Ci siamo poi aggiornati alla prossima settimana per verificare la possibilità di aprire un discorso più concreto. Ma non c’è alcuna trattativa, io non so neanche chi siano gli imprenditori rappresentati da questo signor Tomeo e, anzi, ho chiesto espressamente di conoscerne l’idendità per poterne parlare con i soci e il direttivo dell’Imperia e valutare il da farsi.
Oggi quando sono venuto a conoscenza delle dichiarazioni di Tomeo sono rimasto a bocca aperta. Mi pare assurdo parlare di progetti di promozione in serie D, quando non c’è neanche una trattativa. Il mio obiettivo, come quello di tutti, è quello di portare l’Imperia il più in alto possibile, ma ad oggi davvero non c’è nulla”.
Poche ore dopo, su rivierasport.it. il presidente neroazzurro ha corretto il tiro dichiarando: "L'entusiasmo dimostrato da Tomeo mi ha sicuramente ben impressionato e l'ho incontrato con piacere per discutere su eventuali possibili sviluppi relativi al club.
D'altra parte bisogna però dire che il contatto è stato esclusivamente preliminare, dove si è discusso a grandi linee su un'eventuale trattativa.
Per la prossima settimana mi aspetto una risposta ufficiale e contemporaneamente di conoscere gli eventuali nominativi delle persone interessate a subentrare.
Il futuro dell'attuale dirigenza? Se ci sarà l'opportunità di collaborare ne saremmo felici, ma se chi un giorno sarà al nostro posto vorrà gestire totalmente il club noi non opporremo resistenza, a patto però che i programmi siano chiari e mirati a una crescita concreta di questa società".
This is Imperia calcio... prima Maurizio Crozza, poi Antonio Tomeo. Chiacchiere, smentite, controsmentite e nessun fatto...
Siccome Antonio Tomeo ha dichiarato testualmente "... a breve contiamo di presentare il progetto in una conferenza stampa, dove saranno svelati anche i nomi degli imprenditori pronti a sostenerci" siamo in attesa di questo pubblico incontro per sapere chi ha ragione e chi mente.

mercoledì 12 aprile 2017

Nell'uovo... Tomeo

Sorpresona nell'uovo di Pasqua!!!
Copio/incollo da svsport.it
Antonio Tomeo, conosciutissimo calciatore del Ponente Ligure, ha confermato l'intenzione di rilevare insieme a un pool di imprenditori la società neroazzurra.
A confermarlo è il diretto interessato al nostro quotidiano online.
"Lunedì scorso ho avuto una riunione con il presidente Gramondo e in linea di massima siamo riusciti a trovare un punto di incontro. Stasera mi incontrerò nuovamente con il pool di imprenditori interessato a rilevare l'Imperia, ma credo che al 99% ogni tessera del mosaico sia andata al proprio posto.
Il nostro obiettivo è di far tornare Imperia nei confini del grande calcio: l'anno prossimo sarà obbligatorio vincere il campionato di Eccellenza con relativa facilità e credo ci siano tutte le possibilità per riuscirci.
Questa piazza merita soddisfazioni importanti: noi vogliamo esclusivamente dare una mano a quelli che sono i veri "proprietari" del club: i tifosi e l'Amministrazione Comunale.
I progetti tecnici? Ci occuperemo della Prima Squadra e della Juniores, inoltre il sottoscritto ricoprirà il ruolo di direttore sportivo. Anche in merito ai nomi degli allenatori abbiamo già qualche idea in mente, ma sarà giusto parlarne nel momento più opportuno. A breve contiamo di presentare il progetto in una conferenza stampa, dove saranno svelati anche i nomi degli imprenditori pronti a sostenerci".

