lunedì 20 ottobre 2014

E' già Batti-gol

Quarto pareggio consecutivo per l'Imperia di Gian Luca Bocchi, novello Mister X, che, sabato pomeriggio a Quiliano, a differenza delle precedenti occasioni, non crolla nella ripresa ma, anzi, dà il meglio di sè nella seconda frazione di gioco.
Gli infortuni patiti da Marco Prunecchi, alla fine della prima frazione di gioco (risentimento muscolare), e quello di Amerigo Castagna (problemi alla schiena), dopo quasi un quarto d'ora della ripresa, hanno privato i neroazzurri delle sue due bocche da fuoco, ma questo non ha impedito all'Imperia 1923 di cingere d'assedio l'area avversaria, collezionando una serie infinita di calci d'angolo, senza però trovare i guizzo decisivo che avrebbe regalato tre punti meritati. Nell'ultima mezz'ora, in campo, c'erano ben sei giovani, cinque dei quali nati nel 1997, un dato che non deve essere mai dimenticato in sede di valutazione, anche da chi storce la bocca se in campo scendono anche due ragazzi argentini, specie se sono due ottimi giocatori.
Si perchè, se Giuseppe Giglio ha sfoderato l'ormai consueta ottima prestazione, assieme al miglior Alessandro Ambrosini di questo inizio stagione, Ivan Massi non è stato da meno, anche se la palma di migliore in campo spetta di diritto ad Agustin Battipiedi che, all'esordio con la casacca neroazzurra, ha realizzato un calcio di rigore, colpito un palo su calcio di punizione e sfiorato un gol con un colpo di testa... non male per l'argentino che, di ruolo, sarebbe un difensore centrale...
L'Imperia (7 punti conquistati in 6 gare giocate) continua a mantenere una posizione di metà classifica ma bisognerà ovviamente aspettare i recuperi delle sei gare non disputate domenica scorsa, in programma mercoledì prossimo, prima di avere un quadro esatto.
Domenica prossima, in occasione della gara interna contro il Busalla, la dirigenza neroazzurra, tramite la pagina di facebook ha indetto la giornata dell'Orgoglio Neroazzurro.
Copio/incollo il messaggio postato ieri sera
"Tutti coloro che hanno militato in Prima Squadra saranno graditi ospiti. Entro Sabato mattina inviate richiesta di accredito, tramite messaggio privato al gestore di questa pagina. Verranno nominati tutti i presenti.
I ragazzi tesserati della Società sono invitati a presenziare all' evento.
Tutti coloro che sono in possesso di striscioni di Club / Bar etc etc sono pregati di portarli allo Stadio.
L' Accesso in gradinata Nord sarà gratuito".
Un motivo in più per venire al "Nino Ciccione" e rendere meno tristi e deserti i gradoni del nostro mitico stadio.

domenica 19 ottobre 2014

6° giornata (andata). Risultati, marcatori e classifica

BUSALLA-RIVASAMBA: 1-0. 85' Bottaro
CAIRESE-VELOCE: 2-0. 21' rig. Alessi, 79' Doffo
FEZZANESE-SESTRESE: 0-1. 30' Di Pietro
FINALE-LIGORNA: 1-3. 13' Costa (L), 50' e 83' rig. Compagnone (L), 68' Anania (F)
GENOVA CALCIO-VENTIMIGLIA: 2-1. 32' Memoli (G), 40' Rossi (G), 73' Lamberti (I)
MOLASSANA-RAPALLO: 1-2. 3' Pereyra (R), 18' Cuman (M), 84' rig. Florio (R)
QUILIANO -IMPERIA: 1-1. 30' Sanci (Q), 52' rig. Battipiedi (I)
SAMMARGHERITESE -MAGRA AZZURRI: 2-0. 76' rig. Di Carlo, 78' Cacciapuoti
CLASSIFICA
LIGORNA 15 *
RAPALLO 13 *
MAGRA AZZURRI 10 *
GENOVA CALCIO 9 *
SAMMARGHERITESE 8
IMPERIA 7
FINALE 7
QUILIANO 7 *
BUSALLA 7 *
SESTRESE 6 *
VENTIMIGLIA 6 *
FEZZANESE 5
RIVASAMBA 5 *
CAIRESE 4 *
VELOCE 3 *
MOLASSANA 1 *
* 1 GARA IN MENO


sabato 18 ottobre 2014

6° giornata (andata). Quiliano-Imperia: 1-1

Questo pomeriggio alle ore 18,00, agli ordini di Jacopo Pedemonte Gastaldo di Genova, l'Imperia affronta, sul terreno sintetico dell' "Andrea Picasso" di Quiliano i biancorossi locali.
I neroazzurri sono reduci da tre pareggi consecutivi che hanno lasciato più di un rimpianto e qualche dubbio tra i tifosi neroazzurri.
Sarà una sfida da "giovani", perchè anche il Quiliano di mister Gerundo, reduce da due vittorie consecutive contro Finale e Ventimiglia, schierà tra le proprie fila, come l'Imperia di Gian Luca Bocchi, ben più dei tre Under richiesti dal regolamento.
Le due compagini, che hanno già incrociato  tacchetti in Coppa Italia (2-3 per i savonesi il risultato finale), si affrontano in Campionato, in terra savonese, per la settima volta nella loro storia.
Il mister neroazzurro Gian Luca Bocchi ha così presentato, su svsport.it, gli avversari e la sfida: "Il Quiliano è una squadra che, pur non avendo a disposizione grosse risorse, sta facendo bene, puntando sulla voglia e sull'entusiasmo. Mi trovo d'accordo con la filosofia del presidente Tesio: ormai nel calcio dilettantistico non bisogna più aspettarsi investimenti importanti ed è giusto puntare sui ragazzi, magari prendendosi anche qualche rischio. Da parte nostra sono pienamente soddisfatto del percorso che stiamo intraprendendo, c'è voglia di fare bene e di migliorarsi giorno dopo giorno, con serietà e impegno. Aspettiamo gennaio per vedere quale posizione di classifica avremo, ma già da ora è arrivato il momento di cambiare marcia".
LA FORMAZIONE
Assenti gli infortunati Fabio Laera e Mattia De Simeis e lo squalificato Daniele Alberti, in dubbio Marco Prunecchi, tutto il resto della rosa è a disposizione di Gian Luca Bocchi, a partire dall'argentino Agustin Battipiedi per il quale è arrivato il transfert della federazione del Paraguay e, molto probabilmente, sarà schierato assieme al suo connazionale Ivan Massi.
LA CRONACA (grazie alla collaborazione della pagina fb dell'Imperia 1923)
L'Imperia scende in campo con questi undici: Trucco, Bruno, Massi, Franco, Battipiedi, Corio, Dominici, Ambrosini, Prunecchi, Giglio, Castagna. In panchina Rinaldi, Amoretti, Taliercio, Casassa Vigna, Garattoni, Roda e Semeria.
Il Quiliano risponde con: Paonessa, Salani, Giguet, Panaro, Lupi, Pollero, Hublina, Basso, Albarello, Sanci, Freccero. In panchina Carbone, Salinas, Federici, Arrighi, De Marinis, Quarone, Pentenero.
16' calcio di punizione di Battipiedi respinto con una prodezza da Paonessa
18' colpo di testa in tuffo di Castagna, parato in tuffo da Paonessa
30' Quiliano in vantaggio, grazie ad un gol di Sanci su calcio di punizione
36' primo cambio per l'Imperia: esce Prunecchi, per il risentimento muscolare che ne aveva messo in dubbio la presenza, ed entra Garattoni
Il primo termina 1-0 per i padroni di casa
49' calcio di punizione per l'Imperia: s'incarica del tiro Battipiedi, che colpisce il palo alla destra di Paonessa
52' calcio di rigore per l'Imperia: s'incarica della massima punizione Battipiedi che infila Paonessa, pareggia i conti e segna la sua prima rete in Italia
57' secondo cambio per l'imperia: esce Castagna, che lamenta problemi alla schiena, ed entra Semeria
61' ennesimo calcio d'angolo dell'Imperia (ben undici): Battipiedi ancora pericoloso con un colpo di testa che finisce di poco alto sopra la traversa
L'Imperia cinge d'assedio la metà campo dei savonesi
68' ammonito Massi per gioco falloso
75' fallo ai danni di Trucco: l'estremo difensore neroazzurro resta a terra stordito ma, fortunatamente, ritorna tra i pali, dopo tre minuti
80' espulso Hublina: il Quiliano gioa gli ultimi minuti in inferiorità numerica
Nonostante gli attacchi finali dei neroazzurri, l'Imperia non riesce a trovare il raddoppio e la gara, dopo sei minuti di recupero, termina 1-1

venerdì 17 ottobre 2014

Sconti diretti. Quiliano VS Imperia


Quiliano ed Imperia si sono incontrate in terra savonese sei volte nella loro storia: il bilancio delle sfide è di 3 vittorie del Quiliano (2-1 nella stagione 1956-1957, 2-1 nella stagione 1990-1991 ed 1-0 nella stagione 2009-2010), 2 pareggi (2-2 nella stagione 1957-1958 e 1-1 nella stagione 1958-1959) ed 1 vittoria dell'Imperia (2-1 nella stagione 1991-1992.
Questo è il tabelino dell'unica (ad oggi) vittoria neroazzurra:
10-11-1991. QUILIANO-IMPERIA: 1-2
RETI: 20' Moraldo , 45 Luongo , 61' Saltarelli
QUILIANO: Rapallino , Cappanera , Ratti , Recchia , Eretta , Loddo , Manca , Romano , Brondo , Saltarelli , Sirito (60' Natrella)
IMPERIA: Ozenda , Massabò , Calzia G. , Spizzo , Lucadello , Ramella , Luongo , Moraldo , Lanteri , Costantini , Ferrari. All. Bencardino
ARBITRO: Caruso di Genova
(nella fotografia, l'attaccante neroazzurro Christian Pennone lotta contro la difesa del Quiliano in occasione della sfida giocata 15-11-2009)
Tutti questi dati sono tratti da "Imperia calcio, storia di un amore", il sito della storia neroazzurra.

Giudice sportivo

Squalifica per un turno per Daniele Alberti.
Ammonizione con diffida (3° infrazione) per Roberto Franco ed ammonizione (2° infrazione) per Mattia De Simeis.

La prossima avversaria: A.S.D. Quiliano calcio

ANNO DI FONDAZIONE: 1980
COLORI SOCIALI: Bianco-Rosso
CAMPO SPORTIVO: "Andrea Picasso" di     Quiliano (SV). Terreno in erba sintetica
SITO INTERNET: //
PRESIDENTE:  Roberto Tesio
VICE PRESIDENTE: Paolo Salani
DIRETTORE SPORTIVO: Mirco Miino
ALLENATORE: Mario Gerundo
PORTIERI: Davide Nucci ('84), Giuseppe Paonessa
DIFENSORE: Pietro Salani ('93), Gabriele Salinas ('97), Daniele Dal Piaz ('84),  Simone Contatore ('94), Fabio Lupi ('83), Marcello Panucci ('94), Marco Giguet ('94), Andrea Raco ('96), Simone Alò ('97)
CENTROCAMPISTI: Andreja Hublina ('95), Luca De Marinis ('94), Igor Fabretti ('96),  Mattia Manzi ('96), Lorenzo Rognone ('97), Andrea Freccero ('97)
ATTACCANTI: Edoardo Epoli ('96), Giuliano Federici ('96), Michele Romeo ('93), Stefano Rosetti, Riccardo Arrighi, Davide Pantanero, Mattia Frumento ('96), Leskaj Suel ('97)

La terna arbitrale

Quiliano-Imperia (fischio d'inizio alle ore 18,00) sarà diretta da Jacopo Pedemonte Gastaldo di Genova, coadiuvato da Ettore Walter Isolabella ed Enrico Bisio di Novi Ligure.

giovedì 16 ottobre 2014

Dale Agustin !!!

Il transfert della federazione del Paraguay, che aspettavamo da circa un mese, è finalmente arrivato e, pertanto, Agustin Battipiedi è, a tutti gli effetti, un giocatore dell'Imperia 1923 e scenderà in campo già sabato prossimo nella delicata trasferta contro il Quiliano, assieme al suo connazionale Ivan Massi, che ha già esordito domenica scorsa.

La rosa neroazzurra. Ivan Franco Massi

Nome: IVAN FRANCO
Cognome: MASSI
Luogo di nascita:
Data di nascita: 09-01-1993
Ruolo: DIFENSORE
Carriera calcistica
Stagione: 2011-12. Squadra: . Serie: . Pres: . Gol:
Stagione: 2012-13. Squadra: . Serie: . Pres: . Gol: 0
Stagione: 2013-14. Squadra: . Serie: . Pres: . Gol:
Stagione: 2014-15. Squadra: IMPERIA. Serie: ECCEL. Pres: 1. Gol: 0

Aiutatemi a completare la scheda!!!

La mandrakata. 6° giornata (andata)

Sesta giornata del girone di andata della 7° edizione de "La mandrakata", il concorso pronostici di Im1923.
Il regolamento potete leggerlo cliccando qui.
Nei commenti a questo post dovete pronosticare, relativamente alla partita Quliano-Imperia:
1) il risultato del 1° tempo (2 punti). Risposta: il punteggio.
2) il risultato finale (4 punti). Risposta: il punteggio.
3) il nome dell'eventuale primo marcatore neroazzurro (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
4) il nome dell'eventuale primo neroazzurro a prendere un cartellino giallo o rosso (3 punti). Risposta: il nome del calciatore.
5) se sarà assegnato almeno un calcio di rigore (1 punto). Risposta: SI o NO.
Ricordo che, in una delle 15 giornate, sarà possibile giocarsi un jolly: gli scommettitori, quando lo giocheranno, raddoppieranno il punteggio ottenuto in quel pronostico.
Quello che vi chiedo è di crearvi (se non lo avete ancora) un account google: questo mi faciliterà per poter stilare la classifica settimanale e vi permetterà di poter eliminare o modificare il pronostico fatto, prima della scadenza del termine fissato. Per crearlo, basta andare nella pagina dove scrivete in vostri commenti oppure cliccate qui. In un minuto avrete il vostro account google, che potrete personalizzare con fotografie o altre belinate, andando su modifica profilo.
Chiunque vorrà iniziare a giocare da questa giornata, partirà dal punteggio dell'ultimo in classifica, cioè da 0 punti.
Pronosticate!
C'è tempo fino alle ore 18.00 di sabato.

mercoledì 15 ottobre 2014

Il neroazzurro dell'anno


Chiudo il sondaggio "Vota il migliore contro la Fezzanese" che ha visto la vittoria di Giglio (5 punti), seguito da Franco (3 punti) e Ambrosini (1 punto).
Per effetto di questo risultato, quindi, la classifica è la seguente:
11 punti: Giglio
5 punti: Prunecchi, Castagna
3 punti: Franco
1 punto: De Simeis, Trucco, Ambrosini
Appuntamento a domenica 26 ottobre, quando dovremo votare il migliore in campo contro il Busalla.

Recupero rinvii

Secondo quanto comunicato dalla L.N.D., i recuperi delle gare della 5° giornata di andata del Campionato di Eccellenza andranno effettuati entro mercoledì 29 ottobre 2014.

Classifica marcatori

5 RETI:  Lorieri (Fezzanese)
4 RETI: Arnulfo (Ligorna), Lamioni (Magra azzurri
3 RETI: Alessi (Cairese), Romei (Ligorna), Florio, Paterno (Rapallo)
2 RETI: Rocca (Finale), Castagna, Giglio, Prunecchi (Imperia), Liguori, Termini (Ligorna), Albarello (Quiliano), Quintana (Rivasamba), Martino (Sammargheritese), Rapetti (Veloce)
1 RETE: Bortolini, Buccellato, Ottoboni, Tacchino (Busalla), Clematis, Torra (Cairese), Andreani, Baudi, Fiocchi (Fezzanese), Condorelli, Perlo, Puddu (Finale), Messina, Roselli, Rossi (Genova calcio), Franco (Imperia), Cilia, Compagnone (Ligorna), Albrieux, Buccellato, Lenzoni, Menichetti, Musetti, Passiglia, Selimi (Magra azzurri), Garibaldi (Molassana), De Marinis, Sanci (Quiliano), Di Dio, Livellara, Pereyra, Ranieri (Rapallo), Conti, Milanta, Traversaro (Rivasamba), Bacigalupo, Cacciapuoti, Martino (Sammargheritese), Ansaldi, Merialdo, Mossetti (Sestrese), Parodi (Veloce), Cadenazzi, Cafournelle, Cariello, Lanteri (Ventimiglia)
1 AUTORETE: Conti (Fezzanese) pro Magra Azzurri; Scerra (Ventimiglia) pro Fezzanese

martedì 14 ottobre 2014

Gianbopensiero


La consueta chiacchierata con il mister Gian Luca Bocchi, nella quale analizziamo il pareggio interno contro la Fezzanese. Prima delle domande, l'allenatore neroazzurro ha voluto fare questa premessa:
"Caro Im1923, prima di rispondere alle tue domande, permettimi di fare una breve premessa.
Nelle interviste fin'ora pubblicate ho cercato di non dire le solite frasi scontate o di arrampicarmi sugli specchi per giustificare le cattive prestazioni. Ho cercato, piuttosto, di fare un'analisi schietta e di prendere le domande come lo spunto per fare autocritica. Tutto questo non muove di un millimetro il mio pensiero e nessuno può mettere in dubbio il lavoro svolto con grandissimo impegno dalla squadra. I limiti li hanno tutti, dall'allenatore, ai giocatori fino ai dirigenti. Però non c'è giorno o allenamento che non lo si affronta per migliorare. Questo aspetto è fondamentale e chiunque è il benvenuto durante le nostre sedute di allenamento per toccarlo con mano".
IM1923: Mister, un altro pareggio e un'altra, l'ennesima, superiorità numerica non sfruttata. Non può essere solo colpa dell'inesperienza. Come mai questa squadra non riesce a chiudere le partite?
G.L.B.: Dopo la buona reazione al gol subito ed all'espulsione del loro difensore, la partita pensavo prendesse una piega diversa da quella che poi è stata. Abbiamo avuto una doppia occasione clamorosa per andare in vantaggio, ma oltre a quello troppo poco.
Le motivazioni si possono trovare in alcune nostre mancanze che non voglio assolutamente negare e, va ricordato, nella buonissima prestazione della Fezzanese, la stessa identica squadra che ha chiuso lo scorso campionato al quarto posto totalizzando 52 punti e che, in questo inizio di stagione, ha perso sì 2 volte, ma con Magra Azzurri (2-3) e Ligorna (1-2 con due rigori per i genovesi).
IM1923: Un'altra partita molto sottotono di Marco Prunecchi. Cosa sta succedendo all'uomo chiave della scorsa stagione? Se il problema è la convivenza con Castagna non pensa ci sia la possibilità di arretrarne il ruolo in modo da (visto che le qualità tecniche le ha) dare una mano alla mediana?
G.L.B.: Marco Prunecchi è lo stesso giocatore che, meno di 6 mesi fa, ha trascinato la squadra alla salvezza e che un mese fa, contro la Sestrese, ha incantato il "Nino Ciccione" con una doppietta sontuosa. Nelle ultime due uscite le sue prestazioni non sono state al pari di quelle a cui ci aveva abituato e questo è dovuto anche al fatto che, nell'ultimo periodo, non si è potuto allenare come al suo solito per alcuni contrattempi, ma se infilava una delle "sue" punizioni capitategli nel finale di partita, staremmo qui a parlare di tutt'altro...
La convivenza con Castagna è tutt'altro che un problema e chi lo sostiene ha la memoria cortissima. Tornando indietro di pochi giorni ho ancora negli occhi le splendide giocate che insieme hanno confezionato in occasione dei loro gol. 
Per quanto riguarda la sua posizione, la possibilità di arretrarlo di qualche metro può essere una soluzione e non è detto che in futuro possa essere adottata, ma non certo fino alla linea mediana. Se dovesse accadere ci sarebbero gli estremi per ritirarmi il patentino...
IM1923: Hai dichiarato che, con l'Imperia, al completo vedremo altre partite. Ormai mancano solo Laera e Battipiedi, comunque due difensori. Pensa basterà la loro presenza per aumentare le possibilità di salvezza?
G.L.B.: L'ho dichiarato la settimana scorsa e non ho cambiato idea. I margini di miglioramento sono ampi, sotto ogni punto di vista. L'inserimento ormai certo di Battipiedi e quello imminente di Laera porterà giovamento non solo  al reparto difensivo, ma all'intera squadra, in quanto mi permetterà di adottare alcune soluzioni tattiche che, ad ora, non ho potuto percorrere.
IM1923: Cosa ti rende ancora ottimista, considerando che gli oggettivamente pochi punti rimediati in queste prime cinque giornate sono arrivati tutti con squadre che, al momento, non vanno certo per la maggiore in questo Campionato e che, lo scorso anno, dopo le stesse 5 partite (anche lo scorso anno tre in casa e due in trasferta) ottenemmo 9 punti salvandoci comunque virtualmente, ma non matematicamente, all'ultima giornata?
G.L.B.: Sono ottimista di natura, ciò non significa che ho perso il contatto con la realtà. Siamo alla quinta giornata di andata e avverto un clima di pessimismo misto scetticismo intorno alla squadra che, a mio parere, non ha ragione d'esistere. Ieri, durante la partita, sembrava ci fosse una cappa sopra il "Nino Ciccione". Ho avuto la fortuna di calcarlo parecchie volte il nostro campo, in tutte le categorie, dalle più infime fino ai professionisti e, in nessuna partita, ho avvertito il clima della gara di ieri pomeriggio, nemmeno quando avevamo di fronte il Riva ligure, ovviamente con tutto il rispetto del caso. Penso che i risultati siano la medicina migliore per cambiare questa tendenza ma, in altre stagioni, la fiducia ed il sostegno incondizionato venivano accordati anche a fronte di situazioni ben peggiori. Ieri c'è stato il massimo impegno da parte di tutti e qualcuno, come Ambrosini, ha stretto i denti fino alla fine nonostante un problema muscolare. Con questo impegno i miglioramenti non tarderanno ad arrivare.
I raffronti col Campionato scorso, poi, non hanno ragione d'esistere, specie dopo appena 5 giornate. I Campionati, per le zone nobili e per quelle meno nobili, si decidono tra gennaio e marzo e i 6 punti raccimolati fino ad ora non mi sembrano uno score così negativo. 
Nel Campionato scorso, a pesare in maniera negativa, fu appunto  l'inizio del girone di ritorno, dove vennero fuori, oltre le squadre di testa, il Vallesturla e la Fezzanese, staccando tutte le altre.
IM1923: Con ancora un cambio a disposizione tutti abbiamo notato gli elementi della panchina almeno dieci minuti immobili a guardare la partita nel finale. Non era forse il caso di far continuare il riscaldamento almeno alle punte e provare a giocarsi il tutto per tutto nei minuti finali?
G.L.B.: Negli ultimi minuti non ho provveduto a fare nessun cambio, oltre a quello forzato di De Simeis, perchè non volevo cambiare gli equilibri di una partita che stavamo provando a vincere, ma che, per la presenza di due ottimi giocatori come Baudi e Lorieri, potevamo anche rischiare di perdere. Mettere una punta in più avrebbe potuto esporci ulteriormente al loro contropiede. Lorieri e Baudi non sono calati nel finale come avrei sperato, pertanto, ho dovuto scartare l'ipotesi di inserire un attaccante in più.

La fotocronaca di Fantomas. Imperia-Fezzanese

Riviviamo Imperia-Fezzanese attraverso gli scatti di Fantomas, fotografo ufficiale di Im1923


Le due squadre schierate a metà campo
 Calcio d'inizio
Mattia De Simeis ed Ivan Massi
 Marco Prunecchi marcato stretto da Fiocchi
 Contrasto aereo tra Amerigo Castagna e Grasselli
 Mattia De Simeis, uscito nella ripresa per infortunio
 12': esultanza spezzina dopo il gol di Baudi
 Il mister neroazzurro Gian Luca Bocchi
 Amerigo Castagna e Fiocchi
 26': il tiro di Mattia De Simeis si sta per stampare sul palo
 Il Presidente Fabrizio Gramondo
 Silvio Semeria controlla la sfera
 Punizione calciata da Marco Prunecchi, sventata con un balzo da Bertagna