sabato 30 luglio 2016

Coppa Italia. 1° Turno. Il calendario del girone A

1° Giornata Domenica 28 agosto 2016
ALBENGA-IMPERIA:
VADO-VENTIMIGLIA:

2° Giornata Mercoledì 31 agosto 2016
IMPERIA-VADO:
VENTIMIGLIA-ALBENGA:

3° Giornata Domenica 04 settembre 2016
VADO-ALBENGA:
IMPERIA-VENTIMIGLIA:

Coppa Italia. I gironi

I quattro gironi di Coppa Italia.
Gare di sola andata in programma il 28 e 31 agosto ed il 4 settembre. Si qualificano per le semifinali le prime di ogni quadrangolare.
Semifinali in gara unica e campo neutro in data da destinarsi.
Finale in gara unica e campo neutro in data da destinarsi.

GIRONE A
ALBENGA
IMPERIA
VADO
VENTMIGLIA

GIRONE B
ALBISSOLA
SESTRESE
RIVAROLESE
VOLTRESE VULTUR

GIRONE C
BUSALLA
GENOVA CALCIO
RAPALLO
SAMMARGHERITESE

GIRONE D
MAGRA AZZURRI
MOCONESI
RIVASAMBA
VALDIVARA 5 TERRE

venerdì 29 luglio 2016

I 29 convocati


Ecco l'elenco dei 29 calciatori convocati da Valentino Papa per la prima fase della preparazione.
Portieri: Nicolò Clausi, Daniele Filiberto, Giacomo Todde, Alessandro Trucco
Difensori: Alessandro Ambrosini, Tommaso Corio, Denis Falzone, Modestino Feliciello,  Roberto Fici, Fabio Laera, Lorenzo Renna, Vincenzo Tauro, Nicolò Vassallo
Centrocampisti: Matteo Calzia, Lorenzo Casassa Vigna, Luca Celotto, Simone Colavito, Giuseppe Giglio, Giraudo, Andrea Moraglia, Ludovico Pinna, Matteo Semeria
Attaccanti: Amerigo Castagna, Simone D'Agnano, Stefano Faedo, Davide Malafronte, Tommaso Moscatelli, Silvio Semeria, Riccardo Zambon

giovedì 28 luglio 2016

Papapensiero


Le dichiarazioni del mister Valentino Papa, dopo il primo allenamento, rilasciate a imperiapost.it: “Oggi è il primo allenamento per noi. I volti nuovi presenti sono i giocatori che avevo chiesto alla società che mi ha accontentato in tutto e per tutto. Si tratta di Fici, Celotto e Zambon. C’è grande entusiasmo. Questa prima settimana possiamo considerarla come una sorta di pre-ritiro in modo tale da prepararci per il lavoro vero e proprio della settimana prossima. I ragazzi vengono da due mesi di ferie. Per non incappare in qualche infortunio abbiamo deciso di partire una settimana prima. L’Eccellenza di quest’anno? Imperia come blasone non ha nulla a che vedere con le altre società della categoria, ma poi tutte queste cose bisogna verificarle sul campo. I tifosi come mi hanno accolto? Io sono venuto qui a Imperia con grande voglia e grande entusiasmo. Il passato non si può cancellare, ma ora io faccio parte dell’Imperia e darò tutto me stesso per l’Imperia. Desiderio di rivalsa? Si molto, ma sarà il campo che parlerà. Se si vive di rivalsa non si va lontano nella vita. Contano i risultati e quelli solo il lavoro può darli”.