Chi è Antonio Tomeo, ma soprattutto da chi sarebbe composta questa "cordata" (una parola che mi fa sempre venire l'orticaria) di imprenditori?
Cominciamo da Antonio Tomeo.
Le sue origini sono austriache ma è cresciuto in Liguria, a Sanremo, ed ha iniziato a dare i primi calci al pallone nelle giovanili della Sampdoria.
Attaccante, il suo curriculum è notevole, avendo giocato in Serie C, Serie D ed Eccellenza. Ecco alcune delle tappe della sua carriera da giramondo delle aree di rigore: due stagioni nella Sanremese (40 reti), Termoli (18 reti), Avezzano (13 reti), Orvietana (21 reti), Aquila (12 reti), Alba Durazzano (reti 21), Manfredonia (14 reti), Ischia (14 reti), Fasano (13 reti), Casertana (14 reti), Noto (6 reti), Mazara, Vastese (20 reti), Angelana, Bastia, Ragusa, Pietra Ligure  ... e probabilmente ho perso per strada altre squadre nelle quali ha militato, vincendo ben nove Campionati.
Non solo calcio, ma anche beach soccer, ha indossato la casacca della Sambenedettese, del Catanzaro e del Pisa. Si è ritirato a 39 anni, lo scorso giugno.
Curiosità: nel 2012 ha aperto una pizzeria, la T10, a Termoli (cliccate qui)... pure pizzaiolo, una garanzia...
Della cordata non si sa ancora nulla, ma ne sapremo, si spera, qualcosa di più nei prossimi giorni.

"Ciccione" fuorilegge

Copio/incollo dal Secolo XIX l'articolo di Diego David di sabato 8 aprile.
Al “Ciccione”, da due stagioni consecutive, la domenica si gioca solo perché il sindaco Carlo Capacci, entro ogni fine settimana che precede le partite casalinghe dei neroazzurri impegnati nel campionato di Eccellenza ligure, firma una deroga assumendosi la responsabilità di quanto possa accadere agli spettatori. Analoga situazione era già accaduta negli anni scorsi prima che venissero eseguiti interventi di restyling ora non più ritenuti sufficienti. Anche il vecchio stadio che risale ai primi anni Settanta non dispone del certificato antincendio e non essendoci omologazione, è necessario per l'Imperia calcio ottenere l’utilizzo in deroga ad ogni match con la firma del primo cittadino. L'amministrazione preferisce, dunque, firmare una deroga in bianco piuttosto che affrontare le necessarie spese di ristrutturazione che riguardano, in particolare, le uscite di sicurezza e l'illuminazione non a norma. Secondo la Commissione di vigilanza andrebbero anche riadattati i servizi igienici e messo a disposizione il bar interno,aoggi chiuso. Altri lavori riguardano le telecamere e le reti di protezione. Anche se il cantiere del raddoppio ferroviario è concluso il settore “Distinti” rimane off – limits: mancano le uscite di sicurezza.

E, con questi presupposti, voi ancora credete che noi abbiamo la minima possibilità di ambire a tornare in Serie D? Secondo voi il Comune di Imperia, con le pezze al culo che ha, è in grado di sostenere qualche migliaio di euro di spese per la messa a norma del "Ciccione"?
Una domanda al Sindaco ed all'Assessore allo sport: ma Imperia non era la città dello sport? Se si, come mai anche questo impianto non è norma?

martedì 11 aprile 2017

Fratelli di Imperia

videoDurante la trasmissione televisiva “Fratelli di Crozza”, Maurizio Crozza ha affermato: “Solo nelle ultime settimane sono fallite il Como, il Latina e l’Imperia”. L’ASD Imperia replica con una smentita, affermando che la notizia è priva di ogni fondamento.
L'Imperia, con una rapidità di esecuzione che non gli riconoscevamo, ha voluto subito smentire la notizia con un Comunicato ufficiale: “Durante l’ultima puntata della trasmissione “Fratelli di Crozza”, episodio numero 6 andato in onda sull’emittente televisiva “Nove” il 7/04/2017, il conduttore televisivo Maurizio Crozza, dava come notizia il fallimento dell’Imperia non specificando l’istanza di fallimento per la U.S. Imperia 1923.
La ASD Imperia vuole specificare e assicurare, tutti i propri tifosi e sostenitori, che nessuna istanza di fallimento è a proprio carico e che la notizia è destituita di ogni fondamento. La società “ASD Imperia” continuerà la propria attività e valuterà come salvaguardare la propria immagine nei modi e nelle sedi più opportune.”
Potete vedere il passaggio della trasmissione nel video di questo post.
Il Presidente Fabrizio Gramondo ha aggiunto, sul Secolo XIX, a Diego David: "Ho subito formalizzato al legale della società Matteo Melani il mandato di chiedere la  rettifica attraverso una lettera indirizzata all'emittente e allo staff del comico, che, credo, fosse in buona fede, ma evidentemente, i suoi autori hanno preso una cantonata che, però, ci può danneggiare seriamente.
Se poi Crozza oltre che fare la smentita, vorrà essere nostro  ospite, magari per un divertente spettacolo, sarà cosa gradita, altrimenti dovremmo provvedere in maniera diversa per vie giudiziarie".
Poche ore dopo, nella sua facebook si è scusato con questo messaggio: “Cari tifosi dell’Imperia
calcio, presidente, giocatori, amici, fidanzate e affezionati della gloriosa squadra. Ho detto che l’Imperia è fallita, e non è vero. Le notizie su un processo in corso per un vecchio fallimento ci hanno tratto in inganno, ma quella storia è vecchia e superata, e sono contentissimo che oggi la squadra se la giochi ai vertici del suo girone.
L’Imperia Calcio esiste da quasi cent’anni e io sono sicuro che l’errore di un autore non influirà sull’umore della squadra, specie ora che i play-off sono in vista. Per scusarmi e tranquillizzare tutti posso promettere di tradire per una domenica i miei amati blucerchiati e di tifare nerazzurro, quello migliore, quello dell’Imperia calcio. Un abbraccio. Mauri”.

lunedì 10 aprile 2017

Corsi e ricorsi storici

Le ultime due partite di Campionato presentano due sfide che portano alla memoria ricordi dolci ed amari.
Domenica 23 aprile, l'Imperia sfiderà al "Nino Ciccione" il Ventimiglia dell'ex mister neroazzurro Andrea Caverzan e di molti altri ex calciatori imperiesi.
La memoria di tutti è legata al Campionato di Eccellenza, stagione 1993-1994, più precisamente al
15-05-1994, quando, in un "Nino Ciccione" stracolmo e con la gradinata Nord letteralmente scatenata, l'A.S. Imperia '87, anche allora allenata da Alfredo Bencardino, affronta i frontalieri nell'ultimo turno del Torneo, impegnata in un testa a testa con la Fratellanza Sportiva Sestrese, che è in testa a pari punti con i neroazzurri.
La Ventimigliese è allenata dall'imperiese Adriano Pisano, che non ha più nulla da chiedere al Torneo, mentre la Fratellanza Sportiva Sestrese è impegnata in trasferta ad Arma, contro l'Argentina che deve fare almeno un punto per salvarsi. La bilancia sembra, quindi, pendere dalla parte dei neroazzurri che, invece, non vanno oltre un rocambolesco e polemico 2-2 contro i frontalieri, mentre la Fratellanza Sportiva Sestrese vince ad Arma e si aggiudica il Campionato, con un solo punto di vantaggio sull'A.S. Imperia '87.
Le beffe, però, per i ragazzi di Alfredo Bencardino non sono ancora finite: l'A.S. Imperia '87, infatti, affronta negli spareggi nazionali delle seconde classificate la squadra lombarda dell'Orceana.
La gara d'andata, in terra bresciana, termina 1-1, così come la gara di ritorno: dopo i tempi supplementari il risultato non cambia e si deve ricorrere alla lotteria dei calci i rigori, che condannano i neroazzurri, che falliscono il proprio quinto rigore con il loro capitano Calzia.
Questo il tabellino della gara
IMPERIA-VENTIMIGLIESE: 2-2
RETI: 41' Russo, 48' Gaudiosi, 55' aut. Massabò, 88' Zennaro
IMPERIA: Vaccarezza, Gaudiosi, Calzia, Brignola, Oddone, Massabò, Ansaldi, Rossi (66' Mantovani), Arrigo (66' Rizza), Drago, Zennaro. All. Bencardino
VENTIMIGLIESE: Soncin, Saba, Biancardi, Bosio, Novaro, Morello (75' Lapa), Russo (80' Priano), Luci, Ventura. All. Pisano
ARBITRO: Laguzzi di Novi Ligure
Domenica 30 aprile, invece, l'Imperia affronterà, sul sintetico del "San Carlo" di Genova Voltri, la Voltrese Vultur. Ed il ricordo va, in questo caso, all'ultima giornata del Torneo di Promozione 2010-2001, l'8 maggio 2011, coi neroazzurri secondi in classifica alle spalle del Finale che devono vincere per mantenere a distanza il Ceriale terzo in classifica ed accedere ai play off.
Anche in questo caso la gara è tesissima e l'Imperia, anche in questa occasione allenata da Alfredo Bencardino, s'impone per 0-1 grazie ad una rete di Matteo "Picchialitutti" Fiani ad inizio del secondo tempo.
L'Imperia, poi, vincerà gli spareggi, facendo fuori il Colle di Luni prima ed il Campomorone poi. Questo il tabellino di quella gara:
VOLTRESE VOLTUR-IMPERIA: 0-1
RETE: 55' Fiani
VOLTRESE VOLTUR: Ivaldi, Alloisio, Neri, Bruzzone, Virzi, Di Donna, Mantero (59’ Mori), Icardi, Altamura (64’ Bianchi), Cardillo (76’ Venzano), Angius. All. Robello
IMPERIA: Tranchida, Allaria, Eugeni, Scaglione (89’ Carioti), Monti, Fiani, Cuneo (78’ Ambesi),
Bencistà, Shaba (78’ Gagliano), Iannolo,Balbo. All. Bencardino
ARBITRO: Ottria di Novi

domenica 9 aprile 2017

C'era un volta l'U.S. Imperia 1923

Prosegue il processo relativo al "botto" dell'Imperia 1923. Ecco il resoconto di Riviera24.it
Nuovo colpo di scena al processo sul crack dell’Us Imperia Calcio 1923 quando i presidenti erano Gianfranco Montali e Bruno Paparella. I due sono imputati per il fallimento della società nerazzurra in un periodo difficile del mondo del calcio nel 2009 che ha comportato un danno all’Erario di un milione e seicentomila euro.
Oggi doveva essere ascoltato l’ultimo teste del pm Alessandro Bogliolo, Alessio Bozzolasco. Ma il testimone oggi non era in aula.
Quindi l’udienza è saltata. Il presidente del tribunale ha disposto l’accompagnamento coatto di Giuseppe e Alessio Bozzolasco, padre e figlio e Mirco Buzzetti. La difesa ha deciso di ascoltare Alessio Bozzolasco.
Un processo quello che si è aperto nei mesi scorsi che si basa soprattutto sulle indagini e le verifiche contabili eseguite dalla guardia di finanza, ma anche su quanto ricostruito dal curatore fallimentare Giuseppe Musso che la volta scorsa ha ripercorso la storia della società quando la squadra era in serie C, in D e poi in Eccellenza con i vari passaggi dei presidenti da Durante alla famiglia Montali passando da Franzoni e Buzzetti. L’udienza è stata aggiornata al 20 aprile e al 18 maggio.

Settore giovanile. Fotogallery








sabato 8 aprile 2017

Settore giovanile. Il programma

Attività' di campionato intensa per le squadre della Scuola calcio Asd Imperia prima della sosta Pasquale.
La leva esordienti 2004 di mister Monterosso incontrerà sabato 8 alle ore 15 al Comunale di Camporosso la squadra locale,mentre la leva 2005 a 11 di mister Dalocchio giocherà al campo Salvo di Piani sabato 8 alle ore 15 il XXmiglia.
La leva Pulcini 2006 a 9 di mister Robotti e quella a 7 di Meda/Japichino osserveranno un turno di riposo.
La leva pulcini 2007 della coppia Alberti/Valle giocherà sabato  8 aprile alle ore 10,30 in trasferta contro l'Unione Sanremo mentre il gruppo di mister Vacca ha rinviato la sua gara interna con l'Ospedaletti a sabato 22 alle 10,30.
Infine la squadra 2007 di Fulvio Palazzeschi incrocerà i tacchetti al campo Aicardi di Pontedassio con i pari età del  Golfodianese  lunedì 10 alle ore 17,30.
Chiude poi la serie delle squadre nerazzurre impegnate il gruppo dei Piccoli Amici del duo Cavarero-DePierro che giocherà sabato 8 alle ore 10 contro il Badalucco alle ore 10,30.
La Direzione Sportiva Settore non agonistico

Classifica marcatori

25 RETI: Parodi (Genova calcio)
21 RETI: Mosto (Moconesi)
18 RETI: Mura (Rivarolese), Di Pietro (Vado)
17 RETI:  Compagnone (Busalla), Battaglia (Sestrese)
13 RETI: Alessi (Albissola)
12 RETI: Cargiolli, Picentini, Romei (Albissola)
11 RETI: Sighieri (Rivarolese)
10 RETI: Gaggero (Albenga), Massaro (Sammargheritese)
9 RETI: Miceli (Ventimiglia)
8 RETI: Castagna (Imperia), Marrale (Sammargheritese), Mossetti (Sestrese), Maggiore (Valdivara), Trotti (Ventimiglia)
7 RETI: Aurelio (Vado), Pesare (Valdivara), Cardillo (Voltrese)
6 RETI: Bertuccelli (Albissola), Bennati (Genova calcio), Battipiedi, Sanci (Imperia), Romano (Rivasamba), Ilardo (2 Rivasamba, 4 Genova calcio), Salku (Rapallo), Nicolini (Rivasamba), Memoli (Rivarolese), Fontana, Romano (Rivasamba), Dominici, Mamone (Ventimiglia), Boggiano (Voltrese)
5 RETI: Raiola (Albenga), Zambon (Imperia), Moriani (Rapallo), Carbone (Sammargheritese), Venturelli (Sestrese)
4 RETI: Fanelli, Perlo (Albenga), Traverso (Genova calcio), Malafronte (Imperia), Giannini, Musetti  (Magra Azzurri), Monticone (Moconesi), Mengali (Rapallo), Carbone, Cilia, Ilardo (Sammargheritese), Marchi (Valdivara), Cafournelle (Ventimiglia), Siligato (Voltrese)
3 RETI: Sancinito (Albissola), Cagliani (Busalla), Giglio (Imperia), J.Antonelli  (Magra Azzurri), Neri (Rapallo), Chiarabini, Oliviero (Rivarolese), Leto, Migliaccio (Sestrese), Clematis, Donaggio (Vado), Mozzachiodi (Valdivara), Eugeni, Galiera, Principato, Salzone (Ventimiglia)
2 RETI: Badoino, Calcagno, Pastorino (Albenga), Aslanaj, Piana (Albissola), Altamore, Boccardo, Dieci, Roselli, Velastagui (Busalla), Cappannelli,  Riggio (Genova calcio), Celotto, Faedo, Ymeri (Imperia), Michi, Shqypi  (Magra Azzurri), Bacigalupo (1 Moconesi, 1 Rivasamba), Ferrarotti (Moconesi), Baldini, Bedini, Maffei, Maggiari, Mengali, Vagge, Verrini  (Rapallo), Latin, Paoletti, Rocca (Rivasamba), Lipani, Tangredi (Sestrese), Buono, Job (Vado), Ortelli, Paparcone (Valdivara), Rea (Ventimiglia)
1 RETE: Cesari, Galati, Gerini, Monti, Praino, Simonetti (Albenga), Ansaldo, Caltabiano, De Matteis, Doffo, Donaggio, Giambarresi (Albissola), Arnulfo, Bottaro, Carbone, Garrè, Murtas, Ottoboni, Piccardo (Busalla), Dentici, Magni, Maisano, Peso, Raso, Rejaibi (Genova calcio), Corio, De Simeis, Franco, Ravoncoli, Risso (Imperia), D.Antonelli, Conedera, Mencarelli (Magra Azzurri), Asimi, Del Cielo, Ferrarotti, Foppiano, Moresco, Rugari, Salvatori (Moconesi), Capo, Carusio, Coluccini, Trivino (Rapallo), Campazzo, Castro, Orero, Piccardo, Sacchi (Rivarolese), Bacigalupo, Cavallero, Conti, Grasso, Naclerio, Pezzi (Rivasamba), Bertorello, Bozzo, Cagnazzo, Candolini, Ferrari, Gambarelli, Masi, Mortola (Sammargheritese),  Ferrante (Sestrese), Doffo, Ghigliazza, Mora, Sassari, Tona (Vado), Berzolla, Perrone, Sbarra (Valdivara), Ala, Alberti,  Lamberti (Ventimiglia), Anzalone, Ferrari, Mantero, Nuradine, Samb,Velati, Virzi (Voltrese)
1 AUTORETE: Condolini (Albissola) pro Sammargheritese; Castagna (Imperia) pro Sammargheritese; Ravoncoli (Imperia) pro Magra Azzurri; Mameli (Magra Azzurri) pro Sammargheritese; Lombardo (Sestrese) pro Imperia; Ferrero (Ventimiglia) pro Albissola