martedì 31 marzo 2015

Gianbopensiero

Analizziamo Imperia-Magra Azzurri 1-0 con il mister neroazzurro Gian Luca Bocchi
IM1923: La tua analisi della gara di domenica
G.L.B.: Una vittoria meritata anche se dal punto di vista del gioco e della manovra non è stata una delle nostre migliori partite. La costruzione dell'azione non è stata fluida come contro il Ligorna e nemmeno, sembra un paradosso, come contro il Finale. Nonostante questo fattore, abbiamo costruito diverse palle gol, alcune clamorose ed alla fine abbiamo avuto ragione di un Magra Azzurri tutt'altro che remissivo. Mi è piaciuta l'attenzione dei miei difensori nel secondo tempo e questo ha permesso di blindare il risultato, cosa che ultimamente ci è riuscita poco. Sentivamo l'importanza della gara e sapevamo di avere a portata di mano la possibilità di chiudere definitavamente i giochi e raggiungere quell'obbiettivo che ci eravamo prefissati a inizio stagione, in mezzo a moltissime difficoltà e a tantissimo scetticismo.

IM1923: C'è voluto un gol inusuale, direttamente da calcio d'angolo, per vincere la gara, ma la squadra ha creato almeno 6 palle gol nitide. Volete farci impazzire ogni domenica?
G.L.B.: In effetti abbiamo sbloccato la gara con un gol "particolare". Col Ligorna Massi, aveva colpito il palo dalla stessa posizione, ieri siamo stati un pochettino più fortunati. Lui possiede un calcio importante che mette in difficoltà le difese avversarie e se a questo si aggiungo 6 giocatori pericolosissimi nel gioco aereo, posso affermare tranquillamente che ogni corner battuto è un'occasione da gol, sempre che l'arbitro non fischi fallo contro... a 15 minuti dalla fine, vedendo le occasioni non capitalizzate, ho pensato che la beffa era dietro l'angolo, ma ripeto, la difesa nel secondo tempo è stata ineccepibile .

IM1923: La salvezza è ormai virtualmente conquistata, avete fatto 2 punti in più della scorsa stagione, con ancora 3 gare da giocare. Sei soddisfatto o si poteva fare qualcosa di più?
G.L.B.: I paragoni con le stagioni scorse lasciano il tempo che trovano. A me interessava fare una stagione positiva e raggiungere quegli obbiettivi che ci eravamo prefissati a inizio stagione con la società. Ad un certo punto devo dire che ho fatto un pensierino al podio, per poi fare i conti con un periodo che definirei strano per diversi fattori, ma che ha sottolineato come in questo campionato bisogna attrezzarsi a dovere per ambire a posizioni di vertice. In alcune partite potevamo raccogliere qualcosa in più, ma 4/5 punti non avrebbero cambiato di molto la nostra situazione. La stagione che volge al termine, comunque, ci ha permesso di fare moltissime valutazioni sui singoli, siano essi giovani che giocatori esperti e queste indicazioni torneranno sicuramente utili per il futuro immediato.

IM1923: In questa stagione hai già "beccato" 6 espulsioni e 8 rimediato giornate di squalifica: non stai un po' esagerando?
G.L.B.:  Da questo punto di vista sono un po' amareggiato. Anche se l'espulsione di ieri la reputo immeritata (la mia reazione scomposta è dovuta a questo), sono stato troppe volte impulsivo con le terne arbitrali. Ho constatato sulla mia pelle che gli arbitri adesso hanno assunto un atteggiamento più intransigente rispetto alle stagioni scorse. E' un aspetto sul quale dovrò riflettere. A mia parziale discolpa, comunque, vorrei solo dire che mi sento legato a questi colori in maniera fortissima e il nervosismo che accumulo è veramente tanto.

IM1923: Dopo la sosta, ci attendono la trasferta contro il Ventimiglia e quella contro il Rivasamba: la squadra in trasferta ha spesso subito, conquistando solo 10 dei 38 punti complessivi. Perchè questo doppio volto della tua squadra?
G.L.B.: In trasferta abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo. La squadra si esprime meglio in casa, non c'è dubbio, però abbiamo lasciato per strada molti punti lontano dal Ciccione nonostante molte buone prestazioni.
Per le prossime gare, comunque, il nostro obbiettivo sarà quello di raccogliere più punti possibili per finire il campionato al meglio e chissà che il fatto di non avere più assilli di classifica non ci faccia sfornare altre ottime prestazioni.

La fotocronaca di Fantomas. Imperia VS Magra Azzurri

Riviviamo Imperia-Magra Azzurri attraverso gli scatti di Fantomas, fotografo ufficiale di Im1923
Le due squadre schierate a metà campo
 La panchina neroazzurra
 Il mister neroazzurro Gian Luca Bocchi ne vede l'ora di iniziare
 Alessandro Trucco rilancia la sfera
 37': il corner calciato da Ivan Massi s'infila alle spalle di Novarino

 1-0 e festeggiamenti con dedica


 Conclusione acrobatica di Amerigo Castagna
 La Gradinata Nord
 75': Amerigo Castagna insidia la porta di Novarino
 81' la clamorosa occasione fallita da Giuseppe Giglio
 86': ancora Amerigo Castagna che tira...
 ... e Novarino respinge sul palo

 Abbracci finali per la salvezza conquistata
 La festa sotto la Gradinata Nord


lunedì 30 marzo 2015

Salvezza conquistata

Grazie alla precisione di un lettore del blog, possiamo affermare con certezza che l'Imperia è
matematicamente salva. Ecco il perchè.
Il Molassana, attualmente penultima in classifica con 21 punti, con 9 punti a disposizione può arrivare solo a 30: se noi perdessimo le prossime tre sfide avremmo comunque 8 punti di vantaggio... e con -8 il playout non si disputa).
Il Busalla, quart'ultimo, se fa 9 punti arriva a pari punti con noi (sempre nel caso di nostre 3 sconfitte), ma siamo in vantaggio negli scontri diretti e, quindi, il playout lo farebbero loro comunque.

Missione compiuta


Missione compiuta, anche se la matematica non dà ancora la certezza: coi tre punti conquistati ieri
pomeriggio contro il Magra Azzurri, l'Imperia torna al successo dopo oltre un mese grazie ad un rocambolesco gol di Ivan Franco Massi, che ha infilato il portiere ospite Novarino direttamente da calcio d'angolo, grazie ad una beffarda traiettoria. E' la terza realizzazione stagionale per il forte esterno argentino che, come di consueto, ha arato la fascia di competenza e dato il suo fondamentale contributo alla causa neroazzurra.
I ragazzi di Gian Luca Bocchi hanno involontariamente tenuto sulle spine i tifosi neroazzurri per tutti i 95 minuti di gioco, più per demerito proprio che per la resistenza degli avversari.
Due clamorosi pali colpiti, dopo splendide conclusioni di Davide Rovella e Amerigo Castagna, ed almeno altre quattro palle gol buttate al vento, dai due stessi attaccanti, da Giuseppe Giglio e Fabio Garattoni, hanno impedito che il risultato fosse messo anzitempo in sicurezza.
Il Magra Azzurri, infatti, in tutta onestà, pur sfiorando il gol in una paio di circostanze nella prima frazione di gioco, non ha dato l'impressione di voler cercare a tutti i costi il risultato. Perso il Campionato ai danni del Ligorna, che ieri pomeriggio a Rapallo ha conquistato con merito la promozione in Serie D, mantenendo la vetta dalla prima all'ultima giornata del Torneo, pare avere tirato i remi in barca rifilando la "zavorra" dei play off ai cugini della Fezzanese, ora a più quattro sui biancoazzurri.
Gian Luca Bocchi non può festeggiare fino in fondo per questo risultato, causa l'ennesima espulsione rimediata in stagione: sotto questo aspetto "Gianbo" deve lavorare molto, perchè questi continui rossi possono finire con condizionare il comportamento dei suoi giocatori e dare modo ai suoi detrattori di parlare. Quel che conta, però, sono i 38 punti fin'ora conquistati dalla sua squadra, più due rispetto alla scorsa stagione, con ancora tre gare da giocare.
Ora trascorrerà quasi un mese prima di rivedere al "Nino Ciccione" i neroazzurri: dopo la sosta pasquale, l'Imperia giocherà in trasferta contro Ventimiglia e Rivasamba, prima di terminare il Torneo, in casa, contro la Veloce.
Due trasferte utili per conquistare quel punticino (probabilmente neppure necessario) per conquistare la salvezza matematica e cercare di migliorare un rendimento esterno assai deficitario: i neroazzurri, infatti, hanno conquistato fuori dalle mura amiche solo 10 dei 38 punti conquistati.
Con la salvezza praticamente in tasca e più di cinque mesi prima dell'inizio della prossima, ci sarebbe a
disposizione tutto il tempo per programmare la prossima stagione (che rivedrà la disputa del già
attesissimo derby contro la Sanremese, grazie alla sparizione della Carlins Boys). Speriamo che questo
prezioso tempo non venga sprecato, anche perchè, dopo qualche anno ci sarebbe la base per costruire qualcosa di valido e non l'ennesima squadra con l'obbiettivo minimo/massimo della salvezza...

Per l'ennesima volta sarebbe bello che la società si accorgesse che i tifosi comunque, anche se pochi, ci sono e magari li mettesse al corrente di quali siano le prospettive. Sarebbe terribilmente deleterio, con tutto questo tempo a disposizione, che i dirigenti non si dessero da fare a cercare collaborazione, dentro e magari anche fuori dalla città, per farsi dare una mano a provare ad allestire, con pochissimi ritocchi e magari, cosa ancora più importante, senza sacrifici dei componenti dell'attuale rosa, una squadra competitiva in grado di poter puntare la prossima stagione al salto di categoria.
Da vecchio tifoso nerazzurro mi dispiacerebbe dover attendere il Ferragosto per sapere se la nostra Imperia sarà o meno protagonista nel prossimo Campionato di Eccellenza o se, magari, ci troveremo a dover seguire una presentazione del nuovo organico priva di molti degli elementi che hanno fatto una grande esperienza e ottenuto un buon risultato in questa stagione.

La mandrakata. Risultati 11° giornata (ritorno)

Queste le risposte esatte del 12° concorso del girone di ritorno de "La mandrakata":
1) 1-0
2) 1-0
3) Massi
4) De Simeis
5) No
Questa la classifica odierna (in rosso chi ha giocato jolly):
3 punti: im1923
1 punto: epascal, skyfo, gila

0 punti: bellifuori
Questa la classifica dopo 12 giornate (in rosso chi ha giocato jolly):
27 punti: epascal, gila
26 punti: im1923
24 punti: skyfo
23 punti: fantomas
21 punti: mattewthemonster
17 punti: bellifuori
7 punti: roby2001
6 punti: bat
2 punti: edicola onegliese

Appuntamento a giovedì 9 aprile, per i pronostici di Ventimiglia-Imperia.

domenica 29 marzo 2015

Sondaggio. Vota il migliore contro il Magra Azzurri

Quattordicesima giornata de "Il neroazzurro dell'anno".

Partecipare è semplice: dovete solo votare il miglior neroazzurro in campo contro il Magra Azzurri nel box alla destra di questo post.
Con questo voto, con quello di un gruppo di amici che so per certo che hanno visto la partita, assieme alle pagelle del "Secolo XIX", di "La Stampa" e "Puntoimperia.it", viene fatta una "media" e porterà al risultato finale.
Questo in modo tale che il sondaggio possa essere il più possibile veritiero, cioè basato su quello visto in campo, e non "influenzato" da amici e parenti del calciatore. Alla chiusura del sondaggio (tra due giorni), ai primi 3 in classifica verranno assegnati, nell'ordine, 5, 3 e 1 punto.
A fine stagione, coi voti dei vari sondaggi, effettuati dopo ogni gara interna, verrà decretato il "Neroazzurro dell'anno" e seguirà in questo speciale concorso a Marco Di Placido, Gian Luca Bocchi, Roberto Iannolo , ancora Roberto Iannolo, Guido Balbo , Roberto Iannolo e Marco Prunecchi vincitori nelle 7 stagioni precedenti.
Questa la classifica provvisoria:
23  punti: Giglio
22 punti: Castagna
21 punti: Ambrosini 
10 punti: Garattoni
9 punti: Massi
8 punti: Trucco
6 punti: Franco, Roda
5 punti: Prunecchi, Battipiedi
1 punto: De Simeis, Rovella
Votiamo!

27° giornata (12° ritorno). Imperia-Magra Azzurri: 1-0

Questo pomeriggio, al "Nino Ciccione", con fiaschio d'inizio (alle ore 16,00) di Giorgio Ravera di Lodi, l'Imperia di Gian Luca Bocchi affronta il Magra Azzurri di Gabriele Sabatini.
L'Imperia, reduce da quattro sconfitte consecutive, deve assolutamente fermare questo trend negativo per rafforzare la propria classifica: una vittoria, a quattro turni dal termine del Torneo, potrebbe addirittura significare salvezza matematica. Un'opportunità da non perdere per evitare, alla ripresa del Campionato, dopo la sosta pasquale, di dover affrontare le ultime tre gare rimaste (le prime due delle quali in trasferta, contro dirette contendenti alla salvezza, Ventimiglia e Rivasamba) con eccessivi patemi.
L'avversario non è dei migliori: il Magra Azzurri è terzo in classica, ancora in lotta per la seconda piazza che significherebbe l'accesso ai play off, con la Fezzanese.
Gian Luca Bocchi ha così presentato, su Im1923, la sfida: "Il Magra Azzurri è la squadra che nelle ultime due stagioni ha fatto più punti di tutti. E' una squadra temibile  in fase offensiva, dove dispone di due giocatori, Musetti e soprattutto Lamioni, di categoria superiore. All'andata giocammo la partita perfetta, addirittura con cinque giocatori del '97 titolari. Dovremo ripetere la gara dell'andata per ottenere, finalmente, la vittoria e, nonostante le ultime vicissitudini, sono fiducioso nelle possibilità della mia squadra.
Gli alibi sono finiti e il nostro obbiettivo deve essere quello di tornare a giocare una gara come qualche settimana fa, quando il nostro campionato si poteva definire ottimo. Le ultime gare hanno gettato alcune ombre sul nostro rendimento e pretendo dai miei giocatori una reazione di orgoglio, sfoderando una prestazione importante che è ampiamente nelle loro possibilità". 
Imperia e Magra Azzurri si sono affrontate al "Nino Ciccione", nella loro storia, una sola volta: l'unico precedente è relativo alla stagione scorsa, al 15 dicembre 2013, quando la gara terminò 1-1.
La gara d'andata, disputata il 18 dicembre 2014, era terminata 1-2 per l'Imperia grazie alle reti di Rovella, Castagna e Chiodetti.
LA FORMAZIONE
Assente Enrico Dominici, in via di guarigione dopo l'infortunio patito qualche settimana fa, e Roberto Franco, quest'ultimo uscito malconcio dalla sfida di domenica scorsa contro il Finale, tutto il resto della rosa è a disposizione di Gian Luca Bocchi, che potrà contare anche sull'apporto di Mattia De Simeis, che ha scontato le sei giornate di squalifica rifilategli dopo la gara contro la Fezzanese.
Nel Magra Azzurri assenti gli squalificati Lamioni ed Ortelli.
L'Imperia scende in campo con: Trucco, Alberti, Massi, De Simeis, Laera, Corio, Ambrosini, Garattoni, Rovella, Giglio, Castagna.
Il Magra Azzurri risponde con: Novarino, D.Antonelli, Palmero, Menichetti, Amato, J.Antonelli, Orsoni, Russo, Buccellato, Musetti, Lesii.
LA CRONACA
Giornata tipicamente primaverile, terreno in buone condizioni, sugli spalti poco meno di duecento spettatori.
3' calcio di punizione dal limite battuto da Ambrosini, con la sfera che è respinta sulla linea di porta da un colpo di testa di Amato
7' Orsoni, lanciato a rete, si presenta a tu per tu con Trucco e tenta di saltarlo con un pallonetto, respinto a lato da un colpo di testa di Laera
15' gran tiro dal limite del'area di Russo, fuori di poco alla sinistra della porta difesa da Trucco
19' fallo laterale, la sfera giunge a Castagna che serve Rovella, che, al volo, fa partire un tiro preciso che si stampa sul palo interno alla sinistra di Novarino: la sfera prosegue la sua corsa su tutta la linea di porta ed esce a lato
21' discesa di Palmero sulla fascia sinistra, cross al centro per J.Antonelli, il cui colpo di testa esce di poco a lato
37' calcio d'angolo per l'Imperia: s'incarica della battuta Massi che fa partire una traiettoria beffarda che infila Novarino: 1-0 e terza rete stagione per l'esterno argentino
39' Musetti, lanciato da un rilancio difensivo, si presenta tutto solo davanti a Trucco che, con un'uscita disperata contrasta in tackle l'attaccante spezzino e sventa il pericolo
41' ammonito De Simeis per gioco falloso
La prima frazione di gioco termina 1-0
Le due compagini siuì ripresentano in campo invariate negli effettivi
50' tiro dal limite dell'area da parte di Ambrosini, che esce a lato della porta di Novarino
55' discesa sulla fascia destra di Rovella e cross al centro per Castagna, contrastato in maniera assai dubbia da Novarino: veementi proteste neroazzurre, anche da parte della panchina
56' espulso Bocchi per proteste: il mister neroazzurro non accetta l'ennesimo rosso preso ed esce dal campo in maniera polemica
59' campanile di Ambrosini che sta per infilarsi in maniera beffarda nella porta difesa da Novarino: l'estremo difensore spezzino non blocca la sfera, ma Castagna, ad un metro dalla linea di porta, fallisce il tap in vincente
60' ammonito D.Antonelli per gioco falloso
61' primo cambio per il Magra Azzurri: esce D.Antonelli ed entra Casassa
64' lancio dalle retrovie di Alberti sui piedi di Castagna, che dribbla Amato e tira: Novarino blocca in presa
69' ammonito J.Antonelli per gioco falloso
71' Castagna, servito in area da Rovella, passa la sfera all'accorrente Garattoni, che salta un difesnore e tira: Novarino, in disperata uscita, respinge l'insidia
75' secondo cambio per il Magra Azzurri: esce Lesi ed entra Campagni
77' clamorosa palla gol fallita da Giglio che, tutto solo davanti a Novarino, non tira subito ma tenta un dribbling improbabile prima di tirare addosso a Novarino, ormai rassegnato al peggio: la sfera giunge sui piedi di Rovella che sbuccia la sfera, che esce a lato
80' ultimo cambio per il Magra Azzurri: esce Orsoni ed entra Appugliesi
81' primo cambio per l'Imperia: esce Rovella ed entra Roda. L'attaccante non la prende bene e tira un pugno contro la panchina
86' l'Imperia fallisce l'ennesima palla gol: questa volta è il turno di Castagna, sfortunatissimo nel colpire un palo dopo un gran tiro al volo respinto sul legno da Novarino
Dopo 5 minuti di recupero, l'arbitro fischia la fine.
L'Imperia festeggia sotto la Gradinata Nord una vittoria fondamentale per la propria classifica, che mancava da oltre un mese e che le permette di agganciare il sesto posto e mettere un grande ipoteca sulla salvezza

27° giornata (12° ritorno). Risultati, marcatori e classifica

CAIRESE-GENOVA CALCIO: 0-0
FEZZANESE-SAMMARGHERITESE: 1-0. 80' Grasselli
IMPERIA-MAGRA AZZURRI: 1-0. 37' Massi
MOLASSANA-QUILIANO: 0-3. 1' Hublina, 15' Albarello, 30' Federici
RAPALLO-LIGORNA: 2-2. 38' Ghiglia (L), 43' Napello (L), 45' Musico (R), 90' Di Dio (R)
RIVASAMBA-VENTIMIGLIA: 1-0. 80' Nicolini
SESTRESE-FINALE: 3-1. 5' Genta (F), 20' Raiola (S), 60' Mossetti (S), 75' Anselmi (S)
VELOCE-BUSALLA: 0-0
CLASSIFICA
LIGORNA 63
FEZZANESE 53
MAGRA AZZURRI 49
SAMMARGHERITESE 45
GENOVA CALCIO 43
IMPERIA 38
CAIRESE 35
VENTIMIGLIA 33
RAPALLO 33
RIVASAMBA 32
FINALE 31
SESTRESE 30
BUSALLA 29
VELOCE 26
MOLASSANA 21
QUILIANO 20 

sabato 28 marzo 2015

La terna arbitrale


Arbitro di Imperia-Magra Azzurri (fischio d'inizio alle ore 16,00) sarà Giorgio Ravera di Lodi, coadiuvato da Marat Ivanavich Fiore e Roberto Greppi di Genova.
L'arbitro lombardo dirigerà i neroazzurri per la prima volta nella sua carriera.

Giudice sportivo

Ammonizione (5° infrazione) per Giuseppe Giglio.
Nel Magra Azzurri squalificati per un turno Nicola Lamioni e Davide Ortelli.

venerdì 27 marzo 2015

La prossima avversaria. A.S.D. Magra Azzurri


Il Magra Azzurri di  Gabriele Sabatini è attualmente 3° in classifica ed ha totalizzato 49 punti, frutto di 15 vittorie (10 in casa e 5 in trasferta), 4 pareggi (2 in casa e 2 in trasferta) e 7 sconfitte (1 in casa e 6 in trasferta). I gol fatti sono 53 (34 in casa, 19 in trasferta) e quelli subiti 29 (10 in casa e 19 in trasferta).
Cannonieri biancoazzurri:
18 RETI: Lamioni
8 RETI: Lenzoni, Musetti
6 RETI: Ortelli
3 RETI: Russo
2 RETI: Buccellato, Menichetti
1 RETE: Amato, Chiodetti, Passiglia, Sciutto, Selimi
Imperia e Magra Azzurri si sono affrontate al "Nino Ciccione", nella loro storia, una sola volta: l'unico precedente è relativo alla stagione scorsa, al 15 dicembre 2013, quando la gara terminò 1-1.
Questo il tabellino della gara
15-12-2013. IMPERIA-MAGRA AZZURRI: 1-1
RETI: 46' Prunecchi, 60' Lamioni
IMPERIA: M.Geraci, Laera, De Simeis, Giglio, Stabile (68' Carattini), Feliciello, A.Geraci, Ambrosini (91' La Marra), Prunecchi, Faedo, Plebani. All. Caverzan
MAGRA AZZURRI: Benedini, D.Antonelli, Palmero, Menichetti, Amato, S.Antonelli (87' Terribile), Musetti, Padoin (64' Petralia), Chiodetti, Lamioni, Russo. All. Sabadini
ARBITRO: Fabiano di Catanzaro
La gara d'andata, disputata il 18 dicembre 2014, era terminata 1-2 per l'Imperia grazie alle reti di Rovella, Castagna e Chiodetti.
Questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.
Per aggiornamenti della rosa del Magra Azzurri, fate riferimento al post dedicato al calciomercato invernale.

Calcio a 5


Grande soddisfazione in casa neroazzurra: la squadra  ha conquistato il campionato di Serie D, girone A, di calcio a 5 con ben tre giornate d’anticipo grazie alla vittoria contro l’Atletico San Lorenzo. La squadra, composta da Giacomo Montaldi, Maurizio Multari, Enrico Costa, Mario Stabile, Daniele Costa, Davide Gandolfi, Roberto Cordelio, Andrea Lanteri, Giuseppe Cesare, Thomas Verda, Daniele D’Ignoti, Marco Bagarolo, Fabio D’Anca allenatore e giocatore del team, ha portato a casa una vittoria importante in un campo molto difficile.
Dopo il fischio finale i giocatori hanno festeggiato in campo la vittoria che gli è valsa la promozione in Serie C: “Siamo molto contenti del risultato, è stato un anno intenso di allenamenti e partite giocate con testa e cuore - spiega l’allenatore Fabio D’Anca – Il gruppo è composto da persone che ogni giorno lavorano, ma che hanno sempre trovato il tempo di scendere in campo e allenarsi con grinta e professionalità. Ci crediamo tanto e siamo disposti ad impegnarci con la stessa grinta anche l’anno prossimo anche se si prospettano trasferte lunghe con spese più elevate.

giovedì 26 marzo 2015

Settore giovanile. Giovanissimi 2000

I Giovanissimi 2000 di Adriano Pisano hanno giocato contro i pari età del Genoa al "Salvo" di Piani di Imperia: la gara è terminata 1-2 per il "grifone".
Riviviamo la partita attraverso gli scatti di Fantomas, fotografo ufficiale di Im1923















Settore Giovanile. Giovanissimi Regionali 2001 Fascia B

Si chiude nel migliore dei modi la stagione 2014/15 dell'Imperia che vince anche l'ultima gara di campionato espugnando il campo dell'Argentina per 1-0 grazie alla rete di Berisha e inanella la 10 vittoria consecutiva!
I neroazzurri chiudono il proprio girone al 3° posto a soli 3 punti dalla Carlin's Boys e a 5 dalla capolista Alassio nonostante un grandissimo girone di ritorno.
"Il bilancio della stagione è più che positivo - dicono i Mister Meda, Dalocchio e Pippia - nonostante qualche difficoltà iniziale dovuta alla perdita di alcuni ragazzi che sono passati all'Argentina ma chi è rimasto ha dimostrato abnegazione, voglia di crescere e soprattutto attaccamento ai colori della città. Un gruppo fantastico dentro e fuori dal campo ed è stato un vero piacere allenare questi ragazzi. Rimane il rammarico di un paio di punti lasciati per strada e un pizzico di fortuna che ci avrebbero consentito di accedere alle finali regionali. Se analizziamo i numeri del campionato, chiudiamo con 16 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte, 71 gol fatti e 26 subiti, 27 ragazzi in rosa tra cui una ragazza, Ida Ceccarelli. Inoltre 9 dei nostri ragazzi hanno avuto la possibilità di sostenere uno stage con la rappresentativa Giovanissimi Provinciali e 4 di loro sono in odore di convocazione per il "Torneo delle Province". Facciamo comunque i complimenti all'Alassio e alla Carlin's Boys per il loro campionato. Un ringraziamento particolare va a chi ha lavorato "nell'ombra" tutto l'anno al nostro fianco: Decanis, dirigente accompagnatore e Pallini, preparatore atletico".
Finito il campionato, l'Imperia continua gli allenamenti in vista dei tornei primaverili.
Di seguito la rosa dell'Imperia 2014/15:
Meda, Comiotto, Giordano, Negro, Pallini, Decanis, Di Cianni, Lo Sicco, Di Franco, Madesani, Pastorino, Bonavia, Enotarpi, Zeka, Berisha, Schisa, Pellegrino, Correale, La Porta, Dalocchio, Manitto, Macaluso, Converso, Giretto, Bruno, Nastasi, Ceccarelli.
All.: Meda, Dalocchio, Pippia.
Dirigente Accompagnatore: Decanis
Preparatore atletico: Pallini

Settore giovanile. Juniores

La Juniores di Alfredo Bencardino ha sconfitto 3-0 il Taggia, nella 26° giornata del Torneo di categoria.
Le reti della vittoria neroazzurra portano le firme di Moscatelli e di Taliercio, quest'ultimo autore di una doppietta.
Per effetto di questa vittoria, l'Imperia accede alla fase finale regionale assieme a Genova calcio, Finale e Sestrese.
Questa la classifica finale

Football Genova Calcio 51
Imperia 50
Finale 49
Sestrese 47
Veloce 47
Serra Ricco 1971 46
Carlin'S Boys 45
Arenzano F.C. 37
Cairese 35
Campomorone S. Olcese 33
Quiliano 29
Praese 1945 19
Taggia 15
Ventimiglia Calcio 8

Questo il calendario delle gare che ora dovranno disputare i neroazzurri:
Imperia-Sestrese
Rivasamba-Imperia
Imperia-Tarros Sarzana
Si comincia sabato alle ore 16,30 al "Nino Ciccione"...
siamo tutti convocati!

La mandrakata. 12° giornata (ritorno)

Dodicesima giornata del girone di ritorno della 7° edizione de "La mandrakata", il concorso pronostici di
Im1923
Il regolamento potete leggerlo cliccando qui.
Nei commenti a questo post dovete pronosticare, relativamente alla partita Imperia-Magra Azzurri:
1) il risultato del 1° tempo (2 punti). Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale (4 punti). Risposta: il punteggio.
3) il nome dell'eventuale primo marcatore neroazzurro (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo neroazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore (1 punto). Risposta: SI o NO.
Ricordo che, in una delle 15 giornate, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato. Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti oppure cliccate qui. In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con fotografie o altre belinate, andando su modifica profilo.
Chiunque vorrà iniziare a giocare da questa giornata, partirà dal punteggio dell'ultimo in classifica, cioè da 2 punti.
Pronosticate!
C'è tempo fino alle ore 15.00 di domenica

mercoledì 25 marzo 2015

Classifica marcatori

20 RETI: Baudi (Fezzanese)
18 RETI: Lamioni (Magra Azzurri)
15 RETI: Cacciapuoti (Sammargheritese)
13 RETI: Alessi (Cairese)
12 RETI: Castagna (Imperia), Lorieri (Fezzanese)
11 RETI: Di Pietro (6 Ligorna - 5 Sestrese)
10 RETI: Quintana (Rivasamba), Lamberti (Ventimiglia)
9 RETI: Arnulfo (Ligorna)
8 RETI: Memoli (Genova calcio), Lenzoni, Musetti (Magra Azzurri), Sanci (Quiliano), Florio (Rapallo), Mossetti (Sestrese)
7 RETI: Rocca, Zoulaga (Finale), Rossi (Genova calcio), Compagnone (Ligorna), Musetti (Genova calcio)
6 RETI: Ortelli (Magra Azzurri)
5 RETI: Tacchino (Busalla), Grasselli (Fezzanese), Roselli (Genova calcio), Rovella (Imperia), Liguori (Ligorna)
4 RETI: Albrieux, Bortolini, Cagliani, Ottoboni (Busalla), Cerato, Clematis (Cairese), Anania (Finale), Mura (Genova calcio), Battipiedi (Imperia), Costa, Gallotti, Zunino (Ligorna), Cenname (Molassana), Maucci, Musico, Paterno, Pereyra (Rapallo), Fontana (2 Rivasamba - 2 Sammargheritese), Martino (Sammargheritese)
3 RETI: Rizzo (Busalla), Piana, Pizzolato, Torra (Cairese), Bertagna, Fiocchi, Saoud (Fezzanese), Perlo, Scalia (Finale), Giglio, Prunecchi (Imperia), Romei, Termini (Ligorna), Russo (Magra Azzurri), Garibaldi, Tabiolati (Molassana), Albarello, Damonte (Quiliano), Di Dio, Ranieri (Rapallo), Pomo (Rivasamba), Di Carlo, Fassone, Ilardo (Sammargheritese), De Luca, Giannone (Veloce), Cadenazzi, Cafournelle, Lanteri, Miceli (Ventimiglia)
2 RETI: Corallo (Busalla), Solari (Cairese), Frateschi (Fezzanese), Alberti, Ambrosini, Franco, Garattoni, Massi (Imperia), Balla, Cilia, Migliaccio (Ligorna), Buccellato, Menichetti (Magra Azzurri), Caramello (Molassana), Federici, Romeo (Quiliano), Macaj (Rapallo), Latin (Rivasamba), Carbone, Oliviero (Sammargheritese), Gallucci, Piroli (Sestrese), Facello, Girgenti, Pagano, Rapetti, Salis, Tiola (Veloce), Bosio, Carriello, Valenzise (Ventimiglia)
1 RETE: Arrighi, Bottaro, Buccellato, Molon (Busalla), Barone, Buelli, Dolfo, Girgenti, Sbravati (Cairese), Andreani, Del Vigo, De Martino, Flagello, Ponte (Fezzanese), Condorelli, Ferrari, Genta, Puddu, Raddi, Termine (Finale), Calcagno, Fassone, Maisano, Messina (Genova calcio), Laera,  Roda (Imperia), Napello (Ligorna), Amato, Chiodetti, Passiglia, Sciutto, Selimi (Magra azzurri), Ansaldo (Molassana), Basso, Bottaro, De Marinis, Hubilna (Quiliano), D'Asaro, Livellara, Righetti (Rapallo), Bosetti, Cestari, Conti, Milanta, Paoletti, Pareto, Rolandelli, Romano, Ronconi, Traversaro (Rivasamba), Bacigalupo, Bertorello, Cogno, Malinconico (Sammargheritese), Ansaldi, Anselmo, Briata, Fabris, Ferraro, Filì, Mansoupa, Merialdo, Raiola, Tangredi (Sestrese), Buccellato, Galliano, Parodi, Scarfò, Schirra (Veloce), Galiera (Ventimiglia)
1 AUTORETE: Pizzolato (Cairese) pro Quiliano; Conti (Fezzanese) pro Magra Azzurri; Ferrari (Finale) pro Ligorna; Genta (Finale) pro Rivasamba; Corio (Imperia) pro Genova calcio; Zunino (Ligorna) pro Veloce; Pomo (Rivasamba) pro Molassana; Mansoupa (Sestrese) pro Fezzanese; Scerra (Ventimiglia) pro Fezzanese