mercoledì 27 luglio 2016

I nuovi acquisti

Assieme a Riccardo Zambon e Roberto Fici, altri due nuovi volti e due ritorni nell'Imperia 2016-
2017.
Luca Celotto, nato a Sanremo (IM) il 21/04/1998, è un centrocampista proveniente dall'Argentina, compagine nella quale ha giocato le ultime tre stagioni: nel dettaglio 2013-2014 (Eccellenza, 15 presenze e 1 gol realizzato), 2014-2015 (Serie D, 16 presenze ed 1 gol fatto) e 2015-2016 (Serie D, 12 presenze e 2 gol fatti).
Simone Colavito, nato ad Imperia il 25-12-1997, è un centrocampista delle giovanili dell'Imperia Vice Campione regionale nel 2014, che ha giocato nella Dianese (1° categoria) nella stagione 2014-2015 e che la scorsa stagione ha giocato nel Taggia (Promozione, 20 presenze e 3 gol fatti).
Assieme a loro, sono tornati il difensore Tommaso Corio, dopo l'esperienza all'Argentina (Serie D, 14 presenze e 0 gol fatti) e Lorenzo Casassa Vigna, dopo la stagione giocata nella Dianese (1° categoria).
Presente anche l’attaccante Ivano Sorrentino, nato a Catania il 07-03-1983, figlio dell'ex allenatore del Vigevano e del Derthona Roberto Sorrentino e fratello di Stefano portiere del Chievo. Nel
novembre del 2002 Ivano Sorrentino, promettente attaccante esterno nella Primavera della Juventus allenata da Gianpiero Gasperini, viene chiamato per aggregarsi alla prima squadra nella trasferta dei gironi di Champions in casa della Dynamo Kiev. Ivano siede in panchina, ma non entra in campo. Poi la carriera non decolla. Anni in giro per l'Italia dalla serie C in giù (Pizzighettone, Avellino, Ivrea, Biellese, Carpenedolo, Massese, Casale, Lottogiaveno, Rivoli, Alghero, Derthona, Luco Canistro, Gallaratese e, la scorsa stagione, all'Ascona di Maurizio Ganz, nella massima Serie Svizzera.
Ivano Sorrentino si sta allenando con i neroazzurri in attesa di una sistemazione per la prossima stagione.

martedì 26 luglio 2016

Ce lo...

Qualche giorno fa, il Direttore Sportivo Salvatore Sassu aveva annunciato l'arrivo di due calciatori croati, che potrebbero fare le fortune dell'Imperia 1923.
Dopo lo"scuppe" di ieri, quando abbiamo annunciato l'arrivo di Riccardo Zambon, oggi possiamo dirvi chi è uno di questi campioni. Lo riconoscete?

E' lui o non è lui? Certo che lui... e non potrebbe essere altrimenti, con un nome così: Suker...

lunedì 25 luglio 2016

Zambon, c'est bon?


I nostri esperti di calciomercato hanno individuato il nome dell'attaccante nel mirino dei neroazzurri: si tratterebbe di Riccardo Zambon.
Nato a il 27/07/1988, ha giocato nel Tamai (Serie D) dalla stagione 2006-2007 alla stagione 2011-2012, collezionando 139 realizzando 19 reti. Le due successive stagioni ha giocato nella Sanvitese (Serie D), 39 presenze e 13 gol fatti, per poi fare ritorno al Tamai nella stagione 2013-2014 e giocare con i friulani anche il Campionato successivo, per complessive 48 presenze e 17 gol realizzati.
Nella stagione 2015-2016 è passato al Fontanafredda (Serie D), dove ha totalizzato 7 presenze e non ha realizzato nessun gol.
A dicembre si è trasferito alla Fortis Juventus, collezionando 19 presenze e realizzando 1 gol.
Pertanto, il suo score è di 249 presenze e 54 gol realizzati, tutti in Serie D.
A detta dei tecnici che lo hanno allenato, il suo ruolo prederito è quello di seconda punta, posizione che gli permette di essere più lucido sottoporta e di assistere l'altro attaccante.

Pronti, via! Col bomber?


Inizia quest'oggi, alle ore 18,30, sul campo sportivo "Salvo" di Piani di Imperia, la preparazione per la stagione 2016-2017. Saranno ventisei i calciatori convocati da mister Valentino Papa.
Il Direttore Sportivo Salvatore Sassu ha così commentato su rivierasport.it: “Finalmente iniziamo! Sono abbastanza contento di aver accontentato mister Papa sui giocatori di suo gradimento e quindi sono fiducioso per la stagione che andremo ad incontrare. Il girone di Coppa Italia (Albenga, Ventimiglia e Vado) è difficile ma noi lo affronteremo con la volontà di passare il turno”.
Sarà presente anche l'attesissimo ed annunciatissimo attaccante? Un indizio? R.Z. ... il nome alla 12,00 su Im1923...

sabato 23 luglio 2016

Fuorigioco. Non sparate...

Il Palazzo della Provincia di Imperia, sito in piazza Roma, è stato edificato nel 1896


ed è stato sede, negli ultimi anni, dell'Intendenza di Finanza e vari uffici finanziari ed è ora sede distaccata di alcuni uffici della Provincia e del Centro per l'Impiego... ecco, non sarebbe male se venissero impiegati dei disoccupati per cercare di restaurare un edificio che ha ben evidenti i segni del tempo e sta cadendo a pezzi.




Lo stesso Giuseppe Garibaldi, martoriato dalle scagazzate dei piccioni, è ben lieto di guardare altrove e dargli le spalle.


A pochi metri di distanza dal Palazzo della Provincia, c'è la sede della Croce Bianca, un tempo anche succursale del Liceo Scientifico G.P. Viesseux. Anche qui mura disastrate



e fili elettrici e telefonici in bella evidenza.

Lo so, mostrare queste immagini è come sparare sulla Corce Rossa... anzi Bianca...

Come detto in precedenza, questo post fa parte della rubrica "Fuorigioco" nella quale pubblicherò dei post non strettamente legati all'Imperia 1923, nel quale si parla di magagne o di cose belle che accadono nella nostra città. Per questa ragione chiedo a voi, assidui lettori di Im1923, di inviarmi le vostre testimonianze, idee, fotografie e segnalazioni, che troveranno poi spazio sul blog.
Questo l'email di riferimento: im1923@libero.it

venerdì 22 luglio 2016

Stefano Falchi, neroazzurro d'altri tempi


Il mondo del calcio è fatto non solo di calciatori, allenatori e dirigenti, ma anche, soprattutto nel calcio dilettantistico, di personaggi che non realizzeranno mai un gol o vinceranno un Campionato, ma che sono fondamentali.
Quest'oggi voglio ricordarne uno, Stefano Falchi: il suo nome, forse, non sarà noto a molti di voi, ma, se avete frequentato il "Nino Ciccione" qualche anno fa, vi ricorderete di Stefano Falchi, un volontario dell'ingresso del settore Distinti e Gradinata Nord.
Era da noi tifosi soprannominato "manina" perché aveva una mano artificiale. 
Quello che forse non sapete è che lui, talvolta, faceva passare la gente che sapeva non avere la possibilità economica di pagare il biglietto e, poi, metteva di tasca sua i soldi del biglietto. Per questa ragione, i dirigenti dell'epoca (parliamo dell'era-Cipolla) la chiamavamo la "cassa Falchi" perché, di fatto, era un incasso parallelo.
In pratica, faceva anche da custode: abitando sopra il campo aveva le chiavi della sede e più di una volta ha sventato dei tentativi di furto.
Un altro aneddoto che lo riguarda è legato al cosiddetto "Club dei cento": con l'Imperia calcio in piena crisi societaria, un dirigente dell'epoca pensò di dar vita ad una specie di azionariato popolare, limitato a cento sostenitori imperiesi che, in cambio di una tessera cosiddetta "Gold",
La mattinata stessa in cui uscì sui quotidiani locali la notizia, Stefano Falchi si presentò in sede coi contanti per sottoscrivere la sua tessera, poiché voleva a tutti i costi staccare la tessera numero 1.
Giunto in sede, un altro dirigente gli disse che non avevamo ancora stampato queste tessere, ma lui insisteva per averla, aggiungendo "Poi me la darai...". Questo dirigente, però, lo consigliò di lasciar perdere, perché si era conto che questa altri non era che una iniziativa che non avrebbe avuto seguito e che avrebbe buttato via i soldi. Stefano Falchi E lui ci rimase male.
Insomma, un neroazzurro vero.

giovedì 21 luglio 2016

Guido, il Comandante

L'ex Presidente neroazzurro Pino Cipolla ha voluto rendere omaggio al mitico Guido Calzia, con

questo splendido pensiero:

Comandante a chi? A me? Ma vaffanbrodo.
Ma vaffanbrodo. Mi sembra di sentirlo. Il riservato, generoso, grande Guido.
M’impegno a usare meno aggettivi che posso perché un omaggio non deve contrariare l’omaggiato. Il bravo recensore è quello che scrive la verità, e la verità non c’è bisogno di infiocchettarla.
Guido è stato un testimone di quel tempo, di quell'Imperia e non solo nello sport. Ma, già nel calcio, aveva un suo stile preciso, inconfondibile, molto diverso di altri terzini sinistri dell’epoca. Per quelli della mia generazione di dirigenti calcistici è stato un mito.
Ai primi tempi gli davo del lei. Poi ho imparato che dietro all’aspetto riservato c’era una gran bella persona. È stato un po’ come infatuarsi di un roseto. Si sa che ci sono le spine, ma quando fiorisce riempie l’aria e la vista. Ecco, questo paragone probabilmente non me lo farebbe passare, ma è un modo per spiegarlo a chi non l’ha conosciuto. Altrimenti, basta rivederlo, qualche filmato si trova ancora in rete.
Nessuna istruzione per l’uso: Guido è stato il lampo lungo di uno stile asciutto che andava dritto al cuore senza pretendere di andarci: come dimenticare il gol di Albenga? O le spine del rigore sbagliato agli spareggi? Per questo, sì, grazie, Guido. Per quello che hai fatto, per come hai giocato con l’Imperia, per il ricordo che tutti abbiamo di te.
Ad una certa età, si capisce che sei stato un vero Comandante, e chi non lo capisce vada pure affanbrodo.
Pino Cipolla

mercoledì 20 luglio 2016

settore giovanile.Programmi della stagione 2016/2017


La Scuola calcio Asd Imperia comunica che in data 20 e 21 luglio si svolgeranno le riunioni di presentazione dei programmi della stagione 2016/2017 per ciascuna leva.
Gli orari degli incontri saranno i seguenti:
mercoledì 20 luglio ore 18 leva 2004
mercoledì 20 luglio ore 19 leva 2005
Mercoledì 20 luglio ore 21 leva 2006
Giovedì 21 ore 18 leva 2007/2008
Giovedì 21 ore 19 Scuola calcio/Piccoli amici.
Le riunioni si svolgeranno presso la struttura di Regione Perine ai Piani di Imperia.

martedì 19 luglio 2016

Neroazzurri siamo (solo) noi!


Ecco l'elenco dettagliato dei colori sociali delle squadre del prossimo Campionato di Eccellenza:
ALBENGA: Bianco-Nero
ALBISSOLA: Arancione-Celeste
BUSALLA: Bianco-Blu
GENOVA CALCIO: Bianco-Rosso
IMPERIA: Nero-Azzurro
MAGRA AZZURRI: Bianco-Azzurro
MOCONESI: Bianco-Rosso
RAPALLO: Bianco-Nero
VALDIVARA 5 TERRE: Bianco-Blù
RIVAROLESE IMPERO: Giallo-Rosso-Nero
RIVASAMBA: Arancione-Nero
SAMMARGHERITESE: Arancione-Blù
F.S. SESTRESE: Verde
VADO: Rosso-Blù
VENTIMIGLIA: Granata
VOLTRESE VULTUR: Giallo-Blù
Anche se non è certo, pare che i colori neroazzurri adottati dall'Imperia calcio potrebbero essere stati scelti proprio in omaggio al primo massimo dirigente imperiese, il Ragionier Massimo Valentini che era di origini bergamasche: correva l’anno 1923 e tre anni prima l’Atalanta aveva adottato, proprio, questi colori sociali.

lunedì 18 luglio 2016

Fuorigioco. La fabbrica dei sogni

Molti dei frequentatori under 30 di Im1923 forse non sanno cosa c'era oltre queste mura disastrate.

Non c'era una fabbrica... o forse si, c'era una fabbrica... di sogna, il mitico "Cinema Odeon", unica sala cinematografica imperiese all'aperto che, durante il periodo estivo, proiettava i successi cinematografici dell'epoca.

Su queste "nicchie" erano poste le locandine dei film in programmazione nell'arco della settimana.
Qui il giorno corrente

e via a seguire nelle altre "nicchie".

All'ingresso, ad accoglierci, la cassiera che vendeva i biglietti d'ingresso e le ambitissime caramelle.
Dopo che l'addetto ti aveva strappato il biglietto potevi andarti ad accomodare sulle scomode sedie in ferro.
In tempi in cui la televisione a colori era un lusso per pochi ed il dolby surround ed i 4d, poter assistere ad un film su uno schermo gigante era davvero un sogno.
E che dire del ghiacciolo mangiato tra il primo ed il secondo tempo?
Questo teatro dei sogni è ora ridotto ad un cumulo di macerie e di calcinacci... e non oso immaginare come sarà all'interno... volendo, lo si potrebbe fare entrando da questo nuovo "ingresso"

Ora sarebbe la location ideal per il sequel di "Ratatouille" consideratala quantità industriale di topi che popolano il "Cinema Odeon".
E' impensabile cheil "Cinema Odeon" possa essere restituito al suo vecchio utilizzo, ma passarci dinanzi ogni qualvolta si va al "Nino Ciccione" è sempre una ferita al cuore.
Come detto in precedenza, questo post fa parte della rubrica "Fuorigioco" nella quale pubblicherò dei post non strettamente legati all'Imperia 1923, nel quale si parla di magagne o di cose belle che accadono nella nostra città. Per questa ragione chiedo a voi, assidui lettori di Im1923, di inviarmi le vostre testimonianze, idee, fotografie e segnalazioni, che troveranno poi spazio sul blog.
Questo l'email di riferimento: im1923@libero.it

domenica 17 luglio 2016

Imperia calcio, storia di un amore. Aggiornamenti


Ancora aggiornamenti su "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.
Ho completato la sezione "I calciatori" con tutte le schede dei neroazzurri scesi in campo in questa stagione: invito i diretti interessati o chiunque ne fosse in possesso, di inviarmi le fotografie di Daniele Lanteri, Tommaso Moscatelli, Alberto Realino e Lorenzo Renna